1. Pokémon Millennium  / 
  2. Notizie / 
  3. Nintendo

Nintendo ha pubblicato un brevetto per convertire gli MMORPG in giochi single player

Nintendo ha pubblicato un documento riguardante lo sviluppo di un metodo per convertire giochi MMORPG in giochi single player.

di 
   · 1 min lettura Nintendo
Metti mi piace!
0

Nintendo, secondo un brevetto pubblicato sul sito dell’US Patent and Trademark Office, starebbe sviluppando un metodo per convertire gli MMORPG in giochi single player. Tra gli MMORPG troviamo alcuni tra i titoli più famosi di sempre, come World of Warcraft o Animal Crossing, che hanno basato la loro fortuna soprattutto sull’interazione tra giocatori online, come la maggior parte dei giochi della loro categoria. Per quale motivo Nintendo vorrebbe quindi rimuovere la caratteristica distintiva degli MMORPG?

Potrebbe sembrare strano, ma sembra che molti appassionati di MMORPG preferirebbero non collaborare con altri giocatori online per raggiungere i propri obiettivi. Nintendo, per esaudire il loro desiderio, vorrebbe fare in modo che i giocatori possano accedere come tutti gli altri al server del gioco online, per poi prendere parte a una sorta di partita privata, che viene però influenzata da tutti gli eventi del server online senza rendere necessaria la cooperazione con altri giocatori. L’idea può sembrare strana, ma potrebbe essere geniale.

Animal Crossing: New Horizons per Nintendo Switch

Questo brevetto potrebbe anche essere utile per evitare che dei giocatori molto giovani, magari al primo approccio con un MMORPG, possano imbattersi in situazioni poco piacevoli con altre persone. Un altro vantaggio si potrebbe avere nel caso in cui qualcuno non trovi dei compagni all’altezza dell’impresa da compiere all’interno del gioco, e quindi sbrigarsela da solo.

Cosa ne pensi? Facci sapere la tua sulla nostra chat Telegram, sul Forum o sui canali Social!

Fonte segmentnext.com
brevetto MMORPG Nintendo

Offerte Instant Gaming 🔥

Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..

🕘  Notizie recenti

💬  Ultimi commenti su questa notizia