...
La produzione di Nintendo Switch rallentata dell'epidemia di coronavirus

La produzione di Nintendo Switch rallentata dell'epidemia di coronavirus

Metti mi piace!
5 6

La letale epidemia di coronavirus, in corso da circa un mese, sta rapidamente colpendo la salute delle persone di tutto il mondo e, di conseguenza, anche i mercati. Persino Nintendo ne sta risentendo in maniera significativa, tanto da subire un considerevole rallentamento nella produzione di Nintendo Switch.

L’ignoto virus, diffusosi inizialmente in Cina nella città di Wuhan, si sta pericolosamente propagando in tutto il mondo, causando psicosi e purtroppo, in alcuni casi, intolleranza ingiustificata.

Inevitabilmente, per effetto di tale psicosi, i mercati mondiali ne hanno risentito negativamente, in particolar modo quelli asiatici, tanto da indurre Nintendo a fare il punto della situazione sulle proprie finanze.

Durante il recentissimo briefing sui risultati finanziari della mastodontica azienda di Kyoto, il presidente Shuntaro Furukawa ha dichiarato che la produzione della console ibrida Nintendo Switch sta subendo un impatto negativo in Cina a causa dell’epidemia di coronavirus.

Nintendo Switch nel mercato cinese

Attualmente non è chiaro di quanto la produzione sia stata rallentata e quando ci sarà una eventuale ripresa.

Cosa ne pensate? Vi consigliamo di essere prudenti, seguendo le indicazioni del Ministero della Salute, senza farsi prendere dal panico.

Offerte Instant Gaming
Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Articolo di Filippo Ragazzi
...

Che brutta situazione :cry:

...

una vera spina da togliere con le pinzette 

...

Prevedibile purtroppo

Tocca per altri articoli