Giochi

Niente Pokédex Nazionale su Pokémon Spada e Scudo

Durante il Nintendo Treehouse dedicato a Pokémon Spada e Scudo che si sta svolgendo a Los Angeles in seguito al Nintendo Direct trasmesso in occasione di questo E3 2019, sono emersi nuovi particolari riguardanti i prossimi titoli per Nintendo Switch.

Ospiti della sessione di gioco svoltasi nelle Terre Selvagge sia Junichi Masuda che Shigeru Ohmori, che hanno rivelato dettagli inediti riguardo ai giochi in uscita il prossimo 15 novembre.

AGGIORNAMENTO 13 giugno: articolo corretto in base alle nuove dichiarazioni comparse su USgamer e Famitsu.

Affrontando la questione Pokémon HOME, la nuova applicazione per smartphone che andrà a sostituire il servizio della Banca Pokémon, Masuda si è espresso in modo chiaro:

C’è un’importante differenza tra il servizio offerto da Pokémon Bank e quello di Pokémon Home: nei giochi precedenti, come Sole e Luna, il giocatore poteva importare i propri Pokémon dai titoli precedenti anche se questi non erano presenti nel Pokédex di Alola. Ma passando a Nintendo Switch, che ha un hardware molto più potente e ci ha permesso di caratterizzare al meglio ogni singolo Pokémon, considerando che ora contiamo oltre 800 specie di Pokémon, noi di Game Freak abbiamo pensato a quale potesse essere il modo migliore per continuare a garantire il massimo della qualità per la resa di ogni Pokémon. Abbiamo anche dovuto tenere conto del bilanciamento del sistema di combattimento, il tutto avendo a disposizione un tempo di sviluppo limitato, poiché non vogliamo far aspettare troppo i fan della serie.

Dopo aver introdotto la delicata questione, arriva la bomba:

Dopo una lunga discussione abbiamo deciso di intraprendere una nuova direzione: il giocatore potrà trasferire i propri Pokémon su Spada e Scudo solo se questi compariranno nel Pokédex di Galar. Quindi abbiamo speso molto tempo nel selezionare i Pokémon che sarebbero stati più adatti a questo tipo di avventura.

Alla luce di questa dichiarazione, possiamo trarre due conclusioni: su Spada e Scudo non sarà presente un Pokédex Nazionale e non saranno presenti tutti i mostriciattoli tascabili creati fino al giorno d’oggi, bensì solo una parte di essi.

Junichi Masuda ha confermato queste parole nel corso di un intervista rilasciata a USgamer, dove approfondisce i motivi che hanno spinto Game Freak ad adottare questa nuova politica nei titoli di 8° generazione.

Cosa ne pensate? Quali Pokémon avranno superato questa selezione atta a garantire il massimo della qualità per Spada e Scudo?

Offerte Amazon

Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Articolo di Mauro Fulco

Speciali

Commenti

...
Kyogreg 11/06/2019 18:41:56

É uno scherzo spero

...
Kizura 11/06/2019 18:42:54
4 minuti fa, Dizzy Heights ha scritto:
Niente Pokédex Nazionale su Pokémon Spada e Scudo?
Durante il Nintendo Treehouse andato in onda in occasione dell'E3 2019, Masuda rilascia delle dichiarazioni sul nuovo Pokédex di Spada e Scudo.

Leggi la notizia

Non ci voglio neanche pensare 

...
Enzotakusurace-san 11/06/2019 18:43:35
1 minuto fa, Kyogreg ha scritto:

É uno scherzo spero

NO

Sapevo che questo momento sarebbe arrivato, ma non volevo crederci. Hanno creato così tante creature tascabili che adesso non sanno più dove metterle. E davvero non si aspettavano una reazione negativissima dei fan? Pensavano davvero che loro avrebbero accettato la cosa così come è? SENTO UN IMPROVVISO CALO DI VENDITE DI SPADA E SCUDO E DELLA POSSIBILE FINE DEL FRANCHISE DEI POKéMON!

Tutti i commenti

Entra nella nostra community

Scorri in su e in giu per gli altri articoli (o fai tap qui)