Carte

La carta Mew Antico è diventata legale nei tornei giapponesi

La carta di Mew Antico, una delle più famose del Gioco di Carte Collezionabili Pokémon sin dai suoi esordi sarà finalmente giocabile nel circuito competitivo giapponese.

Versione Internazionale

La prima versione di questa misteriosa carta risale all’anno 2000 in occasione dell’uscita nelle sale cinematografiche del film Pokémon 2000 o più comunemente noto come Pokémon 2 – La Forza di Uno. Mew Antico fu disponibile solo durante la prima settimana di proiezione del lungometraggio, in seguito le uniche carte promozionali ottenibili furono le carte di Articuno, Zapdos e Moltres.

Versione Nintedo Error

In Giappone, prima che venisse prodotta la versione internazionale, la carta di Mew vide ben tre differenti versioni. La prima e più amata dai collezionisti risulta la versione nota come Nintedo Error, chiamata così proprio per un errore di battitura nel testo del copyright.

Non tutti sanno che la carta di Mew Antico detiene, o sarebbe più corretto dire deteneva, un primato unico e condiviso solo con un’altra carta in tutta la storia del GCC Pokémon. Questa carta sin dal suo primo rilascio non è mai stata giocabile nei tornei ufficiale. La ragione di questa scelta ricade completamente sulla natura del testo di Mew Antico.

Il linguaggio usato è il Futhark Runic and Gothenburg Runic, una scrittura basata su rune medioevali che rendeva la carta molto difficile da decifrare. Nei primi mesi dal suo rilascio la Wizards of the Coast iniziò a fornire un documento, durante eventi ufficiali, mirato a tradurre le rune sulla carta. Basandosi su questo documento sulla carta era possibile leggere New Species, chiaro riferimento al Pokémon Novaspecie, e le parole Birth, Enthronement, Right of Succession and Death (in ordine Nascita, Incoronazione, Diritto di Successione e Morte) che aumentavano a dismisura l’alone di fascino e mistero intorno a questa carta.

Successivamente sui canali ufficiali venne rilasciato un documento di testo grazie al quale, con diversi riferimenti a carte note, era possibile tradurre le informazioni tecniche e numeriche sulla carta di Mew Antico.

Un primato, quello della non giocabilità, che la carta ha piacevolmente perso giusto questa settimana con l’annuncio da parte di The Pokémon Company che la ristampa del 2019 della carta, rilasciata con il lungometraggio Mewto Strikes Back EVOLUTION, sarà finalmente giocabile nei tornei ufficiali. Per adesso questa modifica sarà applicata al solo circuito nipponico e non vediamo l’ora di sapere se e quando sarà giocabile anche nei nostri tornei.

Articolo di Giuseppe Flavio Canonaco

Commenti

Entra nella nostra community

Scorri in su e in giu per gli altri articoli (o fai tap qui)