Nintendo

Un artbook giapponese rivela lo scheletro di Kirby

Kirby, la simpatica pallina rosa nota per la sua dolcezza e la capacità di risucchiare i nemici, possiede una struttura scheletrica, a dispetto di quanto credessero gli utenti.

Il personaggio, creato nel 1992 da Masahiro Sakurai e protagonista di numerosi giochi a partire dal suo debutto su Game Boy, ha riscosso subito un grande successo tra i giocatori, ammaliati dai suoi colori e dalle sue forme. Proprio la sua rotondità lasciava intuire che egli fosse un invertebrato, capace di schiacciarsi, allungarsi e rimbalzare (come in Super Smash Bros. Ultimate) senza l’uso di articolazioni e ossa a cui tutti siamo vincolati.

Tuttavia un’immagine inizialmente considerata ufficiale, tratta dall’artbook di Kirby, mostra la rosea pallina come non si è mai vista prima d’ora:

Come potete notare, Kirby è dotato di una struttura ossea ben delineata, in cui spicca una scatola cranica e in dettaglio il cervello, cromaticamente in linea con il personaggio. Da notare inoltre le ossa delle zampe che contano tutte tre dita, che lo fanno assomigliare a un animale preistorico.

Lo scatto si è rivelato essere parte di Dream Science Laboratory 16, pubblicato da Kadokawa/Media Factory, che spesso ha lavorato alla creazione di artbook ufficiali per Nintendo. Questo disegno non è riconosciuto come ufficiale e rappresenta pertanto la semplice idea di un artista.

La scoperta rimane comunque curiosa, dal momento che fa riflettere sulla possibile fisionomia di un personaggio in grado di risucchiare un numero incredibile di nemici senza cambiare forma del corpo.

Articolo di Maria Enrica

Commenti

Entra nella nostra community

Scorri in su e in giu per gli altri articoli (o fai tap qui)