Giochi

Trapelato materiale beta di Pokémon Rubino, Zaffiro e Smeraldo

A un mese dal leak delle due beta di Pokémon Oro e Argento, nella serata di lunedì 18 maggio è trapelato sul web il codice sorgente di Pokémon Rubino e Zaffiro, i giochi di terza generazione. Tra le informazioni venute in possesso dei curiosi tra 4chan e Discord, è stato trovato anche del materiale di Pokémon Smeraldo, alcuni documenti di sviluppo dei titoli di terza generazione, inclusi Rosso Fuoco e Verde Foglia, e i salvataggi di alcuni beta tester.

ATTENZIONE: Alcuni contenuti di questo articolo si basano su congetture e speculazioni; niente di ciò che è descritto è confermato da Game Freak o The Pokémon Company.

Per il momento non è stato estrapolato ancora nessuno sprite di mostriciattoli beta. Da un lato, l’intero archivio farebbe parte di una versione della terza generazione quasi pronta al rilascio, e per questo lo stato di avanzamento dei lavori di sviluppo è molto vicino al risultato finale. D’altra parte, è possibile che la creazione e la modifica dei diversi nuovi Pokémon abbia subito una fase preliminare all’esterno dei giochi, al contrario di quanto è successo in prima e seconda generazione. Da tenere presente, inoltre, che i lavori di decodifica e di interpretazione di tutto questo materiale sono ancora in corso, ed è probabile che nei prossimi giorni o addirittura nelle prossime ore avremo molto altro di cui parlare.

beta pokémon rubino zaffiro

Ciò non significa che non siano state trovate tracce della presenza di mostriciattoli beta nei leak di Pokémon Rubino e Zaffiro: al posto di Nosepass e Torkoal, per esempio, è presente una linea evolutiva di un Pokémon di tipo Fuoco con abilità Corpofuoco: カエン (“Kaen“, Fiamma) e カエンオー (“Kaen-ou“, Re delle Fiamme). Che si trattino di Torkoal e di una sua pre-evoluzione? Un utente di Smogon, in una discussione del forum relativa proprio a questi leak, fa notare che in una versione debug tedesca di Pokémon Rubino trapelata qualche anno fa, ci fossero due versi inutilizzati non assegnati a nessuna creatura all’interno dei giochi. Che si trattino proprio di Kaen e Kaen-ou?

Inoltre, sembrerebbe che ci siano una sessantina di Pokémon cancellati: non sono presenti sprite o dati, ma semplicemente codici identificativi (index number) eliminati. Azzardando un’ipotesi, è probabile che gli sviluppatori di Game Freak abbiano inserito più creature all’interno dei giochi in una prima fase di sviluppo per testare la loro validità in termini di ambientazione e gameplay, per poi arrivare a scartarli prima di questa versione beta.

missingno beta rubino zaffiro

La maggior parte delle nuove creature di terza generazione aveva nomi del tutto diversi da quelli attuali. Alcuni probabilmente erano dei placeholder, altri invece erano molto vicini ai nomi ufficiali. Per esempio, Aggron era chiamato ギガコドラ (“Gigakodora“) invece di ボスゴドラ (“Bossgodora“), Rayquaza era chiamato タイクーン (“Tycoon“) e il nome di Jirachi era ガンボー (“Ganboo“).

Nonostante lo stato di avanzamento di queste beta di Pokémon Rubino e Zaffiro, dai leak sembra che molti dati dei mostriciattoli fossero ancora in lavorazione: alcuni Pokémon presentavano tipologie differenti da quelle ufficiali, per esempio Salamence era esclusivamente di tipo Drago, altri invece presentavano abilità diverse o addirittura ancora nessuna. Tra le stranezze più interessanti, Kyogre aveva Statico come abilità, mentre Snorunt aveva Sabbiavelo.

Nei file ci sono ovviamente anche informazioni relative al gameplay. Per esempio c’è una feature presente anche nel codice dei giochi ufficiali ma mai utilizzata: le mosse combinate. L’utente di twitter Eclipse riporta come esempio l’utilizzo combinato di Braciere e Raffica nelle Lotte in Doppio che genera la mossa Ondacalda! Chissà per quale motivo questa meccanica non ha visto la luce nei giochi finali; probabilmente avrebbe richiesto un enorme lavoro in più la sua implementazione completa.

Un’altra meccanica beta interessante scoperta dagli hacker e riportata da Eclipse è relativa alle Gare, introdotte proprio in Pokémon Rubino e Zaffiro: si tratta di veri e propri favoritismi dei Giudici! In poche parole ogni Giudice avrebbe avuto un Pokémon preferito e una Mossa preferita, che avrebbero consentito un rilascio di punteggi aggiuntivi alla fine di ogni Gara. Tra i vari documenti è stato trovato anche un tool che gli sviluppatori hanno utilizzato per creare gli Allenatori del Parco Lotta in Pokémon Smeraldo.

beta tester burlone di Pokémon Rubino e Zaffiro

Vi lasciamo con una delle tante schermate prese dai salvataggi di alcuni beta tester burloni a cui piaceva rinominare i Pokémon in maniera ironica. Preparatevi al rilascio di nuove informazioni dai leak di Pokémon Rubino e Zaffiro a breve!

FONTI: 4chan, Discord /ppg/, Eclipse, Smogon

Articolo di Alessandro Colantonio

Speciali

Commenti

...
ThiccQwilfish 19/05/2020 15:12:39

Fighissimo l'effetto di Raffica e Braciere combinate,immagino abbiano ripescato questo concetto in 5ª gen con le mosse -patto

Carino anche il fatto che i giudici delle gare avessero mosse e pokèmon preferiti,anche se nei fatti sarebbe stato o troppo inutile o troppo sbilanciato.

Aspetto nuove info u.u e non lo dico perché sono Hoenn fag :look:

...
LuckyTia 19/05/2020 15:13:44

Sbaglio o stanno a uscire una cifra di beta in questo periodo :think: :xd:

...
Drake 19/05/2020 15:21:40

La cosa che mi spaventa è che GameFreak utilizzi C (e non C++). Solo al pensiero di farci un gioco mi vengono i brividi.

Tutti i commenti

Entra nella nostra community

Scorri in su e in giu per gli altri articoli (o fai tap qui)