...
Come sarebbero i primi 151 Pokémon se fossero stati creati al giorno d'oggi? Due fan ce li mostrano!

Come sarebbero i primi 151 Pokémon se fossero stati creati al giorno d'oggi? Due fan ce li mostrano!

Metti mi piace!
1 34

Vi siete mai chiesti come sarebbero stati i Pokémon di prima generazione se fossero stati creati al giorno d’oggi? Ebbene, due fan dei mostriciattoli tascabili hanno dato inizio a un progetto molto interessante!

 

prima_gen_sprite

 

Infinipede e ShedSimas, due artisti amanti del mondo Pokémon, hanno deciso di disegnare i primi 151 Pokémon basandosi su un design moderno, prendendo spunto dal modello che, secondo loro, rispecchia maggiormente lo stile artistico del giorno d’oggi.

Sebbene il loro piano sia quello di disegnare una nuova famiglia evolutiva a settimana, il progetto in questione, denominato “The New 151“, è iniziato dalla rielaborazione dei tre famosissimi Pokémon iniziali di prima generazione con conseguenti evoluzioni: Charmander, Squirtle e Bulbasaur.

Ecco i commenti dei due artisti sulle loro opere:

Abbiamo iniziato il progetto realizzando la linea evolutiva di Bulbasaur e, per farlo, abbiamo preso spunto dai dicidonti al fine di rendere i tre Pokémon meno tozzi. I loro nomi giapponesi sono tutti giochi di parole con “bulbo misterioso”. Non era la base su cui portare avanti il nostro disegno, quindi abbiamo usato le parti dei nomi inglesi “bulb” (bulbo), “ivy” (edera) e “venus” (Venere) per dare ai Pokémon le caratteristiche di un’edera rampicante, un’edera velenosa e una venere acchiappamosche (pianta carnivora).

 

bulbasaur_linea_evolutiva

 

Charmander si basa sul design della salamandra mitologica, uno spirito del fuoco spesso raffigurato come una lucertola. Tuttavia, l’originale Charmander non ha molto in comune con la salamandra del mondo reale. I colori nero e arancione del nostro disegno ricordano quelli della salamandra maculata. Se Charizard è stato realizzato prendendo spunto dalle sue due megaevoluzioni, Charmeleon ricorda sia un drago che una salamandra, eccezion fatta per la sua testa, che assomiglia a quella di un camaleonte.

 

charmander_linea_evolutiva

 

La coda e le soffici orecchie dell’originale Wartortle sono un chiaro riferimento alla minogame, una tartaruga mitologica giapponese con più di 10.000 anni, dotata di alghe che crescono sulla sua schiena. L’idea dell’anzianità della tartaruga ci piaceva, quindi abbiamo donato ai tre Pokémon d’acqua più alghe/capelli di color bianco. Le strisce rosse vicino alle orecchie e agli occhi ricordano quelle delle tartarughe acquatiche, ma anche i classici colori di guerra. Per disegnare Blastoise, invece, ci siamo basati sulla sua attuale megaevoluzione.

 

squirtle_linea_evolutiva

 

Se volete restare sintonizzati con le opere dei due artisti potete visitare il loro blog, il quale ripoterà sempre più disegni Pokémon con un design al passo con i tempi. Cosa ve ne pare di queste fantastiche linee evolutive? Avete apprezzato questa chiave moderna oppure no?

Offerte Instant Gaming
Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Articolo di Redazione
...

Sì effettivamente oggi c' è una tendenza a "dopare" come è successo con le megaevoluzioni, ma sono contento dei pokemon originali (specialmente degli starter).

Non so se è una mia impressione ma questa linea evolutiva di bulbasaur è molto simile a quella di turtwig :XD:

...

Se i Pokémon fossero nati nel 2015 con questo disegno, sarei il più grande fan di Ben10 del mondo.

...

non mi piacciono troppo, preferisco gli originali, ma ciò no vuol dire che quelli più recenti siano più brutti, anzi...

Tocca per altri articoli