1. Pokémon Millennium  / 
  2. Notizie / 
  3. Recensioni

Romance of the Three Kingdoms XIV: Diplomacy and Strategy Expansion Pack Bundle, Recensione

L’intramontabile Romance of the Three Kingdoms XIV arriva su Nintendo Switch con un Expansion Pack ricco di nuovi contenuti.

di 
   · 4 min lettura Recensioni

Approda per la prima volta su Nintendo Switch la longeva saga di Romance of the Three Kingdoms XIV nella sua versione Diplomacy and Strategy Expansion Pack ricca di nuovi contenuti e campagne. Questo intramontabile gioco strategico che dal 1985 affascina tutti gli amanti del genere, è sviluppato da Koei Temco e per il suo 35° anniversario ha rilasciato il capitolo più completo e ampio mai realizzato. Uscito infatti nel corso del 2020 su PlayStation 4 e Steam, arriva in questo inizio di 2021 anche sull’ibrida giapponese, portando una scintilla di novità per i titoli strategici a turni.

Romance of the Three Kingdoms è un videogame ispirato ai personaggi e alle storie raccontate nell’omonimo classico Il romanzo dei Tre Regni, scritto da Luo Guanzhong nel XIV secolo. L’opera, di indiscusso valore letterale e intellettuale, narra le vicende della dinastia Han nelle guerre dei Tre Regni di Cina tra il 168 e il 280 d.C. . Il titolo e i suoi tantissimi DLC, di cui molti gratuiti, sono tutti disponibili sul Nintendo eShop, garantendo un’esperienza di gioco mai banale e in continua evoluzione.

Un classico intramontabile che ha fatto scuola

Romance of the Three Kingdoms è una serie che nasce a metà degli anni ’80, ed è stato uno dei primi videogame strategici a turni, gettando le basi anche per altri grandi nomi appartenenti a questo genere. Nel corso dei suoi 35 anni di storia, il titolo di Koei Tecmo ha saputo adeguarsi all’evoluzione tecnologica, fino ad arrivare al quattordicesimo capitolo di cui parliamo oggi.

Se bene o male i videogiochi strategici storici si somiglino tutti in meccaniche e concetto di fondo del gameplay, Romance of the Three Kingdoms riesce a solleticare molto la fantasia. Forse perché racconta guerre reali di epoche remote, forse perché lo fa utilizzando i reali protagonisti dell’epoca, o ancora più semplicemente perché ci mette tre le mani il controllo assoluto del nostro piccolo mondo.

Mappa di gioco

La storia non è unica e longilinea, ma dopo qualche oretta di tutorial, siamo in grado di affrontare tantissime diverse campagne, ognuna con obiettivi, popoli e personaggi diversi, ma che spesso ritornano. Ogni battaglia sarà a modo suo unica per strategia, possibilità di sviluppo o meccaniche inedite.

Gameplay complesso e decisioni delicate

Essere un sovrano non è detto che sia così facile e divertente. Le cose da tenere sotto controllo sono tante, e troppo spesso si è costretti a rinunciare a qualcosa per mancanza di soldi, truppe o risorse. Ogni scelta o decisione dovrà essere ponderata, ma non saremo mai sicuri di ciò che avverrà.

Questa sensazione costante di incertezza, dà a giochi strategici e complessi come Romance of the Three Kingdoms XIV una nota di stress che si accorda con la sensazione di potere associata ai re del passato. Tutto ciò acquisisce una nuova dimensione grazie a questa espansione che introduce nuovi scenari, tattiche, personaggi e funzionalità.

Romance of the Three Kingdoms XIV
War Chronicles Mode

La nuova modalità di gioco “War Chronicles Mode” ci permetterà di rivivere 5 momenti salienti della guerra alla guida di nuove truppe, con l’obiettivo di sviluppare la tattica che permetta una sconfitta del nemico nel minor tempo possibile. Tra le nuove funzionalità troviamo anche la possibilità di scambi commerciali e intellettuali con i popoli Eurasiatici dell’epoca, come India e Roma, oppure dei vantaggi geografici differenti per ogni regione durante le concitate fasi di battaglia.

Il fattore Switch nei giochi di strategia

La grafica curata e facilmente accessibile, permette un semplice controllo delle varie situazioni che possono verificarsi nel regno. Purtroppo la quantità di informazioni da leggere è davvero elevata, e il piccolo schermo di Nintendo Switch rende i testi davvero piccoli, spesso difficoltosi da leggere. L’esperienza cambia radicalmente se si connette la console alla TV.

L’ibrida giapponese fornisce la possibilità di giocare anche sfruttando il touch screen, purtroppo però alcune funzionalità non sono compatibili. Inoltre l’assenza di un mouse per muovere il cursore sullo schermo in questi giochi si fa sentire, ma nulla di proibitivo, una volta comprese a pieno le meccaniche tutto verrà naturale.

Romance of the Three Kingdoms XIV

Le varie fasi di gameplay verranno accompagnate da musiche tipiche della cultura cinese, alternando potenti gong a dolci sonagli. I personaggi si esprimeranno in lingua cinese, caratterizzando in modo esemplare ogni diverso soggetto, e i sottotitoli inglesi ci aiuteranno nella comprensione dei dialoghi.

Vinci la guerra dei Tre Regni

Romance of the Three Kingdoms è un gioco di strategia completo e complesso, che richiede al giocatore una dedizione totale. Il gameplay però, a differenza di altri titoli del genere, non risulta ripetitivo grazie alle tante campagne differenti che animeranno le avventure tra le regioni cinesi.

Scenari di gioco

La nostra valutazione è viziata dall’esperienza su Switch, che per quanto gradevole si macchia delle piccole imperfezioni precedentemente riportate. Questo non impedisce al gioco di essere una testa di serie del suo genere, confermando la qualità che contraddistingue questa serie da più di 35 anni ormai.

Voto: 7.5

Pro
Controllo assoluto di ogni aspetto della guerra
Grafica e intelligenza di gioco senza sbavature
Tante campagne differenti da affrontare
Contro
Touch di Nintendo Switch non compatibile con tutte le fasi di gioco
Schermo della Switch rende difficoltoso leggere testi molto piccoli
Tutorial lungo per assimilare le meccaniche

Cosa ne pensi? Facci sapere la tua sulla nostra chat Telegram, sul Forum o sui canali Social!

Koei Tecmo Nintendo Switch Strategia

Offerte Instant Gaming 🔥

Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..

🕘  Notizie recenti

💬  Ultimi commenti su questa notizia