Mondo Pokémon

Il design originale di Pikachu era ispirato a un dessert giapponese

Chi ha detto che Pikachu è nato sin dal principio come un topo? L’intervista alla disegnatrice Atsuko Nishida, pubblicata sullo Yomiuri Shimbun, ci svela come appariva la prima bozza del Pokémon più famoso di tutti, originariamente ispirato a un dolcetto giapponese, il daifuku.

I daifuku sono dei dolci tipici giapponesi composti da una pallina di mochi, pasta di riso dolce ed elastica, ripiena solitamente di pasta di fagioli rossi.

Atsuko Nishida rivela:

Non l’ho disegnato su carta e ho progettato direttamente la pixel art, perciò non ne è rimasta alcuna traccia adesso. Ma il primo prototipo che ho creato per Pikachu era una creatura ispirata a un daifuku, allungato e con lunghe orecchie che spuntavano fuori. Lascio il resto alla vostra immaginazione… ma non aveva niente a che vedere con il Pikachu che conosciamo oggi.

Alla fine avranno deciso di far mangiare al Pikachu delle prime generazioni tutti quei dolcetti!

Offerte Amazon

Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Articolo di Gaia Tornitore

Offerte Amazon

Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..
Caricamento..

Commenti

...
NoJokesInc. 08/01/2020 18:07:49

Quindi un mochi unito ad un topo? Beh, suona delizioso! :omg:

...
Buzzwole1991 08/01/2020 19:21:05

Un Pikafuku xD

...
Zem1992 09/01/2020 07:26:35

andiam ha far colazion allora :asduj1:

Tutti i commenti

Entra nella nostra community

Scorri in su e in giu per gli altri articoli (o fai tap qui)