Nintendo

Un hacker rivela le misure di sicurezza contro la pirateria di Nintendo Switch

Per molto tempo si è parlato del fenomeno della pirateria su nuove console e, in particolare, sulla difficoltà di sviluppo del fenomeno su Nintendo Switch.

Proprio in questi giorni, SciresM, noto membro di una comunità di hacker, ha rivelato su Reddit le modalità e le misure anti pirateria adottate da Nintendo. I passaggi principali evidenziati dall’hacker sono quattro:

  1. Verifica di una connessione ad Internet;
  2. Verifica di una chiave di autenticazione per una connessione online;
  3. Autorizzazione dell’accesso al proprio account Nintendo;
  4. Acquisizione di una chiave di autenticazione per il titolo specifico da giocare.

pirateria console nintendo

Quest’ultimo punto è particolarmente cruciale perché è proprio durante questo processo che il sistema è in grado di rilevare una copia del gioco digitale, una copia fisica e perfino una copia pirata. Inoltre, il sistema può analizzare la versione del gioco e l’account Nintendo utilizzato dal giocatore.

Il tutto ovviamente è attualmente possibile grazie all’identificazione dei giochi attraverso una connessione online, caratteristica oggi particolarmente diffusa tra i maggiori titoli di casa Nintendo (Splatoon 2, ARMS, Monster Hunter Generations Ultimate, Pokémon: Let’s Go, Pikachu! e Let’s Go, Eevee! e tanti altri ancora).

Tutto lo staff di Pokémon Millennium coglie l’occasione per rimarcare ancora una volta la nostra presa di posizione contro la pirateria, che oltre ad essere ovviamente un’azione illegale e punibile per legge, va a rovinare in maniera incisiva lo sviluppo e l’ecosistema del settore videoludico.

Articolo di Redazione

Commenti

Entra nella nostra community

Scorri in su e in giu per gli altri articoli (o fai tap qui)