Nintendo

Scoperto il prototipo di un misterioso gioco Atlus mai rilasciato su Game Boy Advance

È stato portato all’attenzione del pubblico il prototipo di un misterioso gioco per Game Boy Advance davvero singolare. Tutto comincia con due video pubblicati dallo YouTuber Hard4games, collezionista di hardware vintage che è entrato in possesso della cartuccia in questione: si tratta di un JRPG sviluppato da Atlus e mai venuto alla luce, ma rimasto a uno stato embrionale.

Atlus è una casa di sviluppo giapponese fondata nel 1986, acquisita da SEGA dopo un breve passaggio sotto l’egida della Index Corporation. La compagnia è nota, soprattutto in occidente, per la realizzazione della serie Shin Megami Tensei, di cui il misterioso gioco potrebbe rappresentare una delle numerose iterazioni. Il fatto è che non ci si può distaccare più di tanto dal territorio delle speculazioni, perché gli elementi di gameplay effettivamente sviluppati e mostrati in video sono pochi, soltanto abbozzati e pieni di bug. Lo stesso YouTuber ammette di non potersi esprimere in modo chiaro sulla questione. Alcuni utenti hanno fatto notare le somiglianze, a livello estetico, con i capitoli Book of Fire/Book of Ice della serie Devil’s Children; altri, invece, parlano di un possibile sequel mai annunciato della saga Last Bible.

Al gioco non è stato concesso neppure l’onore di un titolo: Project Temporary è il nome provvisorio (suo malgrado, definitivo) che l’accompagna. Dopo aver saltato la schermata iniziale, il giocatore viene subito catapultato nel bel mezzo dell’azione. Il protagonista è un ragazzo biondo di nome Joshua (lo si apprende dalla traslitterazione dei katakana nel menu di gioco). Non si conosce nulla del suo passato, poiché non vengono mostrati significativi elementi di lore. La cosa certa è che abbiamo di fronte un JRPG che si mantiene saldamente ancorato ai propri standard, fatti di incontri casuali e combattimenti a turni. La resa grafica, sebbene a uno stadio di sviluppo incompleto, appare già convincente: tra i pochi dungeon mostrati fino a questo momento da Hard4games spicca una graziosa cittadina portuale di nome Blasdark, abbastanza credibile per quanto riguarda il dettaglio di edifici e personaggi. Anche la colonna sonora sembra piuttosto ispirata.

Non sappiamo per quale ragione questo Project Temporary non abbia mai visto la luce, né se sia davvero collegato a Book of Fire/Book of Ice (nonostante alcuni degli asset utilizzati sembrino essere gli stessi). Sarebbe potuto essere uno dei tanti JRPG destinati ad appagare la nicchia dei fan oppure, viceversa, un titolo da ricordare. A prescindere dalle speculazioni, è affascinante notare come là fuori si nascondano ancora molti capitoli di storia videoludica che attendono di scampare all’oblio. Speriamo di vederne ancora. Nel frattempo vi lasciamo ai video gameplay (di cui potrete apprezzare, oltre ai dungeon, la scarna interfaccia utilizzata dagli sviluppatori). Fateci sapere quali sono le vostre impressioni su questo gioco misterioso.

Articolo di Ivan Bececco

Offerte Amazon

Commenti

Entra nella nostra community

Scorri in su e in giu per gli altri articoli (o fai tap qui)