...
Steven Spielberg voleva rimuovere le pistole da un gioco per Game Boy Advance

Steven Spielberg voleva rimuovere le pistole da un gioco per Game Boy Advance

Metti mi piace!
6 2

Facciamo un salto indietro nel tempo. Siamo nel 2002, l’anno dell’Euro e dei Mondiali di calcio in Corea e Giappone. Nei cinema di tutto il mondo è da poco uscito Minority Report, il nuovo acclamato film di Steven Spielberg basato su un racconto breve di Philip K. Dick. Dal lungometraggio in questione è stato tratto un videogioco in stile sparatutto, intitolato Minority Report: Everybody Runs.

Il titolo in questione riprende fedelmente la trama del film ed è stato realizzato in due versioni differenti. La software house californiana Treyarch ha sviluppato il gioco per GameCube, PS2 e Xbox, mentre la cartuccia per Game Boy Advance è stata curata dalla casa di sviluppo australiana Torus Games.

C’è un fatto davvero molto curioso che riguarda questo gioco: Alex Hutchinson, il celebre sviluppatore e autore creativo che ha ricoperto il ruolo di Direttore Artistico negli straordinari titoli Assassin’s Creed III e Far Cry 4, ha iniziato la sua carriera proprio su Minority Report: Everybody Runs per Game Boy Advance.

Alex Hutchinson

Durante un recente episodio del Game Informer Show, Hutchinson ha rivelato un incredibile retroscena su questo titolo, che ormai era finito nel dimenticatoio da un bel pezzo. Nel corso della puntata, lo sviluppatore ha svelato che Steven Spielberg si era attivato in prima persona affinché venissero rimosse le pistole dalla versione per GBA. Il regista, infatti, era preoccupato per il bacino d’utenza della console portatile, composto in gran parte da bambini e ragazzi.

Spielberg intendeva rimpiazzare ogni pistola con una Sick Stick, un’arma già presente nel gioco, che causava il vomito in chi veniva colpito. Questa modifica ovviamente avrebbe stravolto il titolo, dal momento che si trattava appunto di uno sparatutto incentrato sull’utilizzo delle pistole e dei fucili. Ecco le parole di Hutchinson in merito all’assurda vicenda:

L’unico momento interessante di quello sviluppo è stato quando abbiamo ricevuto una mail dall’assistente di Steven Spielberg. Il suo messaggio recitava più o meno così: “Ho visto che ci sono molte armi nel vostro gioco per Game Boy Advance”. Noi, molto educatamente, gli abbiamo risposto: “Beh, ci sono molte armi nel vostro film”. Poi abbiamo insistito sul fatto che si trattava di una produzione di tre/quattro mesi di un gioco per Game Boy Advance e che, in fondo, non avevamo proprio il tempo per apportare delle modifiche al titolo.

“Non possiamo cambiarlo” gli abbiamo detto. A quel punto, però, lui ha avuto un’idea: “C’è un’altra arma nel gioco, chiamata Sick Stick, che fa vomitare chiunque venga colpito dal suo raggio. Potete rimpiazzare tutte le pistole con quella, dato che i bambini amano il vomito?”. Noi gli abbiamo risposto di no. Questa è stata l’unica parte buona di tutto lo sviluppo.

E voi, cosa ne pensate di questa incredibile vicenda, balzata agli onori della cronaca quasi per caso? Conoscevate questo titolo per Game Boy Advance, oppure non ne avevate mai sentito parlare? Ma soprattutto, siete d’accordo con la decisione presa da Hutchinson, oppure avreste dato ragione a Steven Spielberg?

Offerte Instant Gaming
Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Articolo di Luca Fassoni
...

E chi se lo aspettava

Tocca per altri articoli