1. Pokémon Millennium  / 
  2. Notizie  / 
  3. Recensioni

Hyrule Warriors: L’era della calamità, Recensione: più di un prequel

Grazie a Nintendo e Koei Tecmo abbiamo provato Hyrule Warriors: L’era della calamità, il prequel di The Legend of Zelda: Breath of the Wild.

di 
   · 5 min lettura Recensioni

Amanti della fantastica saga di The Legend of Zelda? Beh, mettetevi comodi! Hyrule Warriors: l’era della Calamità, spin-off della saga principale, ci narra degli avvenimenti accaduti 100 anni prima di The Legend of Zelda: Breath of the Wild.

Questo prequel è un musou, un tipo di hack & slash di derivazione giapponese, sviluppato dagli esperti del settore di Koei Tecmo e Omega Force, e pubblicato da mamma Nintendo. In attesa del seguito di Breath of the Wild, le tre aziende giapponesi hanno deciso di regalarci un capitolo aggiuntivo che apre le porte a un nuovo ciclo della leggendaria saga di Zelda, una delle più vecchie e famose della storia dei videogiochi.

Nonostante si tratti di un terzo titolo musou nel mondo di Hyrule, L’era della calamità è in grado di tenere testa a un titolo come Breath of the Wild, capolavoro dei videogiochi moderni e trascinatore delle vendite di Nintendo Switch? Abbiamo toccato con mano il titolo in questi giorni, portando anche una live su Twitch del nostro primo avvio, e adesso è giunta l’ora del verdetto finale.

Bentornati a Hyrule

Dopo una fantastica cut-scene iniziale, in cui ci viene contestualizzata la storia che andremo a vivere, il giocatore viene catapultato nel regno di Hyrule. Durante l’avventura si andranno a collegare tutti i pezzi del puzzle che legano questo titolo a Breath of the Wild. In fin dei conti, Hyrule Warriors è certamente un prequel dal punto di vista narrativo, ma è pur sempre un sequel in senso cronologico.

In questo fantastico titolo andremo ad approfondire le conoscenze che già abbiamo fatto in passato di personaggi come i quattro campioni, eroi che abbiamo già amato in Breath of the Wild. Scopriremo anche come il così fiorente regno di Hyrule, nonostante tutti gli infiniti preparativi, si sia fatto trovare impreparato davanti alla disastrosa Calamità Ganon. Vecchi amici e odiati nemici faranno il loro ritorno, verranno approfonditi e sarà fantastico capire come si sono approcciati agli avvenimenti che si sviluppano durante il racconto e ai protagonisti principali Link e Zelda.

Zelda e il Re di Hyrule

La narrazione corre come un treno, dando un ritmicità incredibile al racconto e alla storia che è potenzialmente in grado di coinvolgere ogni tipo di giocatore! Ciò non vuol dire che pecchi di poca accuratezza o di superficialità, anzi, è da premiare come la storia riesca a rendersi di semplice interpretazione pur essendo incalzante. Ciononostante, diverse missioni secondarie ci consentiranno di prendere una boccata d’aria dalla magica frenesia del gioco!

Combo e tempismo

Come abbiamo accennato in precedenza, a differenza di Breath of the Wild, Hyrule Warriors: l’era della calamità non è un action-adventure, bensì un musou in cui affronteremo orde immense di nemici senza possibilità di esplorazione libera, seguendo le strade delle diverse mappe che, però, abbiamo già spolpato nel sequel. Nonostante questa impossibilità di esplorazione, il gioco non perde assolutamente della sua immensità, tutt’altro! Ci consente di vivere una mappa già completata in passato, in una veste completamente nuova.

Per natura derivata dai musou, Hyrule Warriors è alla portata di tutti i giocatori, dai meno abili ai più esperti; le combo si possano ampliare col proseguire della storia e sono davvero semplici da memorizzare, ma ciò non vuol dire che il gioco sia scevro da difficoltà. I giocatori più hardcore potranno cimentarsi in schivate perfette, contrattacchi, e alla personalizzazione delle combinazione tramite l’utilizzo delle bacchette elementali degli Sciamanix e alle diverse funzioni della tavoletta Sheikah, che necessitano di un tempismo perfetto!

Combattimento in Hyrule Warriors

Hyrule Warriors: L’era della calamità è da pensare anche in vista di una più che probabile trilogia della storyline “Breath of The Wild”, in quanto l’accessibilità del titolo permette di scegliere se avvicinarsi a questa storia enorme in ordine di narrazione, o in ordine di uscita cronologica, non rovinando in alcuna maniera il godimento complessivo della saga.

La storia principale offre poco più di una decina di ore di gioco, ma se si volesse decidere di platinare il gioco, dovremmo spendere non meno di 50 ore!

L’eredità di Breath of the Wild

I giocatori che arrivano dal Game of The Year del 2017 riconosceranno immediatamente l’apparato grafico e musicale di questo nuovo gioco. Il mondo circostante e le note incalzanti presenti fanno come accompagnamento alle battaglie che affronteremo, creando un’orchestra di colori e note, non poco indifferente!

Ma non tutto è oro quel che luccica! Purtroppo il titolo sviluppato da Omega Force, non è esente da problemi. Spesso le battaglie possono diventare ripetitive e noiose, nonostante le incredibili chicche che offrono, e la breve durata della main story può donare un senso di insoddisfazione nei più esigenti; per finire, cali di FPS spesso e volentieri fanno capolinea nel mondo di Hyrule.

Hyrule Warriors: l’era della Calamità, sicuramente non sfrutta al massimo la console, infatti giocare in modalità portatile, fissa o con pro-controller non dona cambiamenti incredibili. L’unica funzionalità differente tra le varie modalità di gioco è il giroscopio utilizzabile durante pochissimi momenti della storia.

Conclusioni

Il terzo Hyrule Warriors è sicuramente una buona idea per un ottimo regalo di Natale, per i più grandi e per i più piccini, soprattutto in vista dell’arrivo del sequel di Breath of the Wild. Preparatevi ad immergervi in un mondo che pensavate di conoscere, ma che invece, vi stupirà continuamente! Un gioco imperdibile per i grandi fan della saga, e sicuramente, una perfetta occasione per avvicinarsi al brand.

Link in Hyrule Warriors

Pronti a scendere in campo nelle vesti di Link, Impa e di tutti i loro compagni? Godetevi l’avventura! Potete trovare Hyrule Warriors: L’era della calamità sul Nintendo eShop al prezzo di 59,99€.

Recensione realizzata da Dokucale in collaborazione con lo staff della Redazione

Voto: 8

Pro
Narrazione con un buon ritmo
Comparti audio e grafico derivati da BotW
Adatto a esperti e principianti
Contro
Storia principale un po’ breve
Cali di frame nelle situazioni più concitate

Cosa ne pensi? Facci sapere la tua sulla nostra chat Telegram, sul Forum o sui canali Social!

🕘  Notizie recenti

💬  Ultimi commenti su questa notizia