1. Pokémon Millennium  / 
  2. Notizie / 
  3. Mondo

Un fan crea oltre 250 Pokémon grazie al machine learning di un bot

Grazie ad un bot che sfrutta il machine learning, un fan è riuscito a creare moltissimi e stranissimi Pokémon.

di 
   · 2 min lettura Mondo
Metti mi piace!
38

Dopo l’annuncio ufficiale delle forma Hisui di Voltorb, ora possiamo anche ammirare dei Pokémon non ufficiali il cui aspetto è stato generato da un fan grazie a un bot che sfrutta il machine learning. L’utente di Twitter ha condiviso le immagini di 288 Pokémon tutti diversi e tutti generati in questo modo.

Max Woolf è un informatico specializzato nell’ambito dell’intelligenza artificiale e, in particolare, nella creazione di bot che possono generare contenuti autonomamante dopo essere stati “addestrati”. Infatti la tecnica di intelligenza artificiale utilizzata da Woolf è quella del machine learning, che consiste nel mostrare a un programma moltissimi esempi di ciò che si vuole ottenere affinché impari come crearne da solo. Questo è ciò che ha fatto Woolf mostrando al bot ogni Pokémon ufficiale che sia mai esistito per poi chiedergli di creare una serie di Pokémon credibili.

I mostriciattoli che il bot ha prodotto grazie al machine learning sono nella maggior parte dei casi strani, deformi e molto diversi dal concetto di Pokémon che conosciamo, ma alcuni di essi sono invece molto credibili e sembrano quasi dei Pokémon veri. Per esempio, lo sono quelli mostrati nelle immagini di seguito: tra una specie di orsetto gommoso rosa, un umanoide peloso con occhi da mosca e un baby maialino nero ce ne sono di tutti i gusti e di tutti i tipi. Essendo stato addestrato su immagini di Pokémon veri, il bot ha preso ispirazione da essi per creare i suoi e possiamo notare infatti delle forme, delle pose e delle caratteristiche tipiche di Pokémon come Ditto, Tangrowth, Tepig e altri.

Alla creazione dei primi 96 Pokémon, Woolf ha fatto seguire la generazione di altri 192 dopo aver notato il successo che i suoi mostriciattoli stavano riscuotendo. La sua geniale idea ha anche ispirato moltissimi altri utenti a creare il loro personale generatore di Pokémon. Le immagini dei risultati sono state condivise anch’esse su Twitter ed è possibile trovarle nei retweet del profilo di Max Woolf.

Cosa ne pensi? Facci sapere la tua sulla nostra chat Telegram, sul Forum o sui canali Social!

Fonte Max Woolf
bot Fakemon Intelligenza artificiale

Promozioni

Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..

🕘  Notizie recenti

💬  Ultimi commenti su questa notizia