1. Pokémon Millennium  / 
  2. Notizie / 
  3. Nintendo

La mano di Link in Zelda Breath of the Wild 2 scatena nuove teorie dei fan

Un fugace quanto importante dettaglio mostrato negli ultimi spezzoni di video di Zelda Breath of the Wild 2 ha scatenato le teorie dei fan.

di 
   · 1 min lettura Nintendo
Metti mi piace!
0

Appena due giorni fa, un aggiornamento video di Nintendo ha rivelato che il seguito di The Legend of Zelda: Breath of the Wild è stato rimandato al 2023. Le parole di Eiji Aonuma sono state accompagnate da qualche sequenza inedita capace di scatenare la curiosità e le teorie dei fan.

Ad attirare l’attenzione degli appassionati sono state infatti la Spada Suprema, apparentemente inutilizzabile, insieme alla mano di Link. L’utente MarcsterS su Reddit ha accostato due immagini per portare alla luce un dettaglio che rimanda al teaser di presentazione del 2019. Confrontando due frame in particolare, è possibile notare l’estrema somiglianza tra l’arto dell’eroe nel video di martedì scorso con quello di Ganondorf in quello di circa tre anni fa.

The Legend of Zelda 2

Scorrendo le risposte relative al messaggio di MarcsterS, spicca chi pensa che sia effettivamente l’antagonista quello che impugna la Master Sword negli ultimi scorci di gameplay mostrati da Nintendo. Di contro, altri sostengono che l’incontro tra Link, Zelda e Ganondorf in quelle che sembrano le viscere di Hyrule possa avere infettato il primo. È ipotizzabile inoltre un collegamento con il presunto nome completo del gioco vociferato nei giorni scorsi.

La “dualità” presunta dai rumor, potrebbe parlare anche del parallelismo tra Link e Ganondorf, paladino contro cattivo, in lotta per il destino del mondo. Ricordiamo che il seguito di The Legend of Zelda: Breath of the Wild è previsto per la stagione primaverile del 2023.

Cosa ne pensi? Facci sapere la tua sulla nostra chat Telegram, sul Forum o sui canali Social!

Fonte Reddit
Reddit The Legend of Zelda

Promozioni

Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..

🕘  Notizie recenti

💬  Ultimi commenti su questa notizia