Nintendo

Rocket League entra a far parte del progetto "cross-platform" di Nintendo Switch

Nintendo non ha mai nascosto la sua volontà di promuovere il cross-play con altre piattaforme: tanti titoli, approdati sulle console della grande N, hanno permesso di condividere l’esperienza con utenti PlayStation, Xbox e PC e l’ultimo di questi è Rocket League, famoso titolo sportivo sviluppato da Psyonix e pubblicato su Nintendo Switch il 14 novembre 2017.

A dir la verità Rocket League era già sul mercato da 2 anni quando è approdato sull’ultima console ibrida di Nintendo: il 7 luglio 2015 è stato pubblicato su PlayStation 4 e PC e l’anno dopo è entrato a far parte anche del parco titoli di Xbox One. L’interazione tra le piattaforme è un progetto che Nintendo ha sempre approvato (vedi Fortnite), a differenza di quanto abbia fatto Sony, molto restia a far condividere ai propri utenti le esperienze con giocatori di altre piattaforme.

Per celebrare questo importante raggiungimento, gli sviluppatori Psyonix hanno annunciato che ben presto la “Modalità Cross-platform” verrà ampliata e migliorata per permettere a tutti gli utenti di sfidarsi facilmente su ogni piattaforma. Infatti, secondo gli sviluppatori, verranno aggiunte anche delle sezioni speciali proprio per le partite fra utenti di diverse piattaforme, ma, nonostante l’aggiornamento non sia ancora avvenuto, si potrà comunque competere con i propri amici.

Che ne pensate di questa scelta?

Articolo di Salvatore Montagnolo

Commenti

Entra nella nostra community

Scorri in su e in giu per gli altri articoli (o fai tap qui)