Nintendo

Abbiamo provato Hollow Knight: Silksong, il più atteso indie per Nintendo Switch

Durante la giornata di martedì 2 luglio ha avuto luogo, al Video Games Party di Milano, una presentazione in anteprima di alcuni tra i più attesi titoli che arriveranno su Nintendo Switch nei prossimi mesi. Noi di Pokémon Millennium abbiamo avuto la possibilità di provare con mano le versioni demo dell’E3 2019 di tantissimi nuovi giochi in arrivo sulla console ibrida, tra cui Hollow Knight: Silksong.

Hollow Knight si è guadagnato in pochissimo tempo un enorme successo nel mondo videoludico, non solo per la sua innegabile qualità, ma anche per l’attivo supporto successivo al lancio, che ha incluso più di un’espansione gratuita. Tutto ciò, considerando che il Team Cherry è formato da soli tre ragazzi e che gli ambienti di gioco sono disegnati interamente a mano, è a dir poco sbalorditivo.

Silksong è l’attesissimo sequel che, pur ancora sprovvisto di una data d’uscita, sta già facendo parlare di sé. Questa volta il giocatore vestirà i panni della letale cacciatrice Hornet, la principessa guerriera di Hallownest, piccola e carina, ma molto agguerrita. Lo stile di gioco della nuova protagonista ci è sembrato più veloce e leggero rispetto al Cavaliere silenzioso, la corsa è più rapida e i salti sono un pochino più alti.

La demo che abbiamo avuto l’opportunità di provare era strutturata con un livello più semplice, accompagnato da un prologo animato, ambientato in una sezione chiamata Moss Grotto, e uno decisamente più complesso, in un’area chiamata Deep Docks. Le porzioni di terreno esplorabile erano vaste e diversificate, con lunghi corridoi, dirupi da evitare, rocce su cui saltare e, soprattutto, molti nemici da sconfiggere. I disegni e i colori sono vivaci sullo schermo, nitidi e pieni di sfumature.

Tra i nuovi talenti di Hornet c’è la possibiltà di attingere a una riserva di seta per recuperare punti vita anche se, una volta esaurita, sarà comunque necessario sterminare i vari nemici insetti per ripristinarla. La principessa brandisce inoltre un grosso ago che col progredire del gioco si danneggia e necessita di essere “ricostruito” passando dalle panchine.

In attesa di nuovi dettagli e di conoscere la data d’uscita, possiamo concludere che Hollow Knight: Silksong è sicuramente un titolo che promette molto bene e siamo certi che gli sviluppatori si prodigheranno per rendere imperdibile anche questa esperienza.

Articolo di Vivian Vallet

Offerte Amazon

Commenti

Entra nella nostra community

Scorri in su e in giu per gli altri articoli (o fai tap qui)