Gossifleur ed Eldegoss: la vera forza benefica della natura

Approfondimento su queste due nuove creature di ottava generazione

0
2040

Tra i tanti nuovi mostriciattoli mostrati durante l’ultimo trailer di Pokémon Spada e Scudo, abbiamo fatto la conoscenza di Gossifleur ed Eldegoss: due piccoli Pokémon di tipo Erba facenti parte della stessa catena evolutiva. James Turner, direttore artistico dei titoli, ha mostrato al pubblico la nuova animazione di evoluzione dei Pokémon proprio prendendo come esempio queste due creature. Da come abbiamo potuto notare nel filmato, Eldegoss sarà anche uno dei Pokémon della squadra di Yarrow, il primo Capopalestra di Galar.

ASPETTO E CARATTERISTICHE

Gossifleur si presenta come un Pokémon simile a un fiore: lo stelo rappresenta il suo corpo, mentre la corona di petali di colore giallo funge da grosso copricapo; un’altra serie di petali si prolunga poi dietro la schiena a formare una lunga chioma rossa. Predilige i luoghi freschi e puliti e si lascia trasportare dal vento per percorrere lunghe distanze; il suo polline ha proprietà terapeutiche e un tempo veniva usato per curare i bambini ammalati.

  • TIPO: Erba
  • CATEGORIA: Pokémon Fiorfronzolo
  • PESO: 2,2 kg
  • ALTEZZA: 0,4 cm
  • ABILITÀ: Lanugine / Rigenergia

Quando si evolve in Eldegoss, il fiore che aveva sul capo si trasforma in una grossa sfera bianca di lanugine e il suo corpo viene interamente ricoperto da foglie, divenendo più resistente agli attacchi dei predatori. I semi che produce hanno effetti benefici per le terre di Galar e quindi è solito spargerli in tutta la regione quando si sposta da una zona all’altra.

  • TIPO: Erba
  • CATEGORIA: Pokémon Cotofronzolo
  • PESO: 2,5 kg
  • ALTEZZA: 0,5 cm
  • ABILITÀ: Lanugine / Rigenergia

ISPIRAZIONE E ORIGINE DEL NOME

Da come si può facilmente evincere dalle descrizioni e dall’aspetto, sia Gossifleur che Eldegoss sono basati su una pianta di cotone. Lo stadio base del Pokémon rappresenta la fase primordiale della crescita della pianta, quando non è ancora matura, mentre il primo stadio evolutivo presenta la classica lanugine che si forma intorno ai semi, dalla quale si estrae successivamente la fibra di cotone. I semi di questo organismo, così come quelli di Eldegoss, sono utili alla coltivazione del terreno poiché lo rendono fertile; volendo azzardare, è probabile che questo Pokémon sia ispirato alla specie Gossypium herbaceum, data la somiglianza con il fiore che Gossifleur ha sulla testa.

Il nome “Gossifleur” deriva dall’unione di “Gossypium” (nome scientifico della pianta di cotone) e “Fleur” (“fiore” in francese), mentre “Eldegoss” sembra derivare da “elder” (“anziano“, “più vecchio” in inglese, proprio per l’aspetto del Pokémon che ricorda anche una donna anziana) e poi sempre da “Gossypium“.

NUOVA ABILITÀ

Come avrete certamente notato, Gossifleur ed Eldegoss posseggono entrambi un’Abilità mai vista prima: Lanugine. È la prima Abilità inedita a essere introdotta in ottava generazione e ha un effetto del tutto particolare: quando questa creatura viene colpita da un attacco di un Pokémon avversario, sparge della lanugine sul campo di battaglia che ne diminuisce la Velocità.

Cosa ne pensate di questi due nuovi mostriciattoli tascabili di Pokémon Spada e Scudo?

  • Caricamento..
  • Caricamento..
  • Caricamento..
  • Caricamento..
  • Caricamento..

Commenti dal forum

Discutine sul forum