1. Pokémon Millennium  / 
  2. Notizie / 
  3. Nintendo

Reggie parla della dedizione di Nintendo nei confronti dell’innovazione

Il presidente di Nintendo of America, Reggie Fils-Aime, ha rilasciato una recente intervista online dove parla di Nintendo e della continua ricerca dell’innovazione perpetrata dall’azienda. Nintendo Switch sta ricevendo ogni sorta di complimento da parte degli sviluppatori e degli esperti del settore. Addirittura, l’autore di videogiochi Suda51 (pseudonimo di Gōichi Suda) ha definito punk sia la […]

di 
   · 2 min lettura Nintendo
Metti mi piace!
0

Il presidente di Nintendo of America, Reggie Fils-Aime, ha rilasciato una recente intervista online dove parla di Nintendo e della continua ricerca dell’innovazione perpetrata dall’azienda.

Nintendo Switch sta ricevendo ogni sorta di complimento da parte degli sviluppatori e degli esperti del settore. Addirittura, l’autore di videogiochi Suda51 (pseudonimo di Gōichi Suda) ha definito punk sia la console ibrida, sia la grande N stessa .

Mashable, il blog di attualità statunitense, ha avuto l’occasione di intervistare il presidente di Nintendo of America, Reggie Fils-Aime, riguardo al punto di vista che la casa di Kyoto utilizza quando si parla di innovazione.

Reggie ha così risposto:

Cerchiamo costantemente di disgregare il mercato. Chiediamo costantemente a noi stessi che cosa possiamo fare di diverso dal solito, cosa i clienti vogliono senza sapere di volerlo.

Una cosa che amo della nostra impresa è il fatto che mettiamo sempre l’innovazione al primo posto. Siamo sempre pronti ad assumerci questo rischio.

Le nuove idee non portano sempre al successo e di questo Nintendo è ben conscia. E anche se un’idea fallisce all’inizio, può sempre essere rivisitata in futuro. Reggie ha citato il Virtual Boy, la console stereoscopica lanciata nel 1995 e che, nonostante fu un flop clamoroso, aiutò ad aprire la strada al Nintendo 3DS.

Ha quindi aggiunto:

Il più delle volte i progetti non funzionano e non hanno successo. Ma senza quello (il Virtual Boy, ndr.) non avremmo imparato nulla riguardo a ciò che potevamo fare con la Realtà Virtuale e la Realtà Aumentata.

E, chissà, magari l’AR non sarebbe stata incorporata nel Nintendo 3DS,  se non avessimo fallito quell’esperimento 20 anni prima…

Insomma, Nintendo impara dai propri errori per portare maggiore innovazione nel mondo dell’industria videoludica. In passato, proprio Reggie Fils-Aime, aveva parlato di Wii U come di uno step obbligatorio per lo sviluppo di Nintendo Switch.

Magari senza il flop del successore di Wii non avremmo oggi la possibilità di divertirci con la console ibrida, prodotto che continua a registrare record di vendita e che presto sarà lanciata anche in Taiwan e Corea del Sud.

Cosa ne pensi? Facci sapere la tua sulla nostra chat Telegram, sul Forum o sui canali Social!

🕘  Notizie recenti

💬  Ultimi commenti su questa notizia