I rotoli appesi nel Dojo Karate di Pokémon: Let’s Go sono veri dipinti

The Pokémon Company ne rivela l'origine

0
1793

Gli sviluppatori di Pokémon: Let’s Go, Pikachu! e Pokémon: Let’s Go, Eevee! si sono divertiti a inserire chicche e Easter Egg di vario tipo, dagli omaggi alle vecchie glorie dedicati agli Allenatori veterani a disparate scelte estetiche più o meno ricercate. A quest’ultima categoria appartiene la curiosità rivelata da The Pokémon Company sulla più recente rivisitazione grafica del Dojo Karate di Zafferanopoli.

Fin dai giochi di prima generazione, sulla parete sul fondo della palestra dove i Cinturanera di Kanto si allenano incessantemente spiccano due rotoli dal gusto nipponico, appesi simmetricamente dietro alle Poké Ball contenenti Hitmonchan e Hitmonlee, che riportano i motti dei lottatori.

Ebbene, The Pokémon Company ha rivelato che le scritte che campeggiano sui manifesti non sono frutto di un programma di grafica: si tratta di veri dipinti, tracciati a mano da un calligrafo professionista nello stile tradizionale giapponese.
Ecco immortalata la loro realizzazione e il risultato finale.

Nonostante interagendo con i due rotoli il gioco riporti i motti “Dedizione massima” e “Frattura composta”, gli ideogrammi presenti sui manifesti sono in realtà casuali e non hanno quindi un vero significato in giapponese.

Grazie alla grafica di Nintendo Switch, la regione di Kanto non è mai stata così bella esteticamente, e accortezze come questa non fanno che impreziosire i giochi e rendere il mondo dei Pokémon ancora più dettagliato e realistico.

  • Caricamento..
  • Caricamento..
  • Caricamento..
  • Caricamento..
  • Caricamento..
  • Caricamento..
  • Caricamento..
  • Caricamento..
  • Caricamento..

Commenti dal forum

Discutine sul forum