[REPORTAGE E3] Cydonia e Chiara provano Super Mario Odyssey

0
746

Direttamente dal canale YouTube di Pokémon Millennium, Cydonia e Chiara si sono recati a Los Angeles per l’Electronic Entertainment Expo 2017, meglio conosciuto come E3. Tra i titoli che hanno avuto modo di provare, i nostri inviati hanno messo le mani anche su Super Mario Odyssey.

Nella giornata di ieri ha avuto inizio l’E3 di Nintendo, cominciando dal Nintendo Spotlight e tutte le sue incredibili novità, e arrivando al Nintendo Treehouse, dove vi sono stati altri annunci minori e gameplay dei titoli presentati.

Super Mario Odyssey ha sicuramente fatto da padrone durante tutto l’evento, tanto che l’intero stand Nintendo era allestito con statue e ornamenti vari a tema, e anche Cydonia e Chiara hanno mostrato subito interesse verso il nuovo capitolo del noto idraulico baffuto.

Il titolo propone una versione tutta sua del concetto di open world, che mischia fasi di gioco in 3D – composte da mondi platform giganti e tridimensionali – dove è possibile affrontare le missioni principali, quelle secondarie o semplicemente esplorare la mappa di gioco, ad altre fasi in 2D, che ricordano molto The Legend of Zelda: A Link Between Worlds per Nintendo 3DS. Il doversi adattare e riadattare continuamente a uno stile di gioco, oltretutto col timer che scorre, è stata una sfida per i nostri inviati.

Nel gioco bisogna trovare le Lune, che sembrano prendere il posto delle Stelle che tutti conosciamo. Ma il fine rimane sempre quello di recuperare la Principessa Peach dalle grinfie del malvagio Bowser. Le Lune possono trovarsi praticamente ovunque, anche nei negozi di cappelli. Ed è così che una menzione d’onore va all’abbigliamento; infatti, gli abiti indossati dal nostro idraulico, a prescindere da quali essi siano e quali effetti secondari possano eventualmente fornire, sono stati completamente trasposti anche nelle sessioni di gioco in 2D, mostrando quindi la strabiliante cura artistica del titolo.

Altra sorpresa per Cydonia e Chiara è stato il vedere, come nel mondo reale, diverse valute di denaro in base al mondo in cui ci si trova, possibile segno che il numero di mondi esplorabili è davvero vasto. Ma il fiore all’occhiello di Super Mario Odyssey è sicuramente la possibilità di prendere il controllo di oggetti e creature attraverso il nuovo cappello per i motivi più disparati, come il raggiungere un’area altrimenti non raggiungibile o muoversi più rapidamente.

I nostri inviati si sono rivelati soddisfatti di questo nuovo gioco, e non vedono l’ora di ammirare gli innumerevoli utilizzi del cappello, e di poter girare per le città su uno scooter senza un vero scopo ai fini della trama principale. Fino a quel momento, Super Mario Odyssey avrà tutta la loro attenzione.

Commenti dal forum

Discutine sul forum