...

Trovati i dati di alcuni Pokémon beta di Hoenn

Trovati i dati di alcuni Pokémon beta di Hoenn

Metti mi piace!
21 7

Nei giorni scorsi sono trapelati sul web diversi materiali di sviluppo di terza generazione, e ora finalmente sono stati trovati dati evidenti riguardo Pokémon beta scartati da Hoenn. Sono spuntate diverse creature mai comparse in Pokémon Rubino, Zaffiro e Smeraldo, attraverso le descrizioni del Pokédex all’interno di 3 versioni di un file chiamato z_poke nel codice sorgente.

ATTENZIONE: Alcuni contenuti di questo articolo si basano su congetture e speculazioni; niente di ciò che è descritto è confermato da Game Freak o The Pokémon Company.

Finalmente siamo in grado di riconoscere Pokémon di cui non abbiamo mai sentito parlare prima. Tuttavia, non abbiamo gli sprite. Ricordiamo, infatti, che i materiali beta e di debug trovati erano in uno stato molto avanzato di sviluppo, quindi i dati relativi al Pokédex di cui stiamo per parlare in questo articolo probabilmente si riferiscono a creature già cancellate, perfezionate o sostituite in quel periodo.

Per ogni Pokémon trovato ci sono circa 3 descrizioni del Pokédex, una datata febbraio 2002, e le altre due risalenti a maggio 2002. Gli hacker pensano che la prima si riferisca a versioni preliminari del Pokédex, mentre le altre due appartengano l’una a Pokémon Rubino e l’altra a Pokémon Zaffiro, per questo motivo sono contemporanee. I dati che tratteremo sono per la maggior parte il frutto del lavoro di catstorm, di minibug, di breh, e di batman su Discord, con ipotesi in parte nostre e in parte avanzate proprio da altri utenti all’interno del canale e in giro per internet.

Per sviluppare una discussione più chiara, riportiamo solo le creature più singolari o che sembrino aver subito molte modifiche. Di seguito abbiamo listato i Pokémon secondo il numero di Pokédex e il nome della loro Specie d’appartenenza.

#257 とうけい Tōkei, “Gallo da Combattimento”

Scuotendo le sue ali, genera Onde Calde ad alta temperatura che trasformano le piante in carbone. Può vedere con difficoltà nelle aree oscurate

Beta Blaziken Latias Hoenn

Si tratta ovviamente di Blaziken, ma è singolare notare che fino al mese di maggio 2002 avesse delle ali. Siamo già a conoscenza da passati rumor e leak, che in un primo momento dello sviluppo di Pokémon Rubino e Zaffiro, Latios/Latias e Blaziken erano concettualmente un unico Pokémon, come visibile dall’immagine in alto. In attesa di riuscire a trovare qualche dato in più, possiamo anche ipotizzare che ancora non avesse il tipo Lotta, anche se la categoria “Gallo da Combattimento” sembrerebbe indicare l’esatto contrario.

#282 くろいし Kuroishi, “Pietra Nera”

Rubino: Siccome la sua faccia è sempre la stessa, ciò che pensa è completamente sconosciuto. Guardarla, produce un effetto calmante.
Zaffiro: Dopo la pioggia, puoi osservarlo strofinare e pulire il suo corpo bagnato usando una foglia. Una volta che ha raggiunto una lucentezza nera, sembra essere soddisfatto.”

Probabilmente stiamo parlando di un Pokémon di tipo Roccia. Si potrebbe trattare di un prototipo di Nosepass, ma ricordiamo anche che al suo posto è stato trovato il codice di un certo “Kaen“, un Pokémon di tipo Fuoco sconosciuto. Può darsi che si trattasse davvero di un Nosepass beta, e che nel momento della sua re-introduzione ad Hoenn siano state cambiate un po’ le sue fattezze.

Nosepass Hoenn

Tuttavia, il colore nero e il riferimento al fatto che “guardando la sua faccia è sempre la stessa“, potrebbe far pensare anche a una versione beta di Claydol. Se invece si trattasse proprio di una creatura scartata, la sua categoria “pietra nera” farebbe pensare a pietre laviche o all’ossidiana, entrambe rocce generalmente riconducibili a eruzioni vulcaniche e movimenti sismici, di cui Hoenn non sembra esserne per nulla sprovvista.

#286 いたずら Itazura, “Dispetto”

Un Pokémon notturno che diventa attivo quando il sole tramonta. Gli piace saltare fuori dai fiumi all’improvviso per spaventare le persone che camminano

Si potrebbe pensare a una descrizione beta di Duskull, ma in realtà il Pokémon Requiem era già presente nel Pokédex con la sua descrizione uguale al rilascio finale, esattamente nello stesso periodo in cui è comparso anche Itazura (maggio 2002). Il fatto che questo Pokémon beta di Hoenn viva nei fiumi, fa pensare anche al tipo Acqua. Eravamo, forse, di fronte a una creatura Acqua/Spettro prima dell’introduzione di Frillish e Jellicent in quinta generazione?

AGGIORNAMENTO: si tratta di beta Lombre! La descrizione è molto simile a quella della creatura nei giochi ufficiali: in Pokémon Rubino viene descritto come un Pokémon notturno che si diverte a fare dispetti ai pescatori, in Pokémon Smeraldo invece è descritta la sua mania di saltare fuori dai fiumi per spaventare le persone!

#294 こづれ Kodzure, “Adottivo”

Febbraio 2002:Se non ha prole, cercherà un essere vivente nelle vicinanze e lo piazzerà sul suo dorso. Strofina i suoi denti mordendo oggetti duri.”
Rubino: “Un Pokémon che arrotola la sua coda per creare un nido dove crescere i suoi cuccioli. A volte stringe un legame con creature differenti.”
Zaffiro:“Può percorrere 50 metri in 7 secondi. A volte, potrebbe accidentalmente perdere un cucciolo. Strofina i suoi denti mordendo oggetti duri

Linoone Hoenn

Sembrerebbe essere un roditore con una grande coda, che si tratti di un castoro e quindi di un prototipo di Bidoof e Bibarel di quarta generazione? Il riferimento alla corsa e il comportamento da roditore, farebbe pensare anche a un Linoone beta. Tuttavia la creatura è in grado di stabilire legami affettivi con i cuccioli della propria specie e di quelle altrui. La sua stessa categoria farebbe riferimento a questa peculiarità genitoriale. Forse davvero si tratta di una creatura scartata che non abbiamo mai visto.

#297 とこなつ Tokonatsu, “Estate Eterna”

Rubino:Un Pokémon che abita le regioni calde. La sua tendenza ad agire come gruppo diventa rumorosa quando si uniscono in 3 o più esemplari.”
Zaffiro: “Si dice che se vengano dati i petali della sua testa a un partner irrequieto, il proprio amore diventerà reale. Ma se si prova a prendere i suoi petali, diventerà ferocemente arrabbiato.”

Tra i Pokémon considerati “rumorosi” di Hoenn vengono in mente Whismur e Nincada. Il problema è che nessuno dei due Pokémon, né le loro linee evolutive, presenta dei petali sul capo. L’unica alternativa potrebbe essere un prototipo di Roselia, seppur non rumoroso, in quanto nel Pokédex ufficiale è descritto attaccare coloro che tentano di rubargli i fiori in Pokémon Rubino. Tuttavia, anche Roselia è già presente nel Pokédex in questi dati, al numero 317. In questo caso, potremmo essere davanti a una creatura beta scartata da Hoenn.

#298 かんぼく Kanboku, “Arbusto”

Rubino:Colleziona un grande ammontare d’acqua all’interno del suo corpo e lo spruzza via come una doccia mentre ruota. Conviene averlo attorno durante i giorni estivi.
Zaffiro:Beve oltre 100 litri d’acqua al giorno. Quando l’acqua che ha raccolto nel suo corpo scende di livello, le foglie su entrambe le sue mani appassiscono

Qui forse si tratta di Ludicolo beta, o almeno una parte di esso. Se scartiamo da questa descrizione il riferimento alle foglie sulle mani e la specie “Arbusto“, otterremo infatti un’entrata del Pokédex molto vicina a quella ufficiale di Wailmer. Come vedremo più avanti, ci sono numerose descrizioni del Pokédex che è possibile rapportare con assoluta certezza ad almeno due Pokémon differenti; si tratta del risultato di un copia-incolla continuo e di modifica negli studi di Game Freak che, a questo punto, non coinvolge solo gli sprite delle creature, ma proprio gli interi concept.

#299 せいれい Seirei, “Spirito”

Febbraio 2002:Si dice che se ti perdi nei boschi, suona il suo corno per mostrarti la via di casa. In quel momento, se vedi la sua sagoma, si dice che sei felice.
Rubino:Si dice che se ti perdi nella foresta profonda, suona il suo corno per mostrarti la via di casa. Le persone che vedono la sua sagoma diventano felici.”
Zaffiro:Oscilla la sua testa a sinistra e a destra per produrre un bellissimo suono simile allo xilofono. Comunica con gli amici usando il timbro dei suoi suoni.”

Nuzleaf Hoenn

È difficile trovare collegamenti tra questa creatura beta e i Pokémon ufficiali di Hoenn. L’aura mistica da guardiano della foresta, e la capacità di produrre suoni musicali, farebbe pensare a Nuzleaf, ma la natura di questo Pokémon Spirito sembrerebbe molto più benevola di quella inquietante e guerrigliera dell’evoluzione di Seedot.

Kricketot beta Hoenn

Parte della sua descrizione potrebbe anche essere sopravvissuta in Nuzleaf, ma piuttosto questa creatura beta potrebbe essere una versione primordiale di Kricketot, Pokémon introdotto in quarta generazione! È l’unica creatura conosciuta che produca i suoni dello xilofono ondeggiando la sua testa. Probabilmente in questo periodo ancora non era stato pensato come un insetto dotato di antenne, dato che si fa menzione a un corno.

#305 こおに Kōni, “Imp”

Rubino:Assorbe l’elettricità dai fulmini con il suo corno. Recentemente, sembra aver imparato ad assorbire l’elettricità dalle prese elettriche nelle case.”
Zaffiro: Appare nelle aree dove hanno colpito i fulmini. Il corno sulla sua testa cade una volta all’anno. Quelli con le corna più grandi hanno il rispetto dei loro amici.”

Nonostante sia categorizzato come un Imp, folletto maligno del folklore britannico, siamo davanti al prototipo di Manectric a giudicare dalla descrizione del Pokédex. Il canide elettrico infatti è sempre rapportato ai fulmini e alle zone colpite da essi all’interno delle descrizioni dei giochi Pokémon, anche se nella sua versione ufficiale quello che poteva essere un corno ha preso la forma di una criniera molto spigolosa e protendente verso l’alto.

#306 みずごけ Mizugoke, “Muschio”

Rubino:Il muschio che cresce sul suo corpo ha una forma meravigliosa. Tuttavia, siccome assorbe forza attraverso il suo muschio, è consigliabile non toccarlo per la propria incolumità.”
Zaffiro: “Si trova sempre in una pozzanghera, in zone ombrose. Quando il suo bellissimo fiore giallo sboccia, emette un orrendo odore simile all’immondizia

Gli unici fiori gialli trovati in terza generazione appartengono a Cacnea, che sembra non avere nulla a che fare con questa creatura palustre. È più probabile che potesse essere stata l’idea iniziale di Shroomish, un Pokémon altrettanto schivo che predilige le zone umide e provvisto di spore tossiche sul capo. Se l’ipotesi fosse giusta, Shroomish sarebbe praticamente passato da muschio di palude a fungo della foresta.

Tuttavia, nello stesso periodo di esistenza di questa creatura, Shroomish era già presente nel Pokédex al numero 296, e il suo Pokédex aveva già la descrizione ufficiale. Si tratterebbe a questo punto di una creatura beta scartata da Hoenn.

#316 おおたか Ōtaka, “Aquila”

Con le sue grandi ali può creare un vento più veloce di 30 metri (al secondo?). In una leggenda si dice che abbia spazzato via le nuvole così che il sole potesse brillare sulle persone

I dati di questa creatura sono contenuti esclusivamente nei salvataggi di febbraio 2002. Il fatto che sia un’aquila dalle grandi ali ha fatto pensare tutti a Braviary, l'”eroe del cielo” introdotto a Unima, ma il riferimento alle nuvole potrebbe far pensare anche al più vicino di generazione Altaria.

Ci sarebbe un’ulteriore ipotesi: lo spazzare via le nuvole potrebbe riferirsi anche a una capacità di Rayquaza. Da altri dati di gioco, sappiamo che in questo periodo, forse, ancora non era stato concettualizzato come un Drago, visto che aveva solo il tipo Volante. Può darsi, a questo punto, che parte della descrizione di questa creatura beta sia poi confluita nel drago verde di Hoenn.

#325 フラワー Furawā, “Fiore”

Rubino: Assorbe i nutrienti dalla terra con la sua coda. Siccome le sue gambe sono estremamente deboli, si muove meno di un metro al giorno.
Zaffiro: “Possiede il potere di leggere le menti umane. Si dice che se una persona amichevole lo cresca con cura, crescerà fino ad avere fiori stupendi.”

L’unico Pokémon di tipo Erba che possiede una coda in terza generazione, escludendo la linea evolutiva di Treecko, è Breloom. La descrizione della creatura beta, tuttavia, non combacia per niente con quella ufficiale. Può darsi che questa creatura abbia subito un rimaneggiamento, diventando l’attuale Breloom, così come potrebbe essere successo per il Pokémon Muschio diventato Shroomish, o che si possa trattare di un prototipo della linea evolutiva di Lileep e Cradily, prima che magari potessero essere considerati fossili di piante marine.

In alternativa, ci sarebbe sempre l’ipotesi che sia una creatura completamente scartata dalle beta di terza generazione; volendo andare a cercare altri Pokémon che potrebbero essere simili al di fuori di Hoenn, nei giochi successivi, possiamo ipotizzare che un concept del genere possa essere stato ripreso da Snivy, starter di quinta generazione, ma unicamente per quanto concerne l’assorbimento di nutrienti attraverso la coda.

AGGIORNAMENTO: su 4chan qualcuno avanza l’ipotesi che nella descrizione di questa creatura ci sia un riferimento a un prototipo di Ralts, in particolare riguardo ciò che è descritto in Zaffiro.

#331 おんかい Onkai, “Campanello”

Rubino: Crea tonalità usando la sua coda per suonare la palla disco (???) sulla sua testa. La taglia del suo corpo sembra influenzare il suo suono.”
Zaffiro: Vive in piccoli stagni pieni di piante acquatiche. Quando i suoi amici arrivano sula riva, cominciano a suonare una musica allegra.

In molti, data la categoria “Campanello“, abbiamo pensato a Chimecho. Tuttavia, sembra proprio che la descrizione del Pokédex parli in qualche maniera anche di Ludicolo. Inoltre, il fatto che utilizzi la sua coda per suonarla, presumibilmente, su un oggetto (o un organo?) posto sulla sua testa, farebbe pensare a una creatura beta definitivamente scartata da Hoenn.

In alternativa, come fa notare l’utente “Ary” di Discord, si potrebbe trattare di un prototipo di Tympole, una creatura introdotta in quinta generazione, anche se nel processo di ripescaggio ha subito evidenti cambiamenti. La creatura beta in questione, infatti, sembra sfruttare le peculiarità del suo corpo per creare della musica allegra, mentre Tympole i suoi suoni li produce per dare allarmi o per comunicare con i suoi simili.

#334 ゆうらん Yūran, “Visita Turistica”

Rubino: Un Pokémon che adora volare con un umano che lo cavalchi. Vola in maniera quieta ed è completamente comodo da cavalcare. Quando si stanca, si riposa con le sue ali che galleggiano sul mare.”
Zaffiro:Ha una personalità pacifica, per questo non gli piace combattere. Il suo corno ha celle magnetiche che funzionano da bussola

Wailord Hoenn

Anche in questo caso siamo molto probabilmente di fronte a una creatura beta inedita, scartata dalla regione di Hoenn. Parti del suo concept potrebbero essere sopravvissuti in altri Pokémon come Altaria, in riferimento alla sua natura pacifica e alle ali capaci di galleggiare sui liquidi (insomma, le ali di Altaria sono letteralmente nuvole). Un altro Pokémon rapportabile potrebbe essere addirittura Wailord, che a tutti gli effetti ricorda un dirigibile. Insomma, che visita turistica sarebbe senza un dirigibile-balena pacifico in grado di trasportare persone?

#345 ちどりあし Chirodirashi, “Passi Vacillanti”

Rubino:Ogni ‘Tapple‘ ha una differente posizione sul suo corpo e sembra che non esistano due pattern simili. Quando ascolta della musica ritmata, si scatena nella danza

Ci troviamo chiaramente di fronte a un beta Spinda, chiamato Tapple, ma c’è un’osservazione importante fatta dall’utente di Discord “Unalive“: sembra che la seconda parte della descrizione sia molto più simile a quella ufficiale di Ludicolo. Probabilmente i due Pokémon in origine coesistevano all’interno dello stesso concept, e in qualche maniera hanno preso strade diverse durante lo sviluppo. Questo spiegherebbe anche perché Spinda sarebbe stato in grado di imparare Petalodanza.

#350 くじびき Kujibiki, “Lotteria”

Rubino: È stato confermato che cambia forma nel momento dell’evoluzione, ma cosa la causi è ignoto. È un tema molto caldo tra i ricercatori Pokémon.
Zaffiro:Il modo in cui manipola il suo corpo è perlopiù non confermato. Non ha bocca e orecchie visibili, ma reagisce unicamente al suono e alla luce

Cosa potrebbe essere mai questa creatura? La categoria farebbe pensare a Jirachi, visto che è accostato alla fortuna, ai doni e al desiderio. Tuttavia ciò non combacia con la descrizione, che farebbe pensare a una creatura in grado di manipolare il suo corpo in modi sconosciuti ai ricercatori.

Probabilmente si tratta di Castform. L’utente di Discord “Ary” ipotizza che, dato che il numero ufficiale di Pokédex della creatura è il 351, Castform potesse avere in origine diverse evoluzioni legate al meteo, piuttosto che forme alternative. Ci sono circa 8 slot cancellati dal Pokédex nel documento in cui è stato trovato questo Pokémon beta di Hoenn, e ciò farebbe presumere la presenza di diverse evoluzioni relative alle condizioni climatiche. Una sorta di controparte di Eevee con le sue pietre evolutive.

#362 はくりゅう Hakuryū, “Dragone Bianco”

Rubino: Si muove costantemente. Non ha una casa. Stringe i suoi nemici nel suo lungo corpo e attacca col suo becco affilato
Zaffiro:Il suo intero corpo è ricoperto da scaglie. Quando vola, le scaglie cadono, creando una scia luccicante nel cielo

Rayquaza Pokémon Mystery Dungeon DX

Si ipotizza che questo Pokémon beta di Hoenn possa essere un prototipo di Rayquaza, dato che in altri dati nel codice sorgente è descritto come puro tipo Volante e di colore bianco. Sappiamo già che in questo periodo il drago leggendario di terza generazione ancora non era definito come idea, tuttavia non è da escludere la possibilità che tal “Dragone Bianco” fosse in realtà una creatura a sé stante.

Un’altra ipotesi potrebbe essere un prototipo di Swellow, in quanto nel Pokédex ufficiale è descritto come attento a mantenere le sue ali lucide e splendenti, e solito disegnare archi in cielo. Non è nemmeno da escludere che dall’idea iniziale di questa creatura beta abbiano preso vita sia Rayquaza come drago leggendario vero e proprio, sia Swellow come temibile e splendente uccello regionale di Hoenn.

#374 しそちょう Shisochō, “Archeopteryx”

Rubino: Le scaglie sulle sue zampe assumono la forma di piume. Mentre vola, plana come un aliante. Un fossile che è vissuto durante l’era dei dinosauri.”
Zaffiro: “Le piume sulle sue scaglie sono così appuntite e dure da essere usate come armi tanto forti da tagliare il ferro. Si muovono in stormi di almeno 10 individui.”

Abbiamo trovato, forse, un primo prototipo di Archen e Archeops di quinta generazione? A quanto pare questa creatura era candidata tra i fossili di Hoenn assieme a Lileep e Anorith, ma è stata scartata per qualche motivo. Mentre l’ispirazione all’Archeopteryx presumibilmente è sopravvissuta fino alla quinta generazione, è probabile che il suo concept sia confluito in Wingull, data la capacità di planare in volo.

C’è da fare un’ulteriore precisazione: la descrizione del suo Pokédex di Rubino è identica a quella di beta Sceptile dello stesso periodo! Probabilmente è stato in questi momenti che si è deciso di scartare il fossile di Archeopteryx e di implementare qualche caratteristica del suo concept all’interno di un’evoluzione dello starter. Se non altro, in questo modo la teoria che vede ogni starter d’erba ispirato a un animale preistorico è confermata per la terza generazione!

L’aspetto da Archeopteryx ovviamente è molto più simile a un raptor come Grovyle, ma ricordiamo che in questo periodo c’era un fitto copia e incolla di dati e tutto era ancora in modifica. La stessa linea evolutiva di Treecko mancava di una terza evoluzione, e Sceptile, identificato con la specie “Giungla, a giudicare dalle analisi dell’utente minibug era la seconda!

#382 とんぼ Tonbo, “Libellula”

Rubino: “Vive nelle foreste fitte. Ha un corpo grande, ma è capace di fare virate minuziose che gli permettono di passare abilmente tra gli alberi
Zaffiro: Può estrarre ossigeno dall’acqua, per questo a volte vivono sott’acqua senza problemi. Adora mangiare i microrganismi negli stagni.

In molti abbiamo pensato a Vibrava o Flygon, ma ci sono cose di questa descrizione che non tornano: a nessuna delle due creature è imputata una grande abilità nel volare, ma soprattutto nessuna di esse vive nella fitta vegetazione ma, anzi, prediligono luoghi desertici. A questo punto potrebbe trattarsi di un prototipo di Yanmega? Anche in questo caso la descrizione del Pokédex di questo mostriciattolo introdotto in quarta generazione non ci viene in aiuto. Finché non sapremo guardare al suo sprite, non possiamo che ipotizzare anche una creatura a sé stante.

AGGIORNAMENTO: Dopo aver tradotto anche la descrizione di Zaffiro, gli hacker tendono a pensare che questo Pokémon potesse trattarsi una forma beta di Masquerain. Anche l’abitudine a virate precise in volo, in questo modo, sarebbe confermata nella descrizione di Pokémon Rubino.

#385 ひがんばな Higanbana, “Giglio del Ragno Rosso”

Rubino:Le sue lunghe antenne sono estremamente sensibili. Percepisce le più flebili correnti d’aria per scoprire i pensieri dei nemici.”
Zaffiro:Ipnotizza i suoi nemici con gesti simili alla danza e uno sguardo profondo. Non è mai stato trovato un esemplare femminile di questo Pokémon.”

Volbeat Illumise Hoenn

Le movenze di danza ricordano sicuramente una caratteristica di Ludicolo, ma la presenza dei soli esemplari maschili, farebbe pensare anche ai Volbeat, prima che probabilmente si pensasse a loro come lucciole. Infatti né Volbeat né la sua controparte Illumise presenta poteri psichici nelle descrizioni dei loro Pokédex.

Tuttavia sia Volbeat che Illumise in questo periodo erano già presenti nel Pokédex, con descrizioni del tutto diverse da quella di “Higanbana“. Molto probabilmente anche con quest’ultima creatura ci troviamo di fronte a un Pokémon beta che non abbiamo mai visto nella regione di Hoenn.

AGGIORNAMENTO: su 4chan lo stesso utente anonimo che individua Ralts nella creatura beta #325, individua una certa somiglianza nel comportamento di Kirlia in questo mostriciattolo, nonostante a quanto pare fosse considerato solo una creatura maschile.

È davvero interessante scoprire come le idee di Game Freak abbiano viaggiato nel corso degli anni, come abbiano potuto produrre le creature che oggi amiamo e attraverso quali fasi sono passate tutte. I lavori di decifrazione e di traduzione di tutto il materiale beta di terza generazione è tutt’ora in corso, quindi immaginiamo che nei prossimi giorni potranno esserci ulteriori aggiornamenti.

FONTI: Discord /ppg/, tabella di Catstorm, tabella di minibug

Cosa ne pensi? Facci sapere la tua sulla nostra chat Telegram, sul Forum o sui canali Social!
Offerte Instant Gaming
Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Articolo di Alessandro Colantonio
...

Un articolo bello lungo non c'è che dire. Blaziken sembra fuso con latias. E poi noto che alcuni Pokemon scartati sono stati riproposti nelle gen successive.

...

Per fortuna poi hanno separato Latios/Latias da Blaziken :) 

...

La maggior parte dei pokemon beta nell'articolo sembrano unici quindi non vedo perché "legarli" per forza a un pokèmon successivo :confused:

Tocca per altri articoli