[RUMOR] Il rounders, l’antenato del baseball, presente in Pokémon Spada e Scudo?

0
5199

La presenza di stadi sportivi nel trailer di Pokémon Spada e Scudo, i prossimi videogiochi della saga principale di Pokémon in arrivo su Nintendo Switch, ha suscitato le più disparate teorie da parte dei fan. Tra i vari sport avanzati come possibili ispirazioni per i giochi, noi di Pokémon Millennium abbiamo considerato le ipotesi del baseball e del calcio. Oggi, invece, prendiamo in esame il rounders, un antico sport inglese che nel tempo si è evoluto in sport più famosi e praticati come il baseball e il softball.

Il rounders nasce in Inghilterra intorno al 1500, fino ad avere delle regole ufficiali nel 1884. Prima che nascesse il baseball come sport effettivo, il termine “base-ball” era anche utilizzato per riferirsi proprio al rounders già a partire dal 1700. Tutt’oggi questo sport è ancora giocato da milioni di persone, soprattutto nel Regno Unito e in Irlanda. Esistono anche versioni differenti del rounders, ad esempio l’Irlanda ha un suo regolamento personale specifico, ma, data la palese ispirazione all’Inghilterra di Galar, prendiamo in esame esclusivamente la versione inglese.

Proprio come baseball e softball, il rounders viene giocato da due squadre che si contendono fasi di attacco con i battitori che colpiscono una palla di stoffa con una mazza, e fasi difensive in cui bisogna controllare le basi della propria squadra. Sempre come i suoi diretti discendenti, il rounders è diviso in inning, mentre il campo di gioco ha la stessa grandezza dei campi da baseball, ma, nel caso del rounders, le basi sono di legno e hanno posizioni leggermente più ravvicinate.

Le differenze tra baseball e rounders sono poche in numero, ma fondamentali per gli effetti del gioco. Tanto per cominciare, nel rounders non sono permessi i tipici guantoni da baseball, e i battitori utilizzano mazze più piccole, in grado di essere maneggiate agevolmente anche con una mano; nel baseball, inoltre, contano molto gli strike e le palle mancate, mentre nel suo lontano antenato queste regole non sono neanche contemplate: ogni battitore di rounders ha a disposizione una sola e unica palla e deve correre verso le basi anche se non riesce a colpirla. L’ultima enorme differenza risiede nel movimento del braccio del lanciatore: dal basso verso l’alto, come nel softball.

Di certo non siamo ancora in grado di sapere se il rounders sia stato davvero inserito in Pokémon Spada e Scudo, e sicuramente vi starete chiedendo perché includere il rounders tra le speculazioni se c’è già il baseball tra le influenze più accreditate? Per due motivi fondamentali:

  • Il baseball così come lo conosciamo oggi è nato in America e si è sviluppato lì a partire proprio dal rounders e dal cricket, sport importati dagli inglesi. Insomma, potrebbe essere più plausibile il rounders che il baseball per questioni di paternità: Galar è ispirata al Regno Unito, e da lì nasce il rounders.
  • Il baseball è un gioco piuttosto complicato rispetto alla praticità e alla poca sofisticatezza del suo genitore. In un videogioco con un combattimento competitivo che di capitolo in capitolo diventa sempre più complesso con l’inserimento di nuove meccaniche, forse il baseball andrebbe a complicare troppo il tutto.

Tuttavia, c’è da considerare che stiamo parlando di un videogioco Pokémon, e che il fulcro principale di tutto questo parlare di sport, in fin dei conti, riguarderebbe non obbligatoriamente una citazione alla lettera di sport reali, ma magari la creazione di uno “sport” unico per fini ludici o semplicemente narrativi. Quella che si vocifera essere una nuova meccanica rappresentata nel logo circolare con le tre sfere bianche che ruotano, potrebbe riguardare il sorgere di una nuova meccanica ispirata a uno sport specifico, o a più sport legati al Regno Unito? Potrebbe essere interessante, ad esempio, alla luce dei passati leak riguardo alla contrapposizione tra tradizione e innovazione, un parallelismo anche in questo senso, con il rounders a rappresentare la tradizione nello sport, e il baseball come portabandiera dell’innovazione.

Tutto questo parlare di sport all’interno dei nuovi giochi, inoltre, ha probabilmente più finalità: la prima, e la più ovvia, è semplicemente quella di introdurre nuove meccaniche per svecchiare un po’ il gioco. La seconda, è quella di promuovere il competitivo nel panorama degli eSport che anno dopo anno guadagnano sempre più palcoscenico; l’ultima, infine, è forse quella legata all’orgoglio patriottico del Giappone, dato che nel 2020 si terranno le Olimpiadi di Tokyo e dove anche gli eSport saranno considerati disciplina olimpica.

E voi, cosa ne pensate? Il rounders potrebbe essere davvero uno sport a cui Pokémon Spada e Scudo fa riferimento?

Commenti dal forum

Discutine sul forum