Nintendo

Super Mario 64: Charles Martinet svela cosa dice Mario dopo aver lanciato Bowser

Anno di grazia 1996 (o ’97, a seconda che siate giocatori giapponesi, americani o europei): dopo aver collezionato le prime 8 stelle nel castello di Peach, Mario è in grado di accedere alla stanza nella quale si trova il ritratto di Bowser. All’interno del dipinto, l’idraulico deve destreggiarsi tra una discreta quantità di puzzle e insidie varie, per poi lasciarsi scortare da un Tubo Warp al cospetto del maestoso re dei Koopa.

Immagine di Super Mario 64Così ha inizio una battaglia senza esclusione di colpi: Mario riesce a evitare i getti di fuoco che stauriscono dalle fauci di Bowser e, forte della sua agilità, dopo averlo aggirato riesce ad afferrarlo per la coda. Eccolo lì, il nostro Davide in salopette contro lo spinoso Golia, che scaraventa il mostro fuori dal terreno dopo averlo fatto ruotare su se stesso a mo’ di lazo… Ma… Un momento: che cosa ha detto Mario? Che frase ha pronunciato all’indirizzo del suo acerrimo nemico?

Per chi non lo sapesse, questo è uno dei misteri più divertenti che ha rincorso la fantasia dei giocatori di Super Mario 64: cosa dice Mario dopo aver scagliato il rivale verso le bombe che circondano, minacciose, la stanza del combattimento? «So long-a, Bowser?» «So long, dear Bowser?» «So longee, Bowser?» Se non vi siete mai cimentati nel dilemma, andate al minuto 2:00 del video soprastante e spalancate i timpani.

La cosa sembrava essere destinata a non trovare risposta, almeno fino a quando qualcuno, su Twitter, non ha pensato di interpellare lui, Charles Martinet, che di Mario è la voce storica nonché colui che quella frase l’ha pronunciata.

«So long, kinga Bowser!» («Ci vediamo, re Bowser!»), ha cinguettato il doppiatore. Stop. Questo dovrebbe porre fine a un dibattito più che ventennale, che ha dato vita a una serie infinita di meme e speculazioni (vi basterà fare qualche ricerca in rete). Non tutti gli utenti, però, hanno accolto con fiducia la risposta di Martinet, sostenendo che si tratti di uno scherzo: la criticità principale sta in quel kinga, che, anche tendendo al massimo l’orecchio nel momento in cui Mario pronuncia la fatidica frase, non si riesce proprio a sentire. L’ipotesi più realistica, a parere di chi scrive, è che l’idraulico dica semplicemente «So long, Bowser!», con un prolungamento “all’italiana” della g che fa parte dell’accento maccheronico del personaggio.

Immagine di Super Mario 64
“Oops, I did it again…”

In ogni caso la discussione, almeno sulla carta, sembra essere chiusa. Voi cosa ne pensate? Siete d’accordo con il “verdetto” di Charles Martinet?

Offerte Amazon

Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Articolo di Ivan Bececco

Speciali

Commenti

...
FireLizard 03/05/2019 11:47:16

Alcuni dicono che Mario dice:"So long,g@y Bowser!"

...
Zem1992 08/05/2019 05:49:26

dietro grandi personaggi ci sono anche grandi doppiatori!

Tutti i commenti

Entra nella nostra community

Scorri in su e in giu per gli altri articoli (o fai tap qui)