1. Pokémon Millennium  / 
  2. Notizie / 
  3. Rubriche

Remake Pokémon Diamante e Perla: il multiverso porta l’energia Dynamax a Sinnoh?

I remake di Sinnoh potrebbero arrivare nel 2021: come cambierebbero i giochi di quarta generazione se arrivassero davvero su Nintendo Switch?

di 
   · 7 min lettura Rubriche

Dopo alcuni recenti rumor si fa sempre più viva l’idea che i prossimi titoli della serie principale Pokémon possano essere gli attesissimi remake di Pokémon Diamante e Perla, giochi di quarta generazione ambientati nella fredda e misteriosa regione di Sinnoh. Nonostante nulla sia stato ancora confermato, Game Freak non può essere rimasta indifferente al desiderio dei fan: se arrivassero davvero dei nuovi titoli per Nintendo Switch ambientati a Sinnoh, come sarebbero?

Analizzando i miglioramenti apportati alla serie ne “Le terre innevate della corona”, speculiamo su come potrebbe essere trasposta nel 2021 una delle regioni più amate di tutte. Quasi una Genesi del mondo Pokémon, alla luce delle novità introdotte nelle generazioni successive.

La linea temporale

Innanzitutto, ci si chiede quale tipo di avventura Game Freak avrebbe in serbo per noi: tendiamo a escludere l’ipotesi di un “Pokémon: Let’s Go” ambientato a Sinnoh, che farebbe storcere il naso a una grandissima fetta di pubblico. Lo stile chibi e la trama lineare di Pokémon: Let’s Go, Pikachu! e Let’s Go, Eevee! andavano decisamente bene per un remake di Pokémon Giallo, nella regione di Kanto ormai fin troppo presente nella serie. Questa, però, non sarebbe affatto la scelta giusta per un remake di Pokémon Diamante e Perla, giochi dall’immenso potenziale narrativo ed esplorativo.

Remake Sinnoh Animal Crossing
La mappa originale è molto semplificata rispetto alle vere ricchezze di questa regione

Con Le terre innevate della Corona abbiamo visto un’evoluzione della serie che non può più regredire (o almeno, non con il titolo più atteso degli ultimi 10 anni). Sorge però un dubbio sul collegamento di un ipotetico remake di Sinnoh con le novità introdotte negli ultimi anni: si tratterebbe di un semplice porting con la medesima storia di quarta generazione o di una nuova avventura con meccaniche inedite o già note come il Dynamax o le megaevoluzioni?

In quest’ultimo caso ci sarebbero un paio di opzioni a nostra disposizione: una Sinnoh del futuro, lontana dagli avvenimenti di Pokémon Diamante, Perla e Platino, ma nuovamente in pericolo per colpa del ritorno del Team Galassia o del risveglio dei minacciosi Pokémon di turno o altri misteriosi eventi. Oppure, la Sinnoh di un universo parallelo nella quale saremmo trasportati per risolvere nuovi problemi, magari con la presenza nella regione dell’energia Dynamax, restando così in tema con l’ottava generazione in corso (proprio come accadde in Pokémon Rubino Omega e Zaffiro Alpha, dove Kyogre e Groudon ottennero l’archeorisveglio mentre Rayquaza, Latios e Latias delle megaevoluzioni).

Ricordiamo che i leggendari di copertina di questa generazione sono Dialga e Palkia, creatori del tempo e dello spazio, ai quali va aggiunto il “fratello” Giratina, proveniente da Mondo Distorto – una sorta di mondo parallelo. La presenza di portali tra i mondi e tra le dimensioni non è nuova alla regione di Sinnoh e questi sarebbero un’ottima scusa per introdurre anche Ultracreature, teoria del Multiverso e qualunque altra novità introdotta nelle generazioni più recenti.

Remake Pokémon Diamante e Perla Élite4 Sinnoh
Palkia e Dialga Gigamax
Credit: Elite4

La regione di Sinnoh

Nella nostra recensione della seconda parte del DLC di Pokémon Spada e Scudo vi avevamo parlato della vastità e complessità degli scenari della Landa Corona e di come, a nostro parere, sia quello il futuro della serie: esplorazione non limitata da una visuale statica, misteri nascosti e metodi di ottenimento particolari, attività in multiplayer coinvolgenti e non scontate. Ormai non si torna più indietro, ci aspettiamo finalmente un gioco della serie principale interamente Open World, nel quale la regione di Sinnoh si schiude all’orizzonte con i suoi percorsi animati da Pokémon selvatici visibili come accade nelle Terre Selvagge e nei percorsi della Landa Corona e con le sue grotte labirintiche.

I monti innevati della Landa Corona ricordano molto la parte settentrionale di Sinnoh

Il Monte Corona è solo uno dei labirinti naturali presenti a Sinnoh e la sua esplorazione procede pian piano che il giocatore sblocca le varie Macchine Nascoste sconfiggendo le varie Palestre. La meccanica delle MN è però stata rimossa già da un paio di generazioni con l’avvento del Poképassaggio di Pokémon Sole e Luna, della Bici Rotom galleggiante in Pokémon Spada e Scudo, delle Tecniche Segrete e dei Pokémon cavalcabili dei due Let’s Go. Le vecchie MN sarebbero ormai obsolete, ma erano una delle meccaniche fondamentali per l’avanzamento nell’avventura: ci piacerebbe molto vedere implementati i Pokémon cavalcabili e magari l’incredibile Ipervolo di Pokémon Rubino Omega e Zaffiro Alpha. Anche il Pokémon che segue l’Allenatore non avrebbe motivo di essere rimosso, anzi, questa feature potrebbe essere di gran lunga migliorata e implementata alle cavalcature.

Immaginate il ritorno dei Pokémon cavalcabili in uno scenario Open World

Anche se magari non ci ritroveremo un’intera mappa Open World, c’è un’area di Sinnoh che non può che essere ricreata sul modello delle Terre Selvagge: la Gran Palude. Questa zona accessibile da Pratopoli al prezzo di 500 Pokédollari è la Zona Safari della regione e al suo interno è possibile catturare diversi mostriciattoli tascabili con una meccanica semplificata che prevede l’uso delle Safari Ball, del pantano e delle esche. Potrebbe essere un’idea riutilizzare il metodo di cattura presente in Pokémon: Let’s Go.

Infine, un’altra caratteristica di Pokémon Diamante e Perla era il PokéKron, uno strumento che appariva sullo schermo inferiore del Nintendo DS e raccoglieva diverse informazioni utili. Questo strumento mostrava la mappa della regione e i Pokémon in squadra, fungeva da contapassi, permetteva di controllare i Pokémon lasciati alla Pensione ed era dotato di altri piccoli minigiochi come il lancio della moneta. Data l’assenza di un secondo schermo su Nintendo Switch, questa funzione potrebbe essere rimossa o modificata così da occupare un angolino dello schermo o un’opzione accessibile dal menù di gioco. C’è anche la possibilità che venga realizzato un oggetto fisico apposito, magari il Pokémon GO Plus + già annunciato che dovrebbe permettere il collegamento con l’ancora misteriosa app Pokémon Sleep.

I mondi distorti

In un remake ambientato a Sinnoh non potrebbe mancare uno spazio dedicato a Giratina, uno dei Pokémon leggendari più amati di sempre, signore del Mondo Distorto e protagonista di Pokémon Platino. La rappresentazione 3D del Mondo Distorto è forse l’idea che più entusiasma gli appassionati della serie, infatti, si prospetterebbe un’esperienza di gioco unica e suggestiva, nonché ricca di sbocchi per la trama.

La quarta generazione è anche però quella con il maggior numero di Pokémon misteriosi: Arceus, Manaphy, Phione, Shaymin e Darkrai furono distribuiti con una serie di eventi particolari, ma sarebbe bello che almeno alcuni di questi fossero ottenibili nel gioco. Sarebbe bello, per ottenere queste creature, magari raggiungere qualche zona segreta ben nascosta nella mappa o un portale per un altro mondo oppure soddisfacendo determinati requisiti, come è accaduto per la cattura di Keldeo nella Landa Corona.

remake sinnoh eventi
La radura di Darkrai in Pokémon Platino (Isola Lunanuova)

Un eventuale remake di Sinnoh in ottava generazione comporterebbe anche il collegamento con Pokémon HOME e ciò potrebbe consentire di sbloccare alcuni eventi solo trasferendo dei Pokémon da titoli precedenti: si pensi a Tipo Zero (e dunque Silvally), stranamente omaggiato al giocatore alla fine di Pokémon Spada e Scudo. Forse viaggiamo troppo con la fantasia, ma proprio questo Pokémon, che ha in comune con Arceus la possibilità di modificare il proprio tipo tenendo particolari strumenti, potrebbe essere la chiave per accedere a un evento dedicato e ottenere il Pokémon Primevo.

Un multiplayer ricchissimo

Sarebbero decisamente tante le possibilità per il multiplayer dei remake di quarta generazione, dalla Zona Lotta, alle Gare Pokémon, finendo poi con i sotterranei di Evopoli! Tutte queste aree darebbero la possibilità a più giocatori di competere tra loro sia in locale sia tramite Internet o di esplorare insieme i sotterranei e visitare le proprie Basi Segrete.

Le Gare Pokémon potrebbero essere rese più interessanti con un gameplay diverso da quello dei precedenti titoli e gli accessori potrebbero essere effettivamente indossati dai Pokémon (come i cappelli di Ash su Pikachu o gli altri capi indossabili da Pikachu e Eevee nei titoli Let’s Go); i sotterranei sarebbero poi un’immensa area di svago nella quale vedere gli alti giocatori che si muovono in tempo reale e dare il via a minigiochi di vario genere e alla caccia alle bandierine delle Basi Segrete come accadeva in Pokémon Diamante, Perla e Platino; la Zona Lotta potrebbe contenere un Parco Lotta come quello di Pokémon Platino, con una varietà di sfide da affrontare come quelle a nolo dell’Azienda Lotta o altre con effetti particolari inaspettati o premi speciali!

Se Game Freak imparerà dagli errori del passato e farà tesoro delle novità introdotte nell’ultimo periodo, i remake di Sinnoh potrebbero essere i migliori giochi Pokémon mai realizzati.

Cosa ne pensi? Facci sapere la tua sulla nostra chat Telegram, sul Forum o sui canali Social!

🕘  Notizie recenti

💬  Ultimi commenti su questa notizia

avatar
Di   

Penso che le Ultracreature si sposino benissimo con la trama di Sinnoh. Non sarebbe male introdurre delle nuove UC oppure delle forme alternative dei Pokémon provenienti da un universo parallelo differente!

 

avatar
Di   

Se entro dicembre 2021 non è neanche annunciato il remake di quarta abbandono il brand xD

avatar
Di   

A me piacerebbe un remake dei titoli originali con l'aggiunta di alcuni Pokemon e dei folletto. Non mi ispirano molto dynamax e gigamax. Ma io ormai ho smesso di giocare a Pokemon e di seguire l'anime e quindi magari non sono aggiornato.