Mondo Pokémon

Non è uno dei momenti migliori per i dipendenti di Game Freak

Gli sviluppatori di Game Freak sembrano passare un brutto periodo; questo è quanto dichiarato da Austin Walker, speaker del podcast WayPoint Radio, che afferma di sapere ciò, dopo aver avuto dei contatti diretti con l’azienda nipponica. Non si hanno ulteriori informazioni in merito, perchè lo stesso Austin non ha spiegato il perchè o la causa del loro malumore, ma la situazione sembra chiara a tutti da un bel pò.

Quello che vorremmo fare ora, è una piccola riflessione sull’andazzo che ha preso questa situazione e sul pessimo comportamento che alcuni utenti della community sembrano voler intraprendere nei confronti di Game Freak e dei suoi dipendenti.

Come detto prima, la community internazionale di Pokémon si è resa recentemente protagonista di atteggiamenti aggressivi e incivili sui social; in alcuni casi, si è anche arrivati alle minacce di morte, offese pesanti. Un insieme di comportamenti poco maturi che sicuramente avranno demoralizzato non poco, gli sviluppatori di Game Freak. Basti pensare che ai tempi dalla notizia del taglio del Pokédex, ci fu un numero così alto di non mi piace, pareri negativi e commenti offensivi, che resero quella live, come la più “disprezzata” dell’intera conferenza losangelina.

Non siamo certamente qui per fare i moralisti, ognuno è libero di pensarla come vuole, di esprimere la propria opinione, mantenendo però un atteggiamento civile ed educato nei confronti di chi lo circonda. Può tranquillamente non piacere una soluzione stilistica, una scelta di gameplay o di sviluppo, abbiamo tutti idee diverse, ma è veramente necessario arrivare a minacciare di morte una persona con la quale non si ha mai avuto un contatto vero, al di fuori del virtuale? Siamo sempre esseri umani, non dobbiamo dimenticarlo, e Pokémon è una grandissima realtà per molti di noi. C’è magari chi ritrova in questo brand piacevoli ricordi d’infanzia, c’è chi grazie ad esso è riuscito a superare baratri e abissi dal quale difficilmente avrebbe potuto vedere la luce. Proprio grazie a di questi bei ricordi e trascorsi, sembra esser nata un’iniziativa su Twitter con lo scopo di tirar su di morale i dipendenti. Gli hashtag da poter inserire su Twitter per partecipare all’iniziativa e dare un po’ di supporto ai “ragazzoni” della casa di Tokyo, sono #ThankYouGameFreak e #GrazieGameFreak.

E voi che opinione in merito avete sulla vicenda?

Offerte Amazon

Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Articolo di Simone Bilotta

Speciali

Commenti

...
Qwilfish 09/11/2019 17:47:29

Andando a fare un analisi sociologica degli insultatori di Masuda e Game Freak, la platea è in gran parte composta da:

 

- Incel 

- NEET

- Hikikomori 

 

Quindi gente davvero dei  bassifondi del web, da non dar minimamente ascolto.

...
Truiss 09/11/2019 17:54:03

Tutte queste patetiche difese della gf solo perché qualche squilibrato ha minacciato sono ridicole.

La gf sta meritando critiche e disprezzo.

Capisco difendere il fortino, visto che "si gioca in casa", ma così perdete di credibilità. 

...
Paracetamolo 09/11/2019 17:55:23

Questo articolo è praticamente sputato identico al precedente. Titolo differente, ma stessa solidarietà tutt'altro che super partes di PM per Game Freak. Ma secondo voi, le presunte "minacce" di certi adolescenti nerd e tristissimi sono da prendere sul serio? Ma anche meno dai! Si sta facendo un dramma, quando invece questi commenti da leoni da tastiera infuriati ci sono sempre stati... La rabbia gli passerà a questi ragazzini giustamente adirati per l'ennesima delusione, stai tranquillo staff di PM! 

Tutti i commenti

Entra nella nostra community

Scorri in su e in giu per gli altri articoli (o fai tap qui)