Nintendo

Game Boy Color compie 20 anni in Europa

Game Boy Color, una delle console portatili che più ha rivoluzionato il mondo videoludico, compie 20 anni dalla sua uscita il Europa il 23 novembre 1998.

La console uscì in Giappone il 21 ottobre 1998, per poi approdare il mese successivo negli Stati Uniti e in Europa. Il Game Boy Color, successore di Game Boy e Game Boy Pocket, portò finalmente colore ai giochi Nintendo portatili, utilizzando uno schermo in grado di mostrare ben 32.768 colori. La console era disponibile con scocche di vari colori e anche in una versione viola trasparente.

L’anno successivo il 5 ottobre 1999 uscirono in Europa Pokémon Versione Rossa e Pokémon Versione Blu. Sfruttando le palette di colori della console, i due titoli in bianco e nero potevano mostrarsi finalmente in toni colorati.

I primi titoli della serie principale a sfruttare le potenzialità del Game Boy Color furono Pokémon Versione Oro e Pokémon Versione Argento. A questi si aggiunsero Pokémon Versione Cristallo e tantissimi spin-off Pokémon. La console prosperò con oltre 800 giochi di Nintendo e terze parti.

Nell’aprile 2001, insieme ai titoli di seconda generazione, arrivò anche un’edizione speciale raffigurante Pikachu e Pichu.

Game Boy e Game Boy Color insieme raggiunsero 118,69 milioni di unità e 501,11 milioni di giochi venduti. Molti dei giocatori, che hanno iniziato la loro avventura videoludica con i Pokémon e i titoli Nintendo su questa console, sono ancora qui vent’anni dopo! Quali sono i vostri ricordi di questa meravigliosa console?

Articolo di Francesco Giallatini

Offerte Amazon

Commenti

Entra nella nostra community

Scorri in su e in giu per gli altri articoli (o fai tap qui)