...
Pokémon GO raggiunge un nuovo record di guadagni nel 2019

Pokémon GO raggiunge un nuovo record di guadagni nel 2019

Metti mi piace!
7 1

Mentre si avvicina il Community Day di gennaio, sono stati resi noti i risultati raggiunti da Pokémon GO nel corso dei 12 mesi appena trascorsi. Stando ai dati pubblicati da Niantic, infatti, il 2019 è stato l’anno migliore in assoluto per il gioco.

Lanciato nel corso dell’estate del 2016, Pokémon GO si è attestato subito come un fenomeno di portata mondiale, tanto da essere citato più e più volte anche dalla stampa generalista. Entrato di diritto tra i dieci giochi del decennio secondo il TIME, dopo tre anni e mezzo il titolo per dispositivi mobile continua a battere vari record. Gli incassi del 2019 ammontano a circa 894 milioni di dollari, rappresentano il picco massimo mai toccato dalla produzione.

Secondo le informazioni fornite da Sensor Tower, nell’anno del debutto incassò 832 milioni di dollari, per poi scendere a 589 milioni nel 2017 e risalire a 816 milioni nel 2018. Questo lo ha reso il quinto gioco per smartphone con il quinto più alto guadagno in tutto il mondo dietro Candy Crush e Monster Strike. A primeggiare in questa categoria è stato Honor of Kings, che ha registrato entrate per 1,5 miliardi di dollari.

Parlando di altri dati, 116 milioni sono arrivati nel solo mese di agosto e altri 126 milioni a settembre (quando sono sopraggiunti i brutti ceffi del Team Rocket). Le maggiori entrate per l’intero arco temporale descritto provengono dagli Stati Uniti, con 335 milioni. Il Giappone è arrivato secondo, con 286 milioni di dollari, seguito dalla Germania con 54 milioni. Il 54% delle spese si è registrato su Google Play e il resto sui sistemi iOS.

In totale, Pokemon Go ha incassato 3,1 miliardi di dollari di entrate totali, dopo aver raggiunto i 3 miliardi di dollari nell’ottobre 2019. Infine, il gioco ha registrato 55 milioni di download nel 2019, il 69% dei quali su Google Play.

Offerte Instant Gaming
Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Articolo di Maria Enrica
Tocca per altri articoli