Rubriche

10 animali bizzarri da cui sono stati tratti dei Pokémon

Il mondo dei Pokémon è popolato da numerose creature che prendono ispirazione da quelle esistenti nel nostro: ma oltre a cani, gatti, pesci e quant’altro di facile intuizione, sono presenti animali sconosciuti alla maggior parte dei fan. Bizzarre creature che dimostrano come la natura può spesso essere più creativa persino degli artisti di Game Freak.

Ecco a voi dieci animali reali sconosciuti ai più, che hanno fornito la base per la creazione di altrettanti Pokémon. E no, Voltorb ed Electrode non sono in lista.

AXOLOTL – WOOPER

 

Il piccolo Pokémon Acquapesce appartenente alla seconda generazione trae ispirazione da una salamandra acquatica decisamente singolare, l’Axolotl. Le escrescenze alle ai lati della testa (condivise con Wooper) fungono da vere e proprie branchie nonostante egli sia anche fornito di una rudimentale coppia di polmoni.  L’axolotl può inoltre rigenerare tutte le parti del suo corpo, inclusi cervello, ossa e organi vitali in pochi giorni. Non è raro infatti vedere una di queste creature erroneamente sviluppare ulteriori braccia o teste durante questo processo. Nel corso della vita, è in grado di scegliere se evolversi in salamandra terrestre o arrivarne alla fine mantenendo il suo stadio giovanile.

FALENA PSYCHIDAE – WORMADAM

  

La falena appartenente famiglia delle Psychidae è nota, così come Wormadam e il suo stadio base Burmy, per utilizzare qualsiasi materiale a sua disposizione nei dintorni al fine di creare il bozzolo dalla quale ne emergerà la forma adulta. Nonostante la famiglia Burmy/Wormadam/Mothim potrebbe poi a prima vista somigliare a quella classica dei coleotteri presente in molte altre istanze del mondo Pokémon, la distinzione nelle evoluzioni di Burmy (Wormadam se femmina, Mothim se maschio) trova spiegazione nel fatto che, mentre le femmine di falena Psychidae hanno ali e zampe poco sviluppate (proprio come il Pokémon Larva), al contrario i maschi risultano essere forti volatori (così come lo è la sua evoluzione alternativa Mothim).

QUETZAL SPLENDENTE – XATU

 

Il Quetzal Splendente è particolarmente diffuso in america centrale, e nonostante il Pokémon Magico Xatu richiami chiaramente l’iconografia dei nativi americani (somigliando in tutto e per tutto a un totem celebrativo) il Quetzal era invece spesso venerato dalle culture Maya e Azteca come simbolo di libertà e portatore di fortune. Le sue piume venivano addirittura usate come moneta di scambio, e hanno fornito la base per la creazione del mito del Quetzalcoatl, il dio serpente piumato della mitologia azteca.

MONACANTIDE – BRUXISH

 

Il recentemente reso noto Bruxish, Pokémon Acqua/Psico che popola i mari di Alola, è tristemente famoso per essere una delle creature tascabili meno apprezzate della settima generazione. Su Pokémon Sole e Luna Bruxish utilizza i suoi poteri psichici mediante la spina erettile nella sua fronte, mentre la sua controparte reale, il Monacantide, la usa per fini di attacco e difesa da altri pesci delle fasce tropicali. No, il Monacantide non ha poteri psichici, e sì, la versione cromatica del Pokémon Sfregadenti somiglia ad una pizza. Sul serio, andate a controllare.

FORMICA LEONE – TRAPINCH

 

Quando la terza generazione era appena stata rilasciata all’inizio degli anni 2000, la quasi totalità dei fan Pokémon è rimasta attonita vedere il goffo e sproporzionato Trapinch evolversi fino all’elegante e longilineo Flygon. La storia della “famiglia Trapinch” proviene da quella dell’insetto al quale deve l’ispirazione, la Formica Leone. Essa passa infatti il primo periodo di vita nella sabbia, tendendo trappole agli insetti più piccoli di lui e difendendosi da quelli più grandi almeno finché, dopo un periodo di ben 30 giorni di gestazione in stato di bozzolo, sviluppa le ali ed è pronto a spiccare il volo così come lo è  il Pokémon Trappola quando evolve in Vibrava e poi in Flygon.

DILOFOSAURO – SCEPTILE

 

Se il vostro sogno è trovare tutti gli animali presenti in questa lista fermatevi pure, a meno che non siate dei milionari in possesso di un isola e con una passione per enormi lucertoloni. Il Pokémon iniziale di terza generazione Sceptile, forma finale del Pokémon erba Treecko, deve la sua fisionomia a un dinosauro, nello specifico il Dilofosauro. Con la creatura estinta il Pokémon Foresta condivide le creste ossee craniali, utilità delle quali è ancora dibattuta dagli studiosi, e il suo essere un predatore agile e veloce.

ENDOLITH – SHUCKLE

 

Shuckle deve la sua origine a niente meno che un organismo che è solito esser trovato all’interno di rocce porose e conchiglie di altri animali, l’Endolith. Questa microscopica creatura è solita creare, così come il Pokémon Muffa, un liquido dolciastro che attrae gli insetti, cosicché esso possa in seguito consumarli.

GURAMI SBACIUCCHIONE – LUVDISC

 

Nonostante la fisionomia di Luvdisc ricordi in maniera palese il Pesce Disco, vista la sua corporatura sottile ed allungata condivisa col pesce d’acqua dolce, date le sue abitudini e caratteristiche il Pokémon Rendezvous deve la sua origine al Gurami Sbaciucchione. Questo pesce tropicale è infatti solito affrontare i propri avversari in attacchi frontali con le bocche dotate di denti cornei che danno l’impressione che i due contendenti non stiano combattendo, ma bensì baciandosi.

PIPISTRELLO BIANCO DELL’HONDURAS – WOOBAT

 

Il Pokémon Pipistrello di quinta generazione Woobat trova le sue origini dal Pipistrello Bianco dell’Honduras, creatura di piccola stazza e con l’abitudine di vivere in piccoli gruppi composti da non più di sei esemplari. Il naso di questo animale è provvisto da una particolare membrana lanceolata, che in taluni esemplari può arrivare a ricordare la forma di un cuore. Woobat ne è quindi la reinterpretazione letterale, avendo un’unica narice al centro del naso recante l’inconfondibile forma a cuore e una soffice peluria a ricoprirne il corpo.

NUDIBRANCHIA – SHELLOS

 

Il Nudibranchia, mollusco estremamente comune nelle acque calde e poco profonde di tutto il mondo, possiede la singolare caratteristica di perdere il proprio guscio già nella prima fase di vita, dovendo dunque adattarsi a viverne senza per il resto dei suoi giorni. Per far fronte a ciò i Nudibranchi possono sfoggiare una immensa varietà di colori che permettono loro di mimetizzarsi nei diversi fondali marini, così come Shellos, il Pokémon Lumacomare a loro ispirato, possiede diverse forme a seconda del luogo di incontro.

Conoscevate tutti gli animali presenti in questa lista? Perché ne abbiamo altri da mostrarvi! Continuate a seguire Pokémon Millennium per non perdere la prossima rubrica sugli animali bizzarri da cui sono stati tratti dei Pokémon!

Offerte Amazon

Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Articolo di Francesco Romano

Speciali

Commenti

...
Situsumi 19/07/2017 11:05:17

Bello come axolotl abbia 4 braccia mente wooper nemmeno una lol

...
No_es_Fake 19/07/2017 11:17:20

come-risparmiare-sulla-TARSU-tassa-sulla

garbodor

...
TheDarkCharizard 19/07/2017 11:23:15

Gurami Sbaciucchione...

 

morto :asduj1:

Tutti i commenti

Entra nella nostra community

Scorri in su e in giu per gli altri articoli (o fai tap qui)