PokéQuark: Gardevoir e Gallade, la nobile arte guerriera

0
1412

Sebbene la guerra al giorno d’oggi sia vista come un elemento maligno del nostro mondo, un tempo era considerata un’arte nobile. La tipica Chanson de Geste dell’XI secolo racconta di valorosi guerrieri pronti a tutto pur di conquistare la donna amata. Nel Mondo Pokémon queste figure possono essere ricondotte certamente a Gardevoir e Gallade, due mostriciattoli che sfruttano i propri poteri per difendere a tutti i costi il loro Allenatore.

Gardevoir e Gallade

Pur facendo parte della stessa linea evolutiva, come spesso accade nel mondo Pokémon, Gardevoir e Gallade sono stati introdotti in due generazioni differenti: il Pokémon Abbraccio ha fatto la sua prima apparizione nella Hoenn di terza generazione, mentre il Pokémon Lama è stato concepito in quarta generazione, con i titoli Pokémon Diamante e Perla.

I loro numeri identificativi nel Pokédex sono rispettivamente il #282 e il #475. Gardevoir possiede due Abilità standard e una nascosta: Sincronismo, Traccia e Telepatia. La sua controparte Gallade invece ha a disposizione solamente Cuordeciso come Abilità standard e Giustizia come Abilità nascosta. Nella loro forma megaevoluta, i due Pokémon acquistano due ulteriori Abilità, legate al loro secondo tipo (Folletto e Lotta): rispettivamente Pellefolletto e Forza Interiore.

Aspetto e Ispirazione

Gardevoir e Gallade sono due Pokémon bipedi dalle sembianze umanoidi. Il primo presenta una lunga gonna bianca con uno spacco e dei lineamenti prettamente femminili mentre il secondo ricorda più un essere di sesso maschile con un corpo più snello e delle lame che gli ricoprono le esili braccia. Sebbene Gallade evolva esclusivamente da Kirlia maschi, la sua controparte Gardevoir può presentare entrambi i sessi.

Gardevoir ha il potere psicocinetico di distorcere le dimensioni creando un piccolo buco nero. Questo Pokémon cerca di proteggere il proprio Allenatore anche a rischio della sua stessa vita.

Pokémon elegante e ottimo spadaccino, combatte allungando le lame che ha sui gomiti.

Da queste due voci provenienti dal Pokédex di Pokémon Zaffiro e Pokémon Diamante, possiamo dedurre la vera natura di questi due mostriciattoli: combattenti valorosi, esseri dotati di grande velocità e potenza, alleati fedeli pronti a mettere a repentaglio la loro stessa vita pur di difendere i loro Allenatori: nient’altro che due guerrieri dal cuore nobile.

Gardevoir, data la conformazione del suo “vestito”, sembra essere ispirato a una ballerina da sala oppure una sposa, tanto bella quanto elegante, oppure a un angelo custode data la sua volontà di non lasciare mai il proprio Allenatore e difenderlo da ogni pericolo. Gallade, d’altro canto, ricorda le fattezze di un oplita, un soldato dell’Antica Grecia, come dimostrano la sua posa e le lame che ha sulle braccia. Gli stessi nomi occidentali dei Pokémon sono collegati al senso del dovere e della giustizia: Gardevoir potrebbe derivare dall’unione di due termini francesi: “Garde” e “Devoir”, ovvero “Guardia” e “Dovere”. Gallade invece potrebbe derivare da “Gallant” (Valoroso) e “Blade” (Lama), oppure dal nome di uno dei cavalieri seduti alla Tavola Rotonda di Re Artù: Galahad.

La duplice natura di Gardevoir e Gallade è richiamata anche dai loro tipi secondari: il Pokémon Abbraccio è di Tipo Psico/Folletto al fine di richiamare le sue grandi doti magiche e i suoi poteri sovrannaturali (N.B: sebbene il Pokémon sia stato introdotto in terza generazione, ha acquisito il secondo tipo solo a partire dalla sesta generazione). Gallade, palese raffigurazione di un soldato spadaccino, ha il tipo Lotta affiancato a quello Psico.

Evoluzioni

Facendo parte della stessa linea evolutiva, sia Gardevoir che Gallade si evolvono da Kirlia, il quale si evolve esso stesso da Ralts al livello 20. A partire dal livello 30 Kirlia diventa un Gardevoir oppure,alternativamente, può diventare un Gallade attraverso l’utilizzo di una Pietralbore, ma solo se maschio. Entrambi i Pokémon hanno ricevuto una megaevoluzione nei giochi di sesta generazione: Gardevoir diventa MegaGardevoir attraverso la Gardevoirite, mentre Gallade si trasforma in MegaGallade mediante l’uso della Galladite. Nonostante l’aspetto di Gardevoir non muti molto con la megaevoluzione, se non per l’ampiezza della gonna e del corpetto, le sembianze di MegaGallade si avvicinano molto a quelle di un cavaliere senza macchia e senza paura con tanto di mantello e lame sporgenti.

Mosse e Poteri particolari

Gardevoir possiede fenomenali poteri psichici, è uno dei Pokémon di Tipo Psico con l’Attacco Speciale più alto. Può controllare con la propria mente sia Pokémon che oggetti, che usa per difendere il proprio Allenatore. Ha anche la capacità di creare piccoli buchi neri, levitare e teletrasportarsi a proprio piacimento. Può attaccare quasi tutti i Tipi di Pokémon grazie alla sua capacità di imparare una grande varietà di mosse offensive: Psichico, Palla Ombra, Forza Lunare, Magibrillio, Fulmine, Energipalla, Focalcolpo; ma anche tante mosse di status come: Calmamente, Distortozona, Provocazione, Tossina, Giornodisole, Pioggiadanza, Riposo, Tuononda e Sostituto.

La sua controparte maschile Gallade predilige invece il combattimento corpo a corpo. Ha una statistica di base in Attacco molto alta (uguale a quella in Attacco Speciale di Gardevoir), con il quale può avere la meglio su tantissimi avversari, anche grazie alla capacità di imparare mosse di vari tipi: Fendifoglia, Psicotaglio e Nottesferza richiamano la sua abilità di spadaccino; Pietrataglio, Rocciotomba, Frana, Terremoto, Assorbipugno, Zuffa, Forbice X, Velenpuntura possono servire per avere la meglio sui Pokémon ai quali è debole, può inoltre aumentare il suo Attacco Fisico mediante la mossa Danzaspada.

Il Binomio Spada-Magia

Quando in Pokémon X e Y è stato introdotto il Tipo Folletto, i programmatori di Game Freak hanno subito pensato che una delle debolezze di questa tipologia doveva essere il Tipo Acciaio. Sin dall’antichità si è sviluppato una sorta di binomio fra l’arte magica e quella guerriera, fra i poteri mistici e sovrannaturali e l’arte di sguainare la spada dal fodero davanti al proprio nemico. Il concetto di magia è molto vago e antico, c’è chi colloca la prima concezione di “magico” già ai tempi del paleolitico e le sue pitture rupestri, ma col passare dei secoli il concetto si è ampliato fino a racchiudere anche i rituali, le danze cerimoniali e la stregoneria dell’Età Moderna e tardo-medioevale.

Anche l’arte guerriera si sviluppa già dalla preistoria: i cacciatori di bestiame avevano delle precise tecniche di combattimento, poi abbiamo incontrato gli opliti greci, i centurioni romani fino ad arrivare ai tipici soldati del Novecento e l’invenzione delle terribili armi da fuoco. Si è sempre cercato di trovare un confronto fra l’arte magica e l’arte guerriera, basti pensare a quanti giochi di ruolo abbiano al loro interno sia la classe del “Cavaliere” che quella del “Mago” o “Stregone”. Gardevoir e Gallade incarnano alla perfezione questo binomio con il primo che fa della telecinesi e dei poteri psichici la propria forza e il secondo che predilige il combattimento all’arma bianca.

Curiosità

  • Le statistiche di base di Attacco e Attacco Speciale di Gardevoir sono l’inverso di quelle di Gallade (125 e 65).
  • Nonostante il suo aspetto ricordi un umano, Gardevoir non fa parte del gruppo uova Umanoide.
  • Gardevoir ha un ruolo fondamentale in Mystery Dungeon: Squadra Rossa e Squadra Blu, inoltre è presente anche in Mystery Dungeon: Esploratori del Cielo, del Tempo e dell’Oscurità in cui fa parte del seducente Team Malia.
  • Nella quinta generazione, Gallade può imparare almeno una mossa per ogni Tipo.
  • Gallade è uno dei pochi Pokémon di Tipo Psico ad avere l’Attacco più alto dell’Attacco Speciale.

Anche questa volta siamo giunti alla fine di PokéQuark: la Rubrica nel quale analizziamo la storia, l’ispirazione e le curiosità dietro i mostriciattoli tascabili che hanno segnato le varie generazioni. I protagonisti di oggi sono stati Gardevoir e Gallade, ma ben presto la Rubrica ritornerà con altre succulenti nozioni di “Pokémonologia”.

 

 

 

Commenti dal forum

Discutine sul forum