Giochi

Pokémon Spada e Scudo: Junichi Masuda torna a parlare del Pokédex Nazionale

L’avvio della campagna comunicativa per avvicinare il pubblico a Pokémon Spada e Scudo ha dato molto materiale di cui discutere, nel bene e nel male. Se da una parte la nuova coppia di titoli promette di aggiungere parecchie novità alla serie principale, dall’altra la sola presenza del Pokédex di Galar e la rimozione delle mosse Z e delle Megaevoluzioni hanno generato un’ondata di critiche da parte di molti giocatori.

L’impossibilità di trasferire negli ultimi titoli i vari mostriciattoli catturati con tanta fatica (e uova) negli anni ha scatenato il malcontento generale, minando, a detta di alcuni, il concetto di “gotta catch ‘em all” tanto caro alla serie dalle sue origini. Tramite alcune interviste, Junichi Masuda di Game Freak aveva già avuto modo di commentare il caso, affermando che la presenza di un numero minore di Pokémon consentirà allo studio di concentrarsi meglio sulle animazioni di quelli restanti. Il franchise si prepara a debuttare per la prima volta nella sua storia su una console ibrida, pertanto risulta fondamentale dedicare tempo e risorse a molti aspetti dei giochi.

La questione ha però avuto una tale grande risonanza da obbligare una delle figure chiavi del mondo Pokémon a diffondere un messaggio dedicato a tutti gli amanti delle piccole creature animate. Tramite il sito ufficiale di Pokémon, Masuda ha infatti detto quanto segue:

“Grazie a tutti i nostri fan per la profonda dedizione che dimostrate nei confronti dei Pokémon. Recentemente, ho condiviso la notizia che alcuni Pokémon non possono essere trasferiti su Pokémon Spada e Pokémon Scudo. Ho letto tutti i vostri commenti e apprezzo il vostro amore e la vostra passione per i Pokémon. Proprio come tutti voi, siamo appassionati di Pokémon e ognuno di loro è molto importante per noi. Dopo tanti anni di sviluppo dei videogiochi della serie, questa è stata una decisione molto difficile per me. Mi piacerebbe chiarire una cosa: anche se uno specifico Pokémon non è disponibile in Pokémon Spada e Pokémon Scudo, ciò non significa che non apparirà nei giochi futuri. Il mondo di Pokémon continua ad evolversi. La regione di Galar offre nuovi Pokémon da incontrare, allenatori e avventure da affrontare. Stiamo riversando il nostro cuore in questi giochi e speriamo che non vedrete l’ora di unirvi a noi in questo nuovo viaggio”.

Siamo certi che anche queste nuove dichiarazioni faranno discutere i fan più accaniti. Non ci resta che attendere il 15 novembre 2019, quando saranno ufficialmente disponibili Pokémon Spada e Scudo in esclusiva Nintendo Switch.

Offerte Amazon

Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Articolo di Maria Enrica

Speciali

Commenti

...
roddy1993 29/06/2019 09:53:30

questo suo commento non ha aggiunto niente a quello che già sapevamo, speravo che chiarisse quanti pokemon non di galar ci sono nel gioco, o perlomeno in percentuale quanti pokemon per ogni generazione sono stati aggiunti a galar, insomma sapere quanti e quali pokemon già esistenti potremo trovare nei giochi non mi sembra uno spoiler e anche chi è contrario agli spoiler penso che sia comunque interessato a sapere quanto prima questo dato, stiamo parlando di pokemon che conosciamo tutti ormai

...
Saiko 29/06/2019 10:06:58

Non sono minimamente sorpresa, ciononostante resto estremamente delusa. Citando un canale americano GameFreak deve rendersi conto di chi sono i suoi fan e dimenticano che siamo clienti. Se un cliente si dimostra insoddisfatto, è compito del venditore migliorare l'esperienza del cliente stesso, per assicurarsi che non calino le vendite del prodotto.

Ora, sono sicura che ci stanno tantissimi fan che compreranno i giochi a prescindere da tutto, non incitando GF ad un cambio di mentalità ed abbandono della pigrizia con la quale si pongono verso il proprio brand (perdonatemi, ma questo è l'unico modo in cui so descrivere tali azioni).

Personalmente come, diciamo, mia forma di protesta, mi rifiuto di comprare i giochi al day one, invece li comprerò usati da chi ha deciso di pagare questa sciocchezza. Potreste anche dirmi che è stupido porsi così, ma non voglio dare direttamente soldi a chi manca di rispetto in così grande scala i propri clienti. L'unico modo in cui potrei cambiare idea è con una storia effettivamente interessante, ma non mi aspetto nulla del genere da questo franchise.

...
DarthMizu 29/06/2019 10:24:18

Assolutamente niente di nuovo. Intervento assolutamente inutile!

14 minuti fa, Saiko ha scritto:

Non sono minimamente sorpresa, ciononostante resto estremamente delusa. Citando un canale americano GameFreak deve rendersi conto di chi sono i suoi fan e dimenticano che siamo clienti. Se un cliente si dimostra insoddisfatto, è compito del venditore migliorare l'esperienza del cliente stesso, per assicurarsi che non calino le vendite del prodotto.

Ora, sono sicura che ci stanno tantissimi fan che compreranno i giochi a prescindere da tutto, non incitando GF ad un cambio di mentalità ed abbandono della pigrizia con la quale si pongono verso il proprio brand (perdonatemi, ma questo è l'unico modo in cui so descrivere tali azioni).

Personalmente come, diciamo, mia forma di protesta, mi rifiuto di comprare i giochi al day one, invece li comprerò usati da chi ha deciso di pagare questa sciocchezza. Potreste anche dirmi che è stupido porsi così, ma non voglio dare direttamente soldi a chi manca di rispetto in così grande scala i propri clienti. L'unico modo in cui potrei cambiare idea è con una storia effettivamente interessante, ma non mi aspetto nulla del genere da questo franchise.

Guarda, sono d'accordo con la tua idea, difatti, Letsgo che rendono sia il gioco con cui GF ha toccato il fondo per ora, non l'ho comprato...mi sono nettamente rifiutato. Però per SaSo il discorso è diverso, perché il gioco secondo me sarò sicuramente una novità quindi lo comprerò, a meno che non vengano fuori altre cose assurde. Ci fosse stato un problema con la qualità del gioco, come per Letsgo, nn lo avrei preso neanche io, ma se il gioco si dimostra valido, critico la scelta del limitare il pokedex, però il gioco lo prenderò. L'idea dell'usato potrebbe essere una buona idea.

Tutti i commenti

Entra nella nostra community

Scorri in su e in giu per gli altri articoli (o fai tap qui)