...

Slowking di Galar: da code arrosto a streghe al rogo

Slowking di Galar: da code arrosto a streghe al rogo

Metti mi piace!
24 9

Ottobre è il mese del brivido e, sulla scia dei recenti annunci riguardanti Le Terre innevate della Corona, abbiamo deciso di approfondire i retroscena su Slowking di Galar. Il Pokémon Stregone di tipo Veleno/Psico verrà introdotto in Pokémon Spada e Scudo con la seconda parte del Pass di Espansione.

Sebbene nella traduzione italiana gli sia stato assegnato il titolo di Pokémon Stregone, nella controparte inglese non è stata data alcuna indicazione sul genere dello Slowking di Galar, che viene definito semplicemente il Pokémon Hexpert, da Hex = stregare e expert = esperto. Slowking mantiene il copricapo con le corna e la gemma che trovavamo anche nella sua forma originale, ma Shellder questa volta ha preso il controllo del suo corpo e scruta gli avversari con due occhi allungati e femminei.

Slowking di Galar
Le rune vengono spesso utilizzate per scrivere gli incantesimi… Slowking di Galar andrebbe molto d’accordo con Runegrigus

In effetti, quando si parla di stregoneria si pensa per lo più alle donne, che nel Medioevo venivano spesso associate a queste creature demoniache. Ai tempi si riteneva che alcune di loro fossero in grado di creare pozioni e incantesimi dagli svariati effetti e, per questo motivo, vennero seviziate e condannate al rogo più volte nell’arco della storia europea (e inglese in particolare). Un’altra causa di persecuzione delle streghe erano i discorsi assurdi o i riti di gruppo recitati in lingue sconosciute, molto simili a quelli riportati nella descrizione di Slowking di Galar. Nella mitologia norrena, inoltre, si narra che le streghe siano figlie di Loki e pratichino il seidr (seiðr), una forma di stregoneria praticata soprattutto dalle donne.

Nella storia britannica non mancavano però anche figure maschili: gli stregoni, per lo più associati ad alchimisti o scienziati che si dedicavano allo studio dei poteri mistici di pietre, minerali, erbe e intrugli. Uno di questi fu il celebre John Gerard, proprietario di un giardino botanico londinese della seconda metà del 1500 e autore di un importante erbario. Queste enciclopedie delle erbe descrivevano tutte le caratteristiche e gli effetti noti delle piante e venivano spesso consultati dalle fattucchiere per la realizzazione di filtri e veleni (come il liquido verde secreto da Slowking di Galar). Molto comune in Shakespeare e nella letteratura inglese era l’Hebenon (forse ebano, cicuta o atropa belladonna) che si somministrava tramite l’orecchio e provocava la coagulazione quasi immediata del sangue e portando alla morte – ne è un esempio la morte del padre di Amleto nell’eponima tragedia.

Tornando a Slowking di Galar, lo stesso sito ufficiale Pokémon riporta le origini di questa creatura spettrale: “il morso di uno Shellder ha provocato una reazione chimica con le sostanze generate dal cervello dello Slowpoke di Galar e le spezie che si trovano nel suo corpo, portando il Pokémon ad acquisire il tipo Veleno quando si evolve nello Slowking di Galar“. Sappiamo già che per ottenere Slowbro di Galar è necessaria la Fascia Galarnoce. Questo strumento di tipo Veleno, dato a Slowpoke di Galar, ne avvia l’evoluzione e collega questo Pokémon agli effetti magici di erbe e altre sostanze naturali. Nella Landa Corona potrebbero esistere degli Shellder regionali, i cui fluidi reagirebbero proprio con la Galarnoce trasformando il Pokémon. Come ipotesi alternativa, si potrebbero intrecciare delle Corone di Galarnoce che, indossate dal povero Slowpoke, lo farebbero evolvere.

Sembra chiara poi anche l’ispirazione a vampiri e zombie (si vedano il mantello sulle spalle di Slowking e il morso che lo trasforma in un essere infestato e privo di volontà autonoma). D’altronde, la festa di Halloween ha avuto origine proprio nella tradizione gaelica e moltissime creature dell’occulto sono emerse proprio nel Regno Unito. Ancora, le corna dello Shellder sul capo di Slowking potrebbero appartenere al simbolismo Wicca, un movimento religioso neopagano avviato proprio in Inghilterra da Gerald Gardner. Questa ideologia riprende molti elementi esoterici medievali e presenta numerose divinità munite di corna.

In riferimento al tipo Veleno dello Slowking di Galar, inoltre, ricordiamo che i reali inglesi erano affiancati da speciali funzionari che saggiavano il cibo prima che questo venisse servito, al fine di tutelare la salute del sovrano. Purtroppo, però, non tutti i reali sfuggirono al loro destino. Si pensi alla regina Elisabetta I, morta per colpa di un abito avvelenato. Questo dettaglio potrebbe ricordare il copricapo di Slowking, che sembra iniettare lentamente tossine nella sua vittima.

Spostandoci verso la modernità, abbiamo riscontrato nel parassitismo di Shellder una citazione al film Alien del regista britannico Ridley Scott: il Pokémon Bivalve ricorda infatti un facehugger, la creatura aliena che “abbracciando” il volto della sua preda vi inietta un parassita letale che darà vita a un nuovo Xenomorfo. L’amplificazione dei poteri psichici ricorda invece alcuni super-cattivi dei fumetti, noti per la testa di proporzioni giganti e per la sovrumana intelligenza, come ad esempio il temibile MODOK.

Chissà se Slowking di Galar otterrà anche una forma Gigamax che porterà il suo potere alle stelle! Ormai non manca molto all’uscita della seconda parte del DLC di Pokémon Spada e Scudo, Le Terre Innevate della Corona: se non avete ancora acquistato il Pass di espansione, potete farlo adesso a prezzo ridotto su Instant Gaming (ricordatevi di selezionare il pass relativo alla vostra versione di gioco)!

Caricamento..
Caricamento..
Cosa ne pensi? Facci sapere la tua sulla nostra chat Telegram, sul Forum o sui canali Social!
Articolo di Gaia Tornitore
...

Davvero un bell’articolo. Complimenti :ClownEmoji:

...

Ecco due piccole chicche. E' vero che in inglese Slowking è il Pokémon Hexpert (un bel gioco di parole per combinare Hex Maledizione e Expert esperto) e in italiano è il Pokémon Stregone, ma in Giappone è il Pokémon che potremmo tradurre come Sciamano, perciò è anche questo. Il fatto che in inglese l'ho abbiano chiamato così potrebbe essere anche una citazione alla classe di allenatrici chiamate Streghette in italiano, ma in inglese sono le Hex Maniac (le Maniache o Ossessionate dalle Maledizioni) le quali sono chiamato Hex Occolt in giapponese che è quasi lo stesso.

...

Bell'articolo, quanta lore dietro Slowking di Galar 

Tocca per altri articoli