Rubriche

Andiamo alla scoperta della sede di Game Freak

Il nostro staff a Tokyo è andato a fare una visita all’edificio in cui risiede Game Freak, la software house che produce tutti i videogiochi dedicati alla serie principale Pokémon. Vediamo assieme dove si trova e come è fatto!

Ubicazione

La sede è situata a sud-est della capitale, a Setagayaa due stazioni di metropolitana da Shibuya. Il quartiere, principalmente residenziale, è abitato da persone illustri, e non è difficile incontrarne qualcuna per strada.

La struttura

 

Carrot Tower

 

È piuttosto difficile trovare il luogo esatto della sede poiché non sono visibili cartelloni o scritte che indicano la presenza dell’azienda. Il grattacielo, denominato Carrot Tower dai ragazzi del posto per il colore simile a quello di una carota, ha 31 piani, di cui 5 sotterranei, e ospita, oltre a uffici di varie ditte, anche un ristorante, una stazione radiofonica, un negozio di libri e un piccolo teatro. La compagnia delle creature tascabili si trova solamente al diciottesimo e ventiduesimo piano.

 

Una vista mozzafiato dal piano 22

L’interno

 

Ingresso al piano terra

 

All’ingresso della struttura vi sono ben otto ascensori di grande portata. La pulizia generale è ottima, per non dire a livello quasi maniacale, e i disinfettanti per mani posti davanti agli ascensori ne sono una prova.

 

Piano 18

 

Una volta saliti con i velocissimi ascensori, si può notare che i corridoi sono privi di qualsiasi arredo.

 

 

Gli ingressi al diciottesimo piano sono due: uno di colore grigio con vetrata semitrasparente, e uno completamente nero. Entrambi sono inoltre caratterizzati dal logo di Game Freak a fianco. Naturalmente non è possibile entrare all’interno se non tramite apposito badge.

 

Piano 22

 

Il ventiduesimo piano invece risulta essere più accogliente. Superata la targa, si viene catapultati in una stanza molto scura e minimale, dotata solamente di un telefono per chiamare la portineria al centro, un marchio luminoso, un mappamondo che ruota, una comodissima poltrona rossa e due ingressi a lato, che a prima vista sembrano dei muri, dai quali passano continuatamente dipendenti sorridenti e cordiali che si mettono le pantofole per entrare. Purtroppo, però, non è possibile andare oltre e per noi l’avventura termina qua.

 

 

Da quanto detto e mostrato, cosa ne pensate di questo edificio? Secondo voi è un ambiente suggestivo?

Piccola curiosità: sapevate che molte sale all’interno hanno i nomi dei vari pianeti del sistema solare?

Offerte Amazon

Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Articolo di Simone Pezzulla

Offerte Amazon

Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..

Commenti

Entra nella nostra community

Scorri in su e in giu per gli altri articoli (o fai tap qui)