Nintendo

Nintendo of Japan sta cercando neolaureati da assumere

Nintendo of Japan è pronta ad accogliere tra le proprie mura una nuova ondata di neolaureati pronti a dimostrare il loro valore presso una delle più grandi industrie video ludiche della terra del Sol Levante e del mondo intero. Ecco cosa serve per lavorare sotto le direzioni di Tatsumi Kimishima!

Le proposte di lavoro offerte da Nintendo nel loro sito ufficiale nipponico sono anzitutto valide unicamente per i già laureati o gli studenti in grado di dimostrare il prossimo conseguimento della laurea entro e non oltre marzo 2019. Ecco le figure professionali delle quali la compagnia è alla ricerca:

  • Reparto Scienza e Tecnologia: Sviluppo di videogiochi, Sviluppo di sistemi, Sviluppo della rete di servizio, Sviluppo della rete di informazioni tecnologiche, Pianificazione di circuiti elettrici, Pianificazione di meccanismi, Scienze industriali, Proprietà intellettuali.
  • Reparto Design: CG Design, UI/UX Design, Effect Design, Graphic Design, Product Design.
  • Reparto Suono: Composizione musicale, Sviluppo di effetti sonori,  Sviluppo di programmi.
  • Pianificazione di Prodotti: Video Games, Pianificazione e implementazione di nuovi sistemi di intrattenimento.
  • Lavori di ufficio: Accounting, Affari giudiziari, Proprietà intellettuali, Risorse umane, Contratti con gli editori, Approvvigionamento materiali, Interprete, Vendite, Gestione di vendite all’estero.

La paga iniziale emessa da Nintendo of Japan in caso di effettivo impiego del candidato dipende dal suo livello di educazione ma prevede promozioni e penalità in base alla qualità del lavoro seguito, e segue grossomodo le seguenti direttive:

Dottorato di Studio: 1958,00

Master Universitario: 1844,00

Laurea di Secondo Livello: 1768,00

College Specializzante / altra educazione specializzata: 1601,00

Oltre a queste quote Nintendo erogherà due bonus all’anno, nel corso dei mesi di giugno e dicembre, e gli aumenti di salario verranno attribuiti nel mese di aprile. Gli stipendi annuali percepiti dai dipendenti (inclusivi di bonus) hanno raggiunto in media, nel 2017, la cifra di 70.431,00€.

A questa ottima retribuzione si aggiungono una serie di benefici derivati dal lavorare in una delle aziende più note al mondo, che includono ma non si limitano a: ogni tipo di assicurazione sociale, assistenza per la residenza, indennità, scelta del tipo di sistema previdenziale, accumulamento di risparmi sulla proprietà, prestiti di benessere, prestiti sulle abitazioni fornite dalla compagnia, assegni di congratulazioni e condoglianze, agevolazioni per nascite e supporto per disabili, giorni di ferie aggiuntive (generalmente uno ad ogni grande progetto completato), ferie pagate e altro ancora.

Dopo due o tre anni di lavoro presso Nintendo, i dipendenti verranno trasferiti alla sede centrale di Kyoto. A seconda del loro impiego potrebbe venir loro richiesto di lavorare a Tokyo per altri uno o due anni seguenti il primo ingresso nella compagnia.

La giornata lavorativa comincia alle 8:45 e finisce alle 17:30, raggiungendo così le 7 ore e 45 di impiego quotidiano. Gli impiegati hanno il weekend e le feste pubbliche libere dal lavoro, e godono di ferie estive, da calendario e in occasione del nuovo anno.

Sembra tutto fantastico, ma purtroppo ogni anno solo 40 o 50 tra le migliaia di candidati vengono accolti nelle sedi di Nintendo of Japan. Siete prolifici nel giapponese e laureati in uno dei reparti ricercati quest’anno dalla Grande N? I colloqui per i nuovi potenziali impiegati si apriranno l’1 marzo 2018, buona fortuna in caso decidiate di presentarvi e dite che vi manda Pokémon Millennium!

 

Offerte Instant Gaming

Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Articolo di Redazione

Speciali

Commenti

...
Lief 22/02/2018 19:47:55

ironia della sorte mi è arrivata una nuova proposta di lavoro proprio oggi XD

...
Darki200 22/02/2018 20:12:17

Lavoro dei sogni

...
Gengarogon 22/02/2018 20:19:36

Magari....... Me li immagino gli impiegati di Nintendo che lavorano al computer su un grande tavolo con magari qualche vassoio di disgustose patatine giapponesi sopra.... Ok, forse no.

Tutti i commenti

Entra nella nostra community

Scorri in su e in giu per gli altri articoli (o fai tap qui)