Nintendo

Usata illegalmente la colonna sonora di Breath of the Wild per lo speciale TV del nuovo anno cinese

Non è certo la prima volta che la Cina finisce nel mirino delle notizie internazionali per aver mancato di rispetto alle IP Nintendo. Stavolta, però, sembra che un programma televisivo abbia usato illegalmente una piccola parte della colonna sonora introduttiva di Zelda: Breath of the Wild per lo speciale TV mandato in onda in occasione del nuovo anno cinese.

Secondo quanto scoperto da alcuni utenti di Weibo, infatti, il canale televisivo ufficiale di Pechino, Beijing Media Network – una rete disponibile sia in alcuni territori dell’Asia e che anche del Nord America – ha realizzato un servizio sfruttando proprio una breve parte della colonna sonora dell’ultimo capitolo di The Legend of Zelda, fatto che è stato prontamente immortalato in un video subito condiviso tramite web.

Prima di usare musica appartenente ad altri autori per realizzare o arricchire programmi come questo, le emittenti sono ovviamente chiamate a chiedere la licenza direttamente al rispettivo proprietario dei copyright. Le società di videogiochi raramente concedono in licenza la propria musica alle emittenti, ed è per questo che è altrettanto raro vedere, o meglio “sentire”, pezzi di colonne sonore tratte da videogiochi finire in altri ambienti e in altri media al di fuori del titolo per le quali sono state prodotte. Per questo motivo, molti utenti interessati alla questione tanto discussa su Weibo sospettano che Beijing Media in realtà possa aver semplicemente deciso di usare il pezzo “incriminato” senza averne avuto il permesso da parte di Nintendo. Voi che ne pensate di questa faccenda?

 

Articolo di Valeria Girardi

Commenti

Entra nella nostra community

Scorri in su e in giu per gli altri articoli (o fai tap qui)