1. Pokémon Millennium  / 
  2. Notizie / 
  3. Rubriche

Koraidon, il drago lottatore venuto dal passato

È appena stato rivelato Koraidon, il nuovo Leggendario di copertina di Pokémon Scarlatto. Vediamone nome, aspetto fisico e ispirazione.

di 
   · 5 min lettura Rubriche
Metti mi piace!
7

Dopo un’attesa durata ben tre mesi, all’interno del secondo trailer di Pokémon Scarlatto e Violetto, i fan Pokémon hanno finalmente potuto ammirare i due maestosi Leggendari di copertina: Koraidon e Miraidon, due draghi dall’aspetto simile ma basati su ideali totalmente diversi. Miraidon infatti è un essere cibernetico, probabilmente proveniente dal futuro, mentre Koraidon è più animalesco e legato al passato. Oggi ci soffermeremo su quest’ultimo, analizzandone il nome, l’aspetto fisico e la possibile ispirazione.

Da dove deriva il nome “Koraidon”?

Il nome di Koraidon deriva dall’unione di 古来 こらい “Korai”, ovvero “Antico, secolare” in giapponese, e “Don”, che potrebbe derivare dallo spagnolo “Don”, titolo nobiliare che indicava i proprietari terrieri, oppure dal greco ὀδών “Odon”, che significa “dente” ed è spesso utilizzato come suffisso per nomi di dinosauri o altri animali preistorici.

A cosa è ispirato Koraidon?

Koraidon e Miraidon potrebbero essere ispirati a due figure mitologiche tradizionali: Quetzalcoatl, il Serpente Piumato, una delle divinità più importanti della mitologia centro-americana, e Uroboro, il serpente che si mangia la coda e che, in molte culture, rappresenta lo scorrere ciclico del tempo.

Il Quetzalcoatl viene richiamato in maniera abbastanza evidente dall’aspetto di entrambi i leggendari. Tuttavia Koraidon è costruito in maniera tale da essere molto più simile alle rappresentazioni antiche più comuni del Serpente Piumato, nelle quali viene raffigurato come un serpente con il capo decorato da piume o come un rettile umanoide con il corpo ricoperto da decorazioni colorate e un copricapo fatto di piume. Al di là dell’aspetto, sembrerebbero però esserci altri elementi che accomunano la divinità antica ai nostri due Pokémon leggendari: Quetzalcoatl era il dio della luce, e, allo stesso modo, Koraidon e Miraidon, secondo diverse teorie, rappresenterebbero gli estremi dello spettro elettromagnetico della luce, in quanto rappresentanti del rosso e del viola; inoltre, il Serpente Piumato, secondo la mitologia azteca, era contrapposto al suo gemello Xolotl, dio del fuoco, dei fulmini e del tramonto: queste due divinità erano dette rispettivamente “La Stella del Mattino” e “La Stella della Sera” ed erano, così come Koraidon e Miraidon, due esseri molto simili, ma, allo stesso tempo, simbolo di due fasi temporali diverse.

koraidon

La connessione con l’Uroboro è invece suggerita non solamente dall’aspetto dei leggendari, ma anche dal concetto su cui si basano entrambi: il tempo. Infatti, come già sappiamo, essi sono due serpenti che rappresentano gli estremi della linea temporale, ovvero il passato e il futuro. Sono dunque due lati della stessa medaglia e incarnano perfettamente il tradizionale significato dell’Uroboro: scorre il tempo, cambiano usanze e tecnologie, ma il serpente rimane fondamentalmente sempre uguale a se stesso. In particolare, Game Freak si è probabilmente ispirata alla versione egizia del mito, dove l’Uroboro è rappresentato dal serpente Mehen. Quest’ultimo veniva talvolta raffigurato come una coppia di serpenti gemelli e aveva il compito di difendere la barca del Sole del Dio Ra durante la Duat, ovvero il viaggio notturno nell’Oltretomba compiuto dalla divinità durante la notte.

koraidon

Un leggendario dall’aspetto minaccioso

scarlatto violetto koraidon

Diversamente da Miraidon, Koraidon ha un aspetto più simile a quello di un rettile. Presenta infatti una lunga coda, decorata da un motivo a zig-zag bianco e rosso, delle zampe palmate, un viso a punta, caratterizzato da fiammeggianti occhi serpenteschi, e una squamosa pelle scarlatta. Tale esasperazione dei tratti rettiliani del Pokémon è volta probabilmente a entrare in contrasto con l’aspetto futuristico della sua controparte violetta. In questo modo, anche agli occhi dello spettatore più sprovveduto, appare subito evidente che i due leggendari , così come Reshiram e Zekrom o Zacian e Zamazenta, rappresentino concetti molto distanti ma appartenenti allo stesso campo.

pokémon scarlatto violetto motori

Sulla testa e sul resto del corpo, Koraidon presenta poi diverse piume e decorazioni con sfumature bianche, azzurre e violette. Questi peculiari dettagli sono probabilmente connessi con la tipologia del leggendario di Pokémon Scarlatto. Infatti, da diverso tempo, a causa di un leak del noto (e ben informato) Riddler Khu, si vocifera che la tipologia del mostriciattolo possa essere Drago/Lotta. Tale possibilità è confermata proprio da questi dettagli estetici presenti sul corpo del nuovo drago di Pokémon Scarlatto: le piume bianche e blu presenti sulla coda ricordano le folte code di uccelli particolarmente aggressivi come i galli e i tacchini; quelle sulla testa ricordano invece gli elmi da guerra degli Indiani d’America, formati da piume bicolori. Altri elementi che potrebbero indicare il tipo Lotta sono poi la colorazione scarlatta del corpo, che potrebbe rimandare al rosso scuro caratteristico della tipologia Lotta, e la conformazione muscolosa delle braccia e delle gambe.

Gli ultimi dettagli che rimangono da analizzare sono quelli legati al mondo dei motori. Koraidon presenta infatti una ruota sotto al collo, forse posizionata in questo punto per analogia con le membrane di alcune lucertole (si veda come esempio l’Anolide della Carolina) e una decorazione grigio-copertone che ricopre metà della coda. Questi elementi evidenziano ulteriormente la somiglianza e la contrapposizione tra Miraidon e Koraidon: entrambi hanno una caratterizzazione che è evidentemente basata su veicoli a motore. Tuttavia Il primo è un veicolo futuristico dotato di propulsori e in grado di fluttuare, mentre il secondo presenta una normalissima ruota sul petto, forse rimandando ai tradizionali veicoli a benzina. Questi dettagli hanno fatto pensare ai fan che la caratteristica peculiare di questi nuovi leggendari sia quella di potersi trasformare in motocicli, come veri e propri Transformers. E in effetti questa teoria non sembrerebbe così di fantasia, vista la presenza sul corpo di Koraidon di una ruota e di due trecce di piume a forma di manubrio.

koraidon

Non ci rimane che aspettare i prossimi trailer

Con la loro estetica così simile ma, allo stesso tempo, così diversa, Miraidon e Koraidon hanno già conquistato i fan. Tuttavia finora le informazioni in nostro possesso sono veramente poche e, di conseguenza, abbiamo potuto solamente speculare sul loro aspetto fisico. Quindi, non vediamo l’ora che i prossimi trailer possano darci nuove informazioni, così da poter conoscere meglio i nuovi leggendari di Pokémon Scarlatto e Violetto.

Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..

Cosa ne pensi? Facci sapere la tua sulla nostra chat Telegram, sul Forum o sui canali Social!

Koraidon Pokémon Scarlatto e Violetto

Promozioni

Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..

🕘  Notizie recenti

💬  Ultimi commenti su questa notizia

avatar
Di   

Se diventeranno veicoli, i manubri non saranno le trecce bianche che partono dalla testa (visto che in Miraidon sono elettrificare le corna), bensì le protuberanze blu che partono dalle spalle poco sotto la ruota. La posizione, la lunghezza, la colorazione diversa e la presenza di protuberanze identiche in Miraidon confermano la cosa

avatar
Di   

Il mio preferito tra i due