1. Pokémon Millennium  / 
  2. Notizie / 
  3. Nintendo

ResetEra blocca ogni post e discussione su Hogwarts Legacy

Il famoso forum ResetEra decide di vietare contenuti riguardanti il videogioco Hogwarts Legacy, in uscita a febbraio.

di 
   · 3 min lettura Nintendo
Metti mi piace!
2

Il nuovo videogioco ambientato nell’universo di Harry Potter, Hogwarts Legacy, è uno dei titoli più attesi del 2023 ma essere sotto i riflettori non sempre è una cosa positiva come ci dimostrano le recenti decisioni dei moderatori di ResetEra. Il 22 Gennaio il famoso forum, dove migliaia di utenti condividono informazioni e opinioni sul mondo dei videogiochi, ha deciso di imporre un ban permanente su qualsiasi discussione riguardante il nuovo titolo firmato Portkey Games e Avalanche Software. Questa drastica decisione è stata presa in risposta alle prese di posizione che la scrittrice J.K.Rowling ha avuto negli ultimi anni a sfavore della comunità transgender.

La creatrice del mondo di Harry Potter negli ultimi anni ha dimostrato attivamente la sua avversione verso la politiche di inclusività alla comunità transessuale tramite numerosi post e dichiarazioni sui social media. Sebbene lei dichiari di non odiare la popolazione transgender le sue azioni sono di ostacolo a gran parte delle riforme che cercano di dare nuovi diritti e opportunità alle persone che non si identificano con il loro genere di nascita. La scrittrice ha anche condiviso di frequente notizie e opinioni negative che hanno nel mirino questa minoranza.

ResetEra si era già schierata in passato contro la Rowling dando vita insieme ad altri ad un tentativo di boicottaggio del videogioco Hogwarts Legacy. I moderatori del sito dichiarano che “La Rowling non solo è bigotta ma sta attivamente spingendo, nella sua posizione di individuo facoltoso, per una legislazione che danneggerà le persone transgender” e che “usa l’influenza ed il guadagno del suo successo con Harry Potter per sostenere leggi transfobiche”. Temendo quindi che le royalties ricavate dalla vendita del gioco possano essere utilizzate per rafforzare la sua campagna discriminatoria, il forum ha reso permanente il già presente ban sulle discussioni riguardanti il nuovo gioco in arrivo.

Non è la prima volta che la personalità di un autore dà vita ad una controversia sentita dall’opinione pubblica, ed è importante in questi casi separare nettamente l’identità dell’opera dall’identità del creatore di essa, e dalle sue scelte etiche. La letteratura ha tantissimi esempi di scrittori e potei, le cui opere sono studiate e prese da esempio in tutto il mondo, che avevano opinioni oggi considerate grottesche. Allo stesso modo essere un fan dell’universo “Harry Potter” non significa assecondare i punti di vista della Rowling. Gli stessi interpreti dei personaggi da lei creati, fra i quali Daniel Radcliffe, Emma Watson, ed Eddie Redmayne, si sono già schierati contro le sue posizioni. Anche il team di sviluppo del videogioco ha dichiarato in più occasioni di prendere le distanze dalle dichiarazioni della scrittrice, rendendo ancora più evidente quanto il suo punto di vista sia poco popolare.

Nonostante queste vicende, e la creazione di tag di protesta da parte di numerosi utenti, i numeri di preordini sulla piattaforma “Steam” sembrano indicare che Hogwarts Legacy sarà un gran successo. L’atteso gioco sarà disponibile dal 10 febbraio 2023 su PC, PS5 e Xbox Series X|S, mentre la versione su Nintendo Switch arriverà il 25 luglio 2023.

Cosa ne pensi? Facci sapere la tua sulla nostra chat Telegram, sul Forum o sui canali Social!

Fonte ResetEra
Harry Potter Resetera

Promozioni

Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..

🕘  Notizie recenti

💬  Ultimi commenti su questa notizia

avatar
Di   
On 25/1/2023 at 00:57, Carl-J90 ha scritto:

Inoltre, a parte ciò, io qui ci vedo un'enorme limitazione dei diritti degli utenti e lo vedo sia in quanto utente di altri forum che in quanto admin di un forum.

Non stiamo parlando di ban permanente di utenti o discussioni che violano il regolamento o che offendono qualcuno, stiamo prendendo di una presa di posizione contro un specifico soggetto obbligando i fan a non parlare di qualcosa anche se facendo ciò non insultano nessuno o non infrangono regolamenti.

 

è come se un giorno mi svegliassi e qui su Millennium non si potesse più parlare di Kirby perché magari allo staff e gli admin non condividono delle uscite del creatore dello stesso a riguardo del fatto che ciò che è quadrato rappresenta il demonio(si, il mio è un esempio surreale ed estremo, ma penso che il nocciolo del tutto si capisca)!

Cioè, con il fatto che vogliono prendere una posizione su uno specifico argomento esterno agli argomenti dibattuti del forum se la stanno in pratica prendendo con tutti coloro che magari volevano semplicemente parlare del gioco pensandola esattamente come loro sulle uscite della Rowling.

Pienamente d'accordo.

Anzi, questa discutibile mossa sta già dando i suoi "frutti": molti utenti stanno migrando da ResetEra su altri forum

avatar
Di   
On 25/1/2023 at 09:30, DarthMizu ha scritto:

La rowling ha dato completamente di matto?!

Forse hanno fatto bene, d'altro canto, se davvero la Rowling non c'entra niente con lo sviluppo del gioco, non serve a niente questo ban. Comunque sono importanti queste presi di posizione

La Rowling non c'entra nulla col prodotto, se non indirettamente come autrice del materiale di partenza. Una simile presa di posizione sarebbe sensata se il gioco effettivamente esprimesse odio, ma non è così. Anzi, HP parla proprio di diversità positiva. Posso capire che le opinioni della Rowling siano controverse, ma bisogna anche separarla da una produzione di cui non fa direttamente parte. Gli unici che ne verrebbero danneggiati dal boicottaggio sono i creatori del gioco.

E' un caso molto simile a Bayonetta 3 (non lo riporterò perché è lungo, ma ho creato una discussione a rfiguardo se vi interessa): un boicottaggio per una sola persona come se fosse tutto, mancando totalmente di rispetto a tutti gli sviluppatori che il gioco l'hanno creato

avatar
Di   
14 ore fa, evilespeon ha scritto:

Quanto vero,queste cose ci sono sempre state e purtroppo continueranno ad esserci...spero solo ci sia sempre meno gente che gli da credito 

E devi sapere, è partita pure la polemica opposta: HL sarebbe troppo inclusivo adesso

avatar
Di   
2 minuti fa, GameGate01 ha scritto:

Alla gente piace polemizzare

Quanto vero,queste cose ci sono sempre state e purtroppo continueranno ad esserci...spero solo ci sia sempre meno gente che gli da credito 

avatar
Di   
13 minuti fa, evilespeon ha scritto:

Ah sul fatt che siano ignoranti non ci piove ma ce ne vuole di coraggio per pretenderne di saperne con affermazioni come quelle,che tristezza 

Ma si basterebbe davvero informarsi anche un minimo per saperlo 

Appunto l'unico collegamento che ha lei col ppretto e che ha scritto l'opera a cui il pprgetto parte ma si ferma li non ha collaborato in nessun altro modo quindi basta fare collegamenti inesistenti

Alla gente piace polemizzare

avatar
Di   
3 minuti fa, GameGate01 ha scritto:

Te lo spiego io come fanno: sono chiaramente ignoranti ma pretendono di sapere a sufficienza

Esatto. Peraltro la Rowling non è coinvolta nel progetto, se non indirettamente perché autrice del materiale di partenza

Ah sul fatt che siano ignoranti non ci piove ma ce ne vuole di coraggio per pretenderne di saperne con affermazioni come quelle,che tristezza 

Ma si basterebbe davvero informarsi anche un minimo per saperlo 

Appunto l'unico collegamento che ha lei col ppretto e che ha scritto l'opera a cui il pprgetto parte ma si ferma li non ha collaborato in nessun altro modo quindi basta fare collegamenti inesistenti 

 

avatar
Di   
3 minuti fa, evilespeon ha scritto:

No ma cosa...ma come fanno a scrivere cose del genere? Dove si sono informati? Chi li prende seriamente? Mi viene da piangere :cry: e da fare :facepalm:

Te lo spiego io come fanno: sono chiaramente ignoranti ma pretendono di sapere a sufficienza

4 minuti fa, evilespeon ha scritto:

Perché purtroppo come si diceva qui la gente non distingue mai la persona dall'opera e non si informa nemmeno visto che gli sviluppatori del gioco hanno chiaramente dichiarato di non voler avere niente a che fare coi commenti di lei sui social 

Non capisco davvero perché agire così sigh 

Esatto. Peraltro la Rowling non è coinvolta nel progetto, se non indirettamente perché autrice del materiale di partenza