1. Pokémon Millennium  / 
  2. Notizie / 
  3. Mondo

Il bagarinaggio delle carte Pokémon colpisce anche i cereali

Il fenomeno del bagarinaggio colpisce anche le confezioni di cereali, le carte Pokémon vengono rubate dalle confezioni e poi rivendute online.

di 
   · 1 min lettura Mondo
Metti mi piace!
0

Come era già successo con le carte omaggio negli Happy Meal di McDonald’s, anche le carte Pokémon dentro le confezioni di cereali in Nord America sono diventate vittime di bagarinaggio. L’iniziativa facente parte delle celebrazioni del 25esimo anniversario dei Pokémon era stata annunciata lo scorso marzo. Sfortunatamente per i fan le cose non stanno procedendo come sperato.

La collaborazione tra The Pokémon Company e General Mills (multinazionale che produce cereali) ha portato tre carte in ogni confezioni di cereali. La collezione è composta in totale da quattordici carte tra cui un rarissimo Ponyta di Galar. Un’iniziativa che sicuramente avrebbe avuto molto successo tra i fan ma che sfortunatamente è stata rovinata da alcuni individui.

Bagarinaggio carte Pokémon

Da come si può leggere in alcuni Tweet, alcuni negozi di carte hanno comprato interi scaffali di cereali per poi rivendere le carte online. Altre persone hanno invece deciso di aprire direttamente le scatole all’interno dei supermercati per poi lasciare sullo scaffale la confezione aperta. Inutile dire che le carte vengono poi rivendute online con un prezzo superiore rispetto all’investimento iniziale della confezione di cereali.

Il fenomeno del bagarinaggio è già di per sé deplorevole, e in casi come questo dove del cibo viene sprecato per delle carte Pokémon lo è ancora di più. Speriamo che le due compagnie possano presto trovare una soluzione al fenomeno, sia per i fan che per l’inutile spreco di cibo.

Cosa ne pensi? Facci sapere la tua sulla nostra chat Telegram, sul Forum o sui canali Social!

Fonte Nintendo Life
25° anniversario Pokémon America del Nord

Offerte Instant Gaming 🔥

Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..

🕘  Notizie recenti

💬  Ultimi commenti su questa notizia