1. Pokémon Millennium  / 
  2. Notizie / 
  3. Nintendo

Datamine di Switch Online svela l’arrivo di nuovi giochi Nintendo 64 e SEGA Mega Drive

Gli ultimi datamine di Nintendo Switch Online hanno portato alla luce un numero cospicuo di giochi che potrebbero aggiungersi al catalogo.

di 
   · 1 min lettura Nintendo
Metti mi piace!
0

Sono già iniziate le operazioni di datamine di Nintendo Switch dopo il lancio del pacchetto aggiuntivo di Nintendo Switch Online. Si tratta di un’aggiunta facoltativa al consueto abbonamento che consente di accedere a una selezione di giochi dell’era Nintendo 64 e SEGA Mega Drive. Come noto, la grande N ha già in programma di espandere questa ludoteca, ma gli esperti consentono di avere un’idea più concreta sulla quantità di titoli previsti per il futuro.

Il datamining dalle applicazioni della console ibrida non ha concesso i nomi dei giochi interessati, bensì un numero preciso. Stando alle informazioni riportate da MondoMega su Twitter infatti, è possibile aspettarsi l’annuncio di “almeno 38 titoli per Nintendo 64”, oltre a quelli già fruibili. Per il momento, la casa di Kyoto ha solo informato che prevede di pubblicare The Legend of Zelda: Majora’s Mask e F-Zero X.

Nintendo Switch Online

Secondo la fonte, è possibile aspettarsi pure il lancio di ben 52 titoli per SEGA Mega Drive (o SEGA Genesis) a disposizione degli iscritti al servizio. MondoMega fa infine notare un aspetto curioso. Nei file studiati, le piattaforme hanno, al pari dei giochi, un numero identificativo e il modo in cui sono state numerate lascia presupporre che altre console possano allargare il catalogo di Switch Online. Ciò confermerebbe i rumor sempre più insistenti che puntano il dito verso il Game Boy e il Game Boy Color, ma per ora rimangono voci senza ufficialità.

Cosa ne pensi? Facci sapere la tua sulla nostra chat Telegram, sul Forum o sui canali Social!

Fonte MondoMega
Datamining Nintendo Switch Online

Promozioni

Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..

🕘  Notizie recenti

💬  Ultimi commenti su questa notizia