...
Nintendo punta a guadagni duraturi con Switch

Nintendo punta a guadagni duraturi con Switch

Metti mi piace!
6 2

Quando la grande N aveva in cantiere il progetto di sviluppo di Nintendo Switch, non era certo per fare un esperimento estemporaneo, anzi tutt’altro!

La casa di Kyoto, infatti, ha profuso ogni suo sforzo e tutto il suo impegno per realizzare un investimento di lungo periodo, su cui puntare nel corso del tempo e da cui trarre grandi ritorni in termini economici: i fatti sembrano darle ragione.

I successi di Nintendo Switch

Come vi abbiamo riportato precedentemente, in effetti, Nintendo Switch, che ha già vissuto tre primavere sul mercato, ha macinato record su record alla voce vendite, aiutata anche dalla sua recentissima versione Lite, e se i numeri continueranno a procedere con questo ritmo, la console ibrida Nintendo sarà presto eletta a creazione più profittevole della grande N!

Due settimane fa, al quartier generale della casa di Kyoto, si è tenuto un Consiglio di Amministrazione incentrato sui risultati finanziari conseguiti dall’azienda nell’ultimo periodo e nella serata dell’11 novembre è stato pubblicato dalla stessa Nintendo un comunicato relativo alla sezione assembleare del Q&A.

Shuntaro Furukawa, presidente Nintendo

Da qui, si apprende che Nintendo non taglierà i prezzi delle sue console per lungo tempo e il presidente della grande N, Shuntaro Furukawa, ha voluto spendere due parole su questa decisione, al fine di spiegare le ragioni che sono alla base di questa scelta:

Vogliamo mantenere costante il valore dei nostri prodotti e li venderemo al prezzo corrente di mercato il più a lungo possibile. Non rientra, dunque, nei nostri piani alcuna riduzione di prezzo al momento.

La nota continua, poi, soffermandosi più approfonditamente sui motivi:

La redditività può variare sul mercato a seconda delle quantità di console prodotte nei periodi futuri e al momento non stiamo stimando alcuna riduzione specifica dei costi per produrle.
Vogliamo migliorare la redditività, aumentando il numero di unità vendute e vendendo la famiglia di hardware Nintendo Switch il più a lungo possibile.

Insomma, come emerge dalle parole del presidente Furukawa, dietro il mancato taglio dei prezzi c’è una precisa linea di marketing votata alla qualità, che mira a cavalcare l’onda di successo generata da Nintendo Switch, grazie anche ai suoi numerosi titoli di elevato spessore, e che punta ad ampliare sempre di più i piani di produzione e vendita dell’azienda nipponica.

E voi, cosa ne pensate? Siete d’accordo con questa politica del valore o sperate in un ripensamento da parte della grande N?

Offerte Instant Gaming
Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Articolo di Giovanni Imperio
...

chi non lo farebbe

Tocca per altri articoli