Giochi

Game Freak: non aggiungeremo i Pokémon mancanti, neanche nei giochi futuri

Ha fatto molto discutere la scelta di non includere tutti Pokémon all’interno di Pokémon Spada e Scudo, gli ormai imminenti titoli in arrivo fra meno di una settimana su Nintendo Switch.

Game Freak, la software house sviluppatrice dei giochi Pokémon, ha confessato più volte quanto sia stata una decisione molto sofferta e al centro di ampie discussioni all’interno di The Pokémon Company e Nintendo, ma purtroppo necessaria per permettere al team di sviluppo di concentrarsi su altri aspetti e valorizzare maggiormente ogni singolo Pokémon.

Molti appassionati non hanno preso molto bene la notizia, arrivata come un fulmine a ciel sereno durante lo scorso E3 di Los Angeles. Nel corso di questi mesi un parte di essi si è ricreduta dopo aver costatato che non è stata una scelta assolutamente vana, mentre altri hanno continuato a condannare Game Freak. In ogni caso, tutti sono rimasti fiduciosi del fatto che le cose potessero cambiare in futuro e che l’azienda avrebbe rimediato al “danno”.

Tuttavia, le recenti dichiarazioni di Masuda e Ohmori nella quale dicono di non aver avuto nessun rimpianto sulla scelta fatta in quanto è stata a fin di bene, ha creato non pochi dubbi sulla presenza di un Pokédex completo sui prossimi giochi della serie principale.

A porre fine a questa serie di incertezze ci ha pensato nuovamente il direttore Junichi Masuda in una recente intervista, confermando di non avere nessun piano di includere i Pokémon mancanti all’interno di Pokémon Spada e Scudo con una patch o DLC e che la medesima cosa accadrà anche per i giochi futuri. Di seguito la dichiarazione:

Al momento non abbiamo piani per inserire i Pokémon mancanti nel Pokédex di Galar. Questo è un approccio che vogliamo mantenere per i giochi Pokémon futuri. Fino ad oggi non è stato mai possibile incontrare ogni Pokémon in ogni gioco, le persone avevano bisogno di trasferirli dai vecchi ai nuovi giochi, usando la Banca Pokémon.

In merito all’app Pokémon Home, attualmente in sviluppo, ha poi aggiunto:

I giocatori possono collezionare tutti i Pokémon, ma solo quelli presenti nel Pokédex di Galar potranno poi essere trasferiti in Spada e Scudo. Se ci pensate il modo di giocare non era così diverso con la Banca Pokémon: fino ad oggi era possibile comunque incontrare solo determinati Pokémon in ogni regione.

Incoraggiamo l’uso di Pokémon Home per collezionare i Pokémon dai vecchi giochi. Da lì sarà poi possibile trasferirli in altri giochi in futuro. Prendetevi cura dei vostri vecchi Pokémon, così da poter viaggiare nuovamente con loro in futuro.

In conclusione, sembrerebbe che Game Freak non includerà mai più un Pokédex Nazionale con tutti i Pokémon scoperti fino ad oggi. Tuttavia, non è da escludere un’inversione di rotta (non è la prima volta che succede), sopratutto dopo la reazione dei fan, senza dubbio la più forte da quando è nata la serie Pokémon, un uragano che ha sconvolto l’azienda stessa.

Offerte Amazon

Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Articolo di Manuel Urrai

Offerte Amazon

Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..

Commenti

...
Buzzwole1991 10/11/2019 20:39:06

Per me non ci sono problemi, sicuramente a qualcuno non andrà giù la cosa

...
Truiss 10/11/2019 20:46:00

Dio ci liberi da Game Freak

...
NatuShiny 10/11/2019 20:54:58

"non includerà mai più un Pokédex Nazionale" 

 

Questo non significa che i Pokémon esclusi da Galar non torneranno. Sicuramente ad ogni nuovo gioco ci sarà una rotazione. 

 

Tutti i commenti

Entra nella nostra community

Scorri in su e in giu per gli altri articoli (o fai tap qui)