Mondo Pokémon

Con Pokémon GO si può stare bene e in forma: ce lo dimostra Tommy

Uno dei fondamenti alla base del mondo Pokémon è, senza dubbio alcuno, l’allenamento: negli anni, infatti, milioni e milioni di appassionati hanno intrapreso il proprio viaggio in compagnia delle creature tascabili, potenziandole e rafforzandole tra mille avventure e finendo per crescere e maturare essi stessi con i valori che questo universo riesce a trasmettere!

I Pokémon ci accompagnano da generazioni nelle nostra avventure.

Con l’avvento di Pokémon GO, però, la dimensione di questi colorati mostriciattoli si è fusa ancor di più con la nostra, dal momento che la popolare app di Niantic ha spinto tantissimi fan ad andare a caccia di
Pokémon nel mondo reale, prendendo zaino e telefono per girare in esplorazione tra città e paesini, piazze e monumenti, parchi e periferie.

Il tutto si è tradotto così in notevoli risultati positivi e benefici nella vita di numerosi Allenatori: come abbiamo avuto modo di raccontarvi in precedenza, rapporti scientifici hanno documentato come Pokémon GO abbia avuto ricadute salutari sui giocatori e, se ancora non ne foste convinti, ci pensa Niantic stessa a fornirne un’ulteriore testimonianza!

Niantic, casa di sviluppo di Pokémon GO.

Sul proprio canale Youtube, in effetti, la società americana ha pubblicato un nuovo video, nel quale viene narrato il ruolo che Pokémon GO ha rivestito nella vita di Tommy Monkhouse, un giovane studente inglese dell’Università di Greenwich a Londra.

Tramite questa breve clip, infatti, il ragazzo ripercorre quello che è stato il suo viaggio nel mondo delle creature tascabili e l’esperienza legata all’app a loro dedicata, grazie alla quale l’Allenatore ha perso la bellezza di 120 libbre (circa 65 chili): contraddistinto da una innata passione per gli amati mostriciattoli e grazie all’incoraggiamento di un suo collega universitario, infatti, Tommy ha cominciato a fare lunghe passeggiate in cerca dei rari mostriciattoli.

Tommy Monkhouse.

I giorni sono passati velocemente e, da camminate di venti minuti e mezz’ora, Tommy ha continuato con costanza ad allungare sempre più la durata delle sue esplorazioni, fino ad arrivare a tre ore di cammino tutti i giorni, abitudine che lo ha portato a questo straordinario traguardo, tanto da ammettere di non riuscirsi più a riconoscere, osservando le sue vecchie foto!

Pokémon GO, però, ha giocato un ruolo fondamentale nella trasformazione del giovane studente non solo dal punto di vista fisico, ma anche e soprattutto mentale: durante le sue passeggiate, infatti, l’Allenatore inglese ha ritrovato il sorriso sulle labbra e, con il passare del tempo, sempre più persone e amici si sono uniti al suo cammino, come in una vera e propria avventura Pokémon!

Il gruppo di Pokémon GO di Tommy.

Da persona infelice della propria vita e di ciò che era”, come dice lo stesso Tommy, il ragazzo è diventato un uomo nuovo, “più felice, più sano e più forte”, potendo socializzare ed esprimersi in un gruppo solido e unito come una grande famiglia: perché Pokémon è anche questo, è un mondo di amicizia e legami, un mondo di ispirazione che sprona a inseguire e realizzare i propri sogni e le proprie aspirazioni, spingendo sempre più in là i propri orizzonti e i propri obiettivi.

Voi cosa ne dite? Avete raggiunto mete fondamentali della vostra vita o conosciuto amici e persone importanti per voi grazie ai mostriciattoli tascabili?

Offerte Amazon

Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Articolo di Giovanni Imperio

Offerte Amazon

Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..

Commenti

...
Qwilfish 24/01/2020 20:34:17

Io ho aumentato drasticamente i km a Google Fit, grazie a Pokémon GO.

...
Warmachine 25/01/2020 01:55:52

Bhe io ormai una quantità km  settimanali elevati,svolgendo il giusto può aiutare rimanere in forma,apprezzando il bello camminare all'aperto.

...
Zem1992 29/01/2020 03:47:10

magnifica dimostrazione

Tutti i commenti

Entra nella nostra community

Scorri in su e in giu per gli altri articoli (o fai tap qui)