Pokémon GO aveva considerato di introdurre le lotte sei contro sei

2004

Poco più di una settimana fa, Pokémon GO ha realizzato il desiderio di molti giocatori introducendo la funzione delle Lotte tra Allenatori che ci permette ora di sfidare i nostri amici proprio come nei giochi Pokémon tradizionali. Lo spin-off per dispositivi mobili ha dunque subito un’evoluzione che ha aggiunto alla già interessante idea di un’applicazione in grado di spronare gli appassionati dei mostriciattoli tascabili a uscire nel mondo reale anche la possibilità di incontrare altri Allenatori, in perfetto stile Pokémon, favorendo l’interazione sociale.

Come ogni Allenatore sa bene, la propria squadra può contare fino a sei mostriciattoli e le lotte ufficiali vedono protagonisti tutti e sei i Pokémon di entrambi gli sfidanti. In Pokémon GO, le battaglie si svolgono con un limite di tre Pokémon a giocatore, ma, come conferma il game designer Matt Ein, erano state inizialmente prese in considerazione anche dagli sviluppatori del gioco mobile le lotte sei contro sei.

“Si protraevano troppo nel tempo. Passando a tre contro tre, le battaglie sono più veloci, e ogni singolo Pokémon diventa molto più importante.”

Ein ha inoltre spiegato come delle lotte più brevi risultino più semplici e accattivanti sia per i giocatori casuali sia per gli appassionati, indipendentemente dal livello di esperienza, mentre delle sfide troppo lunghe avrebbero anche rischiato di distogliere l’attenzione dall’obiettivo principale del gioco, ossia uscire e camminare.

E voi avete già provato a cimentarvi nelle Lotte tra Allenatori? Il limite di tre Pokémon contro tre vi soddisfa o avreste preferito delle sfide più durature e impegnative?

Classe 1993, si appassiona al mondo dei Pokémon grazie al debutto della serie animata nel gennaio 2000. Consegue una laurea in Arti Visive all'Accademia di Belle Arti Europea dei Media di Milano con una tesi totalmente sui Pokémon nel luglio 2016. Attualmente lavora come fumettista.

Commenti dal forum

Discutine sul forum