1. Pokémon Millennium  / 
  2. Notizie / 
  3. Cydonia

[VIDEO] Pokémitologia – Cap. IV: i leggendari di Sinnoh!

Si conclude oggi il capitolo di Pokémitologia dedicato alla Quarta Generazione e durato ben tre puntate: per chiudere in bellezza il nostro viaggio nella regione di Sinnoh, andiamo ad analizzare i leggendari basati su miti realmente esistenti! Buona visione! Cosa ne pensi? Facci sapere la tua sulla nostra chat Telegram, sul Forum o sui canali […]

di 
   · 0 min lettura Cydonia
Metti mi piace!
0

Si conclude oggi il capitolo di Pokémitologia dedicato alla Quarta Generazione e durato ben tre puntate: per chiudere in bellezza il nostro viaggio nella regione di Sinnoh, andiamo ad analizzare i leggendari basati su miti realmente esistenti!

Buona visione!

Cosa ne pensi? Facci sapere la tua sulla nostra chat Telegram, sul Forum o sui canali Social!

Cydonia Pokémitologia Sinnoh

Promozioni

Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..

🕘  Notizie recenti

💬  Ultimi commenti su questa notizia

avatar
Di   
Adesso, Hiriador ha scritto:

 

Assolutamente :XD: (l'immortalità biologica tecnicamente esiste, ma solo per organismi semplici, dubito fortemente che un essere umano possa attuare un processo di riorganizzazione totale delle cellule senza andare in mille pezzi)

avatar
Di   
18 minuti fa, Garg ha scritto:
4 minuti fa, Garg ha scritto:

Sì, sono d'accordissimo. Io intendevo proprio dire che gli unici vampiri che esistono sono questi, quindi molte caratteristiche del vampiro possono essere spiegate. Poi sono davvero pochissimi al mondo che sviluppano tutti i sintomi riconducibili al vampiro (-> extrasensibilità alla luce, canini sporgenti, anemia e conseguente bisogno di sangue, intolleranza agli agenti dell'aglio, micro-coma assimilabili alla morte temporanea).

Io sono dell'idea che le leggende siano perfettamente spiegabili, e che tutte abbiano un fondo di verità. Poi naturalmente si tende a demonizzare e romanzare tutto (prendendo l'esempio di vampiri, la trasformazione in pipistrello. Chissà, magari un malato di porfiria era solito tenere un pipistrello in casa e così è nato il mito :XD: )

Certo certo! L'importante è non far passare per 'razionali' spiegazioni sul'immortalità, sul bere sangue e sulla trasformazione in pipistrelli! È tutta fantasia e quindi ogni spiegazione vale come un'altra

avatar
Di   
Adesso, Hiriador ha scritto:

Questo tipo di porfiria è una patologia appunto! Ma i malati di porfiria hanno ispirato la creazione dei vampiri, non sono vampiri, non hanno nulla di sovrannaturale!

Sì, sono d'accordissimo. Io intendevo proprio dire che gli unici vampiri che esistono sono questi, quindi molte caratteristiche del vampiro possono essere spiegate. Poi sono davvero pochissimi al mondo che sviluppano tutti i sintomi riconducibili al vampiro (-> extrasensibilità alla luce, canini sporgenti, anemia e conseguente bisogno di sangue, intolleranza agli agenti dell'aglio, micro-coma assimilabili alla morte temporanea).

Io sono dell'idea che le leggende siano perfettamente spiegabili, e che tutte abbiano un fondo di verità. Poi naturalmente si tende a demonizzare e romanzare tutto (prendendo l'esempio di vampiri, la trasformazione in pipistrello. Chissà, magari un malato di porfiria era solito tenere un pipistrello in casa e così è nato il mito :XD: )

avatar
Di   
3 minuti fa, Garg ha scritto:

Morbo di Gunther diamine! :XD: 

Questo tipo di porfiria è una patologia appunto! Ma i malati di porfiria hanno ispirato la creazione dei vampiri, non sono vampiri, non hanno nulla di sovrannaturale!

avatar
Di   
Adesso, Hiriador ha scritto:

È da un po' che seguo questa conversazione e mi permetto di consigliarti di lasciar perdere. Non puoi rispondere a chi si arrabbia se sostieni che ogni cosa che riguarda i vampiri è inventata e non ha nulla di razionale e scientifico. Non ci sono spiegazioni valide per spiegare i vampiri ovviamente, a meno che non si parli di leggende, magia e sovrannaturale

Morbo di Gunther diamine! :XD: 

avatar
Di   
5 ore fa, Aldragon ha scritto:

Stiamo seriamente facendo questo discorso? 

Ok, a cosa gli serve bere sangue, quando il loro organismo è morto? 

Siccome il loro sangue non circola (cosa detta da tutte le tradizioni), non sarebbero in grado di assorbire nulla dell'intestino, e tutto il sangue del corpo dovrebbe convogliare ai piedi per gravità. 

Ovviamente l'organismo non può prendere nutrimento, e quindi scomporsi in poco tempo, e non sarebbe in grado di muoversi. 

 

Trasformandosi in qualcosa di più grande o più piccolo si perde la conservazione della materia. 

 

E boh, non c'è proprio nulla di neanche lontanamente sensato e scientifico in tutto questo, com'è naturale che sia (e ho fatto solo qualche sporadico esempio, visto che mi sembra già imbarazzante sottolineare questo). 

È da un po' che seguo questa conversazione e mi permetto di consigliarti di lasciar perdere. Non puoi rispondere a chi si arrabbia se sostieni che ogni cosa che riguarda i vampiri è inventata e non ha nulla di razionale e scientifico. Non ci sono spiegazioni valide per spiegare i vampiri ovviamente, a meno che non si parli di leggende, magia e sovrannaturale

avatar
Di   
4 ore fa, Aldragon ha scritto:

Stiamo seriamente facendo questo discorso? 

Ok, a cosa gli serve bere sangue, quando il loro organismo è morto? 

Siccome il loro sangue non circola (cosa detta da tutte le tradizioni), non sarebbero in grado di assorbire nulla dell'intestino, e tutto il sangue del corpo dovrebbe convogliare ai piedi per gravità. 

Ovviamente l'organismo non può prendere nutrimento, e quindi scomporsi in poco tempo, e non sarebbe in grado di muoversi. 

 

Trasformandosi in qualcosa di più grande o più piccolo si perde la conservazione della materia. 

 

E boh, non c'è proprio nulla di neanche lontanamente sensato e scientifico in tutto questo, com'è naturale che sia (e ho fatto solo qualche sporadico esempio, visto che mi sembra già imbarazzante sottolineare questo). 

Il sangue c'è, è semplicemente poco, visto che i vampiri sono affetti da gravi anemie e hanno bisogno continuo di trasfusioni (poi di quello che dice il folklore non mi interessa, mi interessa cosa c'è di reale in esso)