...
Nintendo Switch acquistata soprattutto da utenti adulti: la compagnia ora mira a donne e bambini

Nintendo Switch acquistata soprattutto da utenti adulti: la compagnia ora mira a donne e bambini

Metti mi piace!
0 4

Nintendo ha rilasciato i risultati finanziari proprio pochi giorni fa, e dal report pubblicato sul sito ufficiale sono emersi alcuni dati molto interessanti, dati che riguardano delle ricerche di mercato svolte tenendo in considerazione i possessori di Nintendo Switch provenienti da tutto il mondo.

Similmente a quanto è stato organizzato per realizzare la statistica riguardo le preferenze di utilizzo della console da parte degli utenti americani, europei e giapponesi, Nintendo ha condotto una ricerca di mercato proponendo agli utenti la compilazione di un questionario online, al quale hanno risposto più di 60.000 persone delle 600.000 cui è stato originariamente inviato (ovvero tutti coloro che avevano acquistato Switch e avevano collegato un account Nintendo).

Ebbene, da tale ricerca, inserita poi anch’essa nel resoconto ufficiale della compagnia, è risultato che  la maggioranza degli acquirenti della console sono giocatori adulti. Entrando più nello specifico e dando un’occhiata al grafico postato sopra, che mostra l’analisi del mercato americano, veniamo a sapere come siano soprattutto i maschi (86%) compresi tra i 16 e i 44 anni (tra i quali circa il 43% con età compresa tra i 25 e i 34 anni) ad aver deciso di acquistare il sistema di intrattenimento ibrido firmato dalla grande N.

A fronte di questi risultati, inoltre, la compagnia di Kyoto sembra abbia intenzione di sviluppare delle manovre di marketing volte a raggiungere una più vasta fetta di acquirenti. A confermarlo è stato proprio il Presidente della compagnia, Tatsumi Kimishima, che ha dichiarato quanto segue:

Nintendo Switch non è entrata nel mercato da molto tempo, ma abbiamo già un sacco di compagnie di sviluppo software che la vedono come un’opportunità per espandere ulteriormente il loro business. Attualmente più di 300 sviluppatori, indie inclusi, hanno iniziato a realizzare titoli di gioco per la nostra console. […] L’ampia varietà di generi tra i titoli disponibili attualmente per Nintendo Switch aumenterà ulteriormente, così come di conseguenza aumenterà l’interesse per la console stessa. E l’avere una base di consumatori più ampia renderà ancora più facile agli sviluppatori poter fare affari. Stiamo inoltre continuando ad impegnarci per creare una forte collaborazione che faciliti la creazione di titoli di  successo insieme ai nostri sviluppatori partner.

Sulla base dei dati a disposizione, possiamo vedere come anche i bambini e i consumatori  di sesso femminile stiano cominciando ad interessarsi al nostro mercato, soprattutto per quanto riguarda quello giapponese piuttosto che quello americano o europeo. Tendendo in considerazione quei consumatori che non hanno ancora acquistato Nintendo Switch ma che hanno intenzione di farlo in futuro, notiamo come ci sia una crescita di interesse non solo tra i bambini e le famiglie di 30enni, ma anche tra gli studenti delle scuole superiori più giovani e gli adulti  sui 20 anni, di entrambi i sessi. Nintendo continuerà a lavorare duramente per espandere la base di consumatori e per aumentare le vendite, puntando quindi sia alle famiglie che agli appassionati di videogiochi.

Si prospettano allora interessanti novità per il futuro, soprattutto per ciò che concerne il parco titoli di Nintendo Switch, che già anche solo con il neonato ma acclamatissimo Super Mario Odyssey è riuscita a finire tra le grinfie di moltissimi videogiocatori.

Offerte Instant Gaming
Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Articolo di Redazione
...

Credo che si avrà un aumento di bambini dopo Natale, unico periodo dell'anno dove si affronta una spesa/regalo di 400+ euro 

...

Natale aumento sicuro, sarà regalo medio con molti titoli che escono:)

...

Il fatto che quelli della grande N vogliano ampliare il pubblico che si interessi alla Switch e ai suoi giochi è interessante in quanto potrebbe voler dire che essi mettano ancora più attenzione nel gestire uscite di giochi e aggiornamenti vari!

Tuttavia, spero vivamente due cose:

 

- che non si concentrino troppo sulla nuova fetta di pubblico a cui vogliono puntare lasciando perdere o limitando la loro attenzione nei confronti del pubblico che già si sono creati(es: concentrandosi sullo sviluppo di giochi adatti maggiormente a donne o bambini e lasciando perdere lo sviluppo o l'aggiornamento di giochi per maschi o adulti);

- che trovino un modo per far sì che gli utenti bambini non si ritrovino tra le mani giochi per adulti...non sarebbe bello, secondo me, magari, giocare online e ritrovarsi bimbi esaltati o frignanti su giochi come Skyrim o Doom...non tanto per il fastidio che potrebbero dare agli altri, ma bensì per i contenuti che presentano i due giochi, di certo non adatti a un pubblico di bambini...mi è già bastato guardare qualche video di multiplayer online su YT per vedere come su Play o X-Box si potessero trovare dei bimbi o bimbiminkia cresciutelli negli online di CoD o simili...spero che la cosa non si presenti anche su Switch! >.<"

Tocca per altri articoli