Nintendo

PETA protesta contro il museo di Blatero in Animal Crossing: New Horizons

Animal Crossing: New Horizons ha fatto parlare di sé in molteplici modi: dalle canzoni riprodotte al suo interno tra le quali spicca la parodia di Bad Guy fino ad arrivare a delle costruzioni dedicate ad altri giochi come quella ispirata al mondo dei Pokémon. Questa volta Animal Crossing ha destato scalpore grazie alle lamentele della PETA, effettuate proprio all’interno del gioco, riguardanti il museo gestito da Blatero.

Infatti l’organizzazione che si batte per la difesa degli animali ha realizzato sul proprio profilo di TikTok un video, dove si possono vedere degli abitanti che stanno protestando al di fuori dell’edificio.

Queste proteste sono accompagnate da dei “dipinti” adibiti a striscioni improvvisati con delle scritte come “Svuotate le vasche” e “I pesci sono amici”.

Inoltre la ribellione continua anche all’interno dell’edificio. Infatti i protestanti iniziano a tartassare il povero Blatero “urlandogli” di liberare tutti i pesci presenti negli acquari.

Davvero un modo bizzarro e singolare di fare una protesta da parte della PETA, anche se questa non è la prima volta che l’organizzazione utilizza Animal Crossing: New Horizons per diffondere le proprie idee. Difatti, diverso tempo fa, aveva condiviso una lista delle attività vegane da fare all’interno del gioco.

FONTE: NintendoLife, Twitter PETA.

Articolo di Matteo Perini

Commenti

...
scared 21/05/2020 15:22:23

Sempre peggio...:facepalm:

...
Mana 21/05/2020 15:22:40

Si lamentano per ogni minima cosa... non c'è verso...

...
LuckyTia 21/05/2020 15:25:09

La Peta che si lamenta di qualcosa? Strano :xd:

Tutti i commenti

Entra nella nostra community

Scorri in su e in giu per gli altri articoli (o fai tap qui)