Una copia di Stadium Events, rarissimo gioco per NES, venduta per 42.000 dollari

264

Nel lontano settembre 1987 usciva, per piattaforma Nintendo Entertainment System, Stadium Events, titolo sviluppato da Human Entertainment e distribuito dalla compagnia di videogiochi giapponese Bandai. Insieme ad Athletic World, Stadium Events faceva parte della serie di videogiochi Family Fun Fitness, composta esclusivamente dai due titoli sopra citati, e che era stata studiata e lanciata sul mercato per promuovere un accessorio integrativo per NES, il tappetino da gioco.

Nel videogioco, il giocatore può cimentarsi in 4 diverse discipline tratte dalle Olimpiadi: il salto in lungo, il salto triplo, la corsa a ostacoli e la gara di velocità sui 100 metri. Il tappetino possiede due lati differenti, che ne consentono l’utilizzo a due giocatori simultaneamente, mentre ogni partita può registrare fino a un massimo di 6 giocatori.

La particolarità di Stadium Events è, tuttavia, la sua estrema rarità. Il documentario americano Nintendo Quest: The Most Unofficial and Unauthorized Nintendo Documentary Ever!, nel 2015, analizzando i titoli usciti su piattaforma NES, lo giudicò il più raro di tutti. Infatti, soltanto 200 copie del videogioco vennero distribuite in Nord America prima che Stadium Events venisse ritirato dal commercio per essere successivamente rilanciato sotto le vesti di World Class Track Meet, giocabile con il nuovo tappetino Power Pad. La rivisitazione del titolo ha sancito la rarità della versione originale.

Il proprietario di una delle rarissime confezioni ancora integre, con tanto di cellophane protettivo, di Stadium Events ha recentemente venduto il videogioco per la somma da capogiro di 41.977 dollari (l’equivalente di 36.085,97 euro)!

Inizialmente, come ha rivelato in un’intervista pubblicata sul sito web Kotaku, aveva tentato di mettere in vendita la confezione su eBay tramite asta. Il compratore che si è aggiudicato l’articolo, tuttavia, non si è mai fatto avanti per effettuare il pagamento. Fortunatamente la delusione ha avuto poco spazio, in quanto un nuovo acquirente, molto più affidabile, è stato ben contento di impossessarsi di quel gioiello storico del mondo videoludico. La condizione del videogioco era perfetta. Il venditore, infatti, ha deciso di far valutare l’oggetto dalla Video Game Authority, ricevendo una valutazione di 85 + su un massimo di 100 punti.

Sul mercato dei videogiochi e del collezionismo, una cartuccia priva di confezione di Stadium Events può raggiungere il costo di 10.000 dollari, mentre una scatola aperta ma ancora integra e provvista di tutte le parti originali raddoppia di valore, toccando i vertiginosi 20.000 dollari. Immaginate, dunque, il valore di una confezione mai aperta, nelle stesse condizioni in cui era al momento del rilascio, ben 30 anni fa!

Con tutti i fastidi avuti su eBay con l’asta, siamo stati benedetti con questo acquirente. Era un uomo di parola, degno di fiducia e merita una copia di Stadium Events di altissima qualità.

 

 

Commenta con Facebook

Nasce nel 1990. Conosce il mondo dei Pokémon grazie al settimanale Topolino, che dedica alle creature tascabili cinque pagine di presentazione in occasione della trasmissione della serie animata su Italia 1, nel 1999. Approda su Pokémon Millennium a settembre 2016, diventando moderatrice del gruppo Facebook, collaboratrice del forum e redattrice. Il suo primo gioco della serie principale, che custodisce gelosamente ancora in perfette condizioni, è Pokémon Giallo.

Commenti dal forum

Discutine sul forum