Mitsuhiro Arita e Nagashima svelano tutti i segreti delle carte GX ALLEATI

L'unione fa una forza spaventosa in questo nuovo formato del GCC Pokémon!

0
730

La nuova espansione Tag Volt ha fatto il suo debutto in Giappone venerdì 7 dicembre, rivoluzionando le meccaniche del GCC Pokémon grazie alle nuove carte GX ALLEATI! Per la gioia degli appassionati italiani, è stata annunciata ufficialmente la nona espansione di Sole e Luna “Gioco di Squadra”, che verrà rilasciata sul mercato il prossimo 1° febbraio.

Queste nuove carte avranno una potenza mai vista prima, ma andranno usate con cautela: se il vostro avversario riuscirà a metterle KO, infatti, potrà pescare ben 3 carte Premio! Tutte le versioni normali delle carte ALLEATI sono state illustrate dal Maestro Mitsuhiro Arita.

arita
Mitsuhiro Arita

Per celebrare il rilascio dell’espansione, Arita e il Game Director del GCC Atsushi Nagashima hanno svelato diversi aneddoti e simpatiche curiosità su ognuna delle sei carte GX ALLEATI. Ma non dilunghiamoci oltre: godetevi l’intervista completa rilasciata dai due creatori di carte.

Per comodità, nelle risposte abbiamo utilizzato A per indicare Arita e N per Nagashima, ndr.


Eevee e Snorlax-GX

eevee e snorlax gxCome mai avete scelto questi due Pokémon così diversi tra loro per una carta ALLEATI?

N: L’abbinamento di due Pokémon agli antipodi sotto diversi aspetti è diventato piuttosto comune, almeno negli ultimi tempi. In questo caso specifico abbiamo voluto accostare il grosso pigrone per antonomasia, Snorlax, all’agile e adorabile Eevee. Paradossalmente, più sono accentuate le differenze tra i Pokémon e più diventa facile immaginarne la relazione!

Come avete fatto a combinare le caratteristiche principali di ciascuno di questi due Pokémon in una singola carta?

A: Volevo includere a tutti i costi sia la proverbiale rilassatezza di Snorlax sia l’aspetto carinissimo e scattante di Eevee. Il risultato finale di questa strana alleanza mostra l’imponenza del corpo di Snorlax mentre si lascia cadere di peso sull’avversario, accentuando l’azione con l’effetto di un grosso spostamento d’aria


Latias e Latios-GX

latias e latios gxCosa vi ha spinto a scegliere questi due Pokémon leggendari di Hoenn per una carta ALLEATI?

N: Durante il processo di creazione di una carta Pokémon-GX ALLEATI, abbiamo cercato delle combinazioni in grado di catturare immediatamente l’attenzione dei giocatori. Ovviamente, abbiamo sempre tenuto in grande considerazione anche la storia passata e l’alleanza dei due Pokémon. Per questo motivo abbiamo esaminato i rapporti che legano le diverse personalità dei Pokémon sotto innumerevoli punti di vista: per esempio la loro sinergia, il loro legame di amicizia o di antagonismo, il loro grado di sintonia e la loro capacità di moltiplicare le proprie forze quando alleati.

Alla fine, il risultato portava spesso ad accomunare due Pokémon molto diversi tra loro. Per questa carta Pokémon-GX ALLEATI, invece, abbiamo deciso di percorrere una strada diversa, optando per Latias e Latios, così simili e perfettamente complementari tra loro

È stato facile combinare le caratteristiche dei due Pokémon Eone in un’unica carta?

A: Questi due Pokémon sono praticamente fatti l’uno per l’altro e non poteva certo mancare una carta ALLEATI in loro onore! Questo non toglie che anche la loro potenza doveva essere rappresentata al meglio: ecco perché possiamo vederli volare a velocità talmente alta da creare un’onda d’urto visibile a occhio nudo


Gengar e Mimikyu-GX

gengar e mimikyu gxCome mai avete scelto questa strana accoppiata, un Pokémon di prima generazione con uno di settima, per questa carta ALLEATI?

N: Uno degli aspetti a cui teniamo maggiormente è quello di creare abbinamenti perfetti per le carte Pokémon-GX ALLEATI. In questo caso non volevamo limitarci a dar vita a una carta particolarmente potente, ma anche creare un’esperienza del tutto nuova per i giocatori: ebbene, Gengar e Mimikyu si sono rivelati perfetti a tale scopo

In che modo avete combinato le peculiarità di ciascuno di questi due Pokémon in una singola carta?

A: Le dimensioni di questi due Pokémon differiscono molto l’una dall’altra, più di quanto comunemente si pensi. In più, a guardar bene, entrambi hanno parti della testa particolarmente prominenti che contribuiscono a renderli ancora più inquietanti. Per questo motivo, alla fine ho deciso di piazzare alle loro spalle una bella luna piena notturna, a completare un quadretto davvero spettrale


Celebi e Venusaur-GX

celebi e venusaur gxCosa vi ha portato alla scelta di questi due Pokémon di tipo Erba così diversi tra loro per una carta ALLEATI?

N: Noi abbiamo immaginato Celebi e Venusaur come i guardiani di una foresta, ma non solo. Siamo riusciti addirittura a costruire una piccola trama intorno a loro. In breve: Venusaur, il custode del bosco, riceve una visita da Celebi che arriva dal futuro. I due decidono di coalizzarsi per proteggere e far prosperare la foresta tanto cara a entrambi.

Abbiamo addirittura chiesto a un altro illustratore di ricreare la scena del loro primo incontro per un’altra versione della carta. Il risultato è semplicemente meraviglioso

celebi e venusaur gx wow
Primo incontro di Celebi e Venusaur, illustrazione di Shin Nagasawa

Qual è stato il filo conduttore che vi ha permesso di rappresentare il legame tra i due Pokémon in una singola carta?

A: L’idea intorno alla carta che ho realizzato (la prima in alto, ndr) riprende la classica posa di due lottatori di wrestling che posano fianco a fianco con le braccia incrociate. ecco quindi che ho sfruttato le liane di Venusaur per mimare la forma degli arti in quella posizione, mentre per quanto riguarda Celebi, beh… è stato facile rappresentarlo, dato che il Pokémon Tempovia è capace di fluttuare nell’aria


Magikarp e Wailord-GX

magikarp e wailord gxCome mai avete scelto questi due Pokémon di tipo Acqua così agli antipodi per una carta ALLEATI?

N: L’idea che sta alla base delle carte GX ALLEATI è quella di rappresentare due Pokémon che uniscono le loro forze per lottare fianco a fianco. Noi volevamo creare delle combinazioni uniche, che avrebbero potuto funzionare esclusivamente nel GCC Pokémon, lasciando i giocatori a bocca aperta. A quel punto abbiamo iniziato a ipotizzare gli scenari in cui i Pokémon, una volta coalizzati, avrebbero sferrato i loro nuovi attacchi.

Questa carta è quindi il risultato dell’accostamento tra due Pokémon solo apparentemente incompatibili, il più grande in assoluto insieme al più debole per antonomasia. L’idea assurda di farne un Pokémon-GX ALLEATI a quel punto ci ha conquistato tutti

Come avete fatto a sintetizzare l’essenza del legame tra questi due Pokémon in una singola carta?

A: Chiunque si aspetterebbe di vedere un Pokémon di tipo Acqua immerso nel proprio elemento naturale. Per questo motivo ho deciso di stupire tutti, rappresentando Magikarp mentre guizzava fuori dall’acqua. Per Wailord, invece, ho sfruttato la dinamicità intrinseca delle onde marine che entrano nella sua enorme bocca semi-dischiusa. Alla fine spero che tutti pensino al povero Magikarp, che potrebbe venire risucchiato dalla corrente da un momento all’altro!


Pikachu e Zekrom-GX

pikachu e zekrom gxPer chiudere in bellezza, ecco la carta che ha mostrato al mondo il nuovo formato GX ALLEATI: come vi è venuto in mente di associare la mascotte dei Pokémon con il leggendario di Unima?

N: Con i Pokémon-GX ci siamo concentrati prevalentemente sui loro attacchi GX, puntando a renderli interessanti e divertenti per i giocatori dal punto di vista delle meccaniche di gioco. Questa volta, partendo dalla centralità del rapporto tra Pokémon e Allenatori, ci siamo chiesti come raffigurare invece l’altrettanto importante affiatamento, ovvero quello tra i Pokémon stessi.

Con quest’idea in mente, abbiamo creato tantissime combinazioni diverse di Pokémon con lo scopo di creare aspettativa e di sbalordire, offrendo allo stesso tempo ai fan la possibilità di divertirsi con le squadre dei loro sogni. Il filo conduttore della nostra ricerca è stato fondamentalmente quello di rappresentare i Pokémon da un punto di vista alternativo rispetto a quello del terreno di gioco.

A quel punto, abbiamo deciso di aggiungere un nuovo tipo di attacco GX che viene amplificato se si hanno delle Energie extra assegnate al Pokémon: questo nuovo elemento è diventato caratterizzante per le carte Pokémon-GX ALLEATI, rendendole anche più potenti di qualsiasi altra singola carta mai vista prima

nagashima
Atsushi Nagashima

Sin dalla creazione dei Pokémon-GX ALLEATI abbiamo capito che Pikachu sarebbe dovuto stare al centro dell’attenzione, essendo un Pokémon così amato in ogni angolo del globo. L’abbinamento dei due Pokémon è stato un passaggio veramente cruciale per noi, poiché non volevamo mancare l’obiettivo di dar vita a qualcosa di emozionante e sorprendente che stupisse, ad esempio, per la loro differenza di dimensioni.

In questo modo ci siamo focalizzati sul rapporto sinergico che solo due Pokémon dello stesso tipo possono coltivare. Per questa serie di ragioni, dopo attenta riflessione, non potevamo che optare per Pikachu e Zekrom

È stato difficile rappresentare il legame che unisce il simpatico e giocoso Pikachu con lo scontroso Zekrom?

A: Da un lato abbiamo Pikachu, l’incarnazione di ciò che è adorabile per antonomasia nel mondo Pokémon, mentre dall’altro c’è il tipo tosto, Zekrom. Non c’è che dire: mi è servito un bel po’ di tempo per trovare il taglio perfetto da dare all’azione di questi Pokémon, ma alla fine credo di essere riuscito a trovare un buon compromesso tra i vari elementi.

Il lavoro è stato davvero lungo, ma mi ha permesso di dare a ciascun personaggio la meritata visibilità, grazie al contrasto tra la mole scura di Zekrom e la minuta figura gialla di Pikachu!

Commenti dal forum

Discutine sul forum