Ecco a voi delle Nintendo Switch dal gusto squisitamente vintage!

0
2163

Un creativo designer britannico ha elaborato una serie di mock-up ritraenti Nintendo Switch nelle inconfondibili vesti delle console Nintendo del passato, e i risultati sono straordinariamente calzanti!

Matt Makes, designer che ha lavorato anche per le serie Black Mirror e Teletubbies, dice di amare il mondo video ludico e di aver realizzato queste opere traendo ispirazione dal post di un utente su Reddit, il quale sperava vivamente che la Grande N rilasciasse dei Joy-Con dal pattern di colori che richiamasse quello di Wii.

Nello sviluppare questi 6 progetti, Matt ha evitato di aggiungere la qualsiasi grafica aggiuntiva, limitandosi a cambiare il pattern di colori di console, controller, tasti e analogici per rendere il tutto tanto più essenziale quanto riconoscibile.

Tingendosi dei colori del Nintendo Entertainment System, Nintendo Switch guadagna un corpo grigio dalle tinte identiche a quelle della prima, storica console della Grande N, insieme a due controller neri arricchiti da pulsanti azione rossi che richiamano quelli della vetusta console anni ’80.

A inizio anni ’90 Nintendo ha deciso di abbandonare le forme spigolose e la rigidità cromatica a favore di una console dalle linee più arrotondate e con tasti colorati, che vengono in Nintendo Switch omaggiati e accompagnati da un colore principale che richiama quello di SNES.

Continuando nella scia dell’associare il corpo principale di Nintendo Switch a quello della console casalinga e i Joy-Con al controller, la versione Nintendo 64 ideata da Matt Makes presenta un corpo nero, accompagnato da Joy-Con grigi con analogici e tasti che ricordino il pattern di colori utilizzato nella console di fine anni ’90.

La versione Nintendo GameCube è quella che riceve la più coraggiosa e riconoscibile delle personalizzazioni fatte dal designer: l’intera scocca di Nintendo Switch, Joy-Con inclusi, viene tinta dal color Indigo che caratterizzava la console targata 2000, con tasti e analogici che mostrano la colorazione tipica del Cubo di Nintendo.

Wii, la rivoluzionaria console che ha portato al grande pubblico i controlli con sensori di movimento, diventa una Nintendo Switch interamente tinta del grigio chiaro che la contrastingueva: console, Joy-Con e tasti sono tutti in sintonia tra loro, dando alla console ibrida un look facilmente distinguibile.

Infine Wii U, la versione dedicata alla sfortunata erede di Wii, sostituisce il grigio chiaro con un nero lucido, sul quale i dettagli in bianco sui tasti della console entrano fortemente in contrasto e la rendono elegante e unica nel suo genere.

Quale tra queste edizioni speciali vi piacerebbe venisse commercializzata da Nintendo? Avreste preferito serigrafie o altri dettagli più marcati, o preferite lo stile minimalistico adottato dal designer britannico?

Commenti dal forum

Discutine sul forum