Mondo Pokémon

Masuda rivela: le persone credono che la serie Pokémon sia sviluppata da Nintendo

Chi sviluppa i videogiochi della serie principale di Pokémon sin dalle sue origini? La risposta potrebbe essere tanto scontata per gli appassionati che li seguono da tempo quanto spinosa per molti altri. Nata nel 1996 su Game Boy, essa è sempre stata legata alle piattaforme Nintendo e a quanto pare una parte di pubblico ritiene che sia la stessa casa di Kyoto a occuparsene, dimenticando completamente Game Freak.

È Junichi Masuda in persona a parlare della questione in un video sul canale ufficiale Youtube dello studio. L’autore svela che i primi titoli della serie, Pokémon Rosso e Verde, venivano associati proprio a Nintendo da molte persone, ma le cose non stanno così. La situazione legata ai videogiochi sui mostriciattoli tascabili è piuttosto particolare: Nintendo si occupa della pubblicazione e distribuzione dei titoli mentre Game Freak dello sviluppo (almeno per quanto concerne la serie principale), eppure i diritti sono tenuti anche da The Pokémon Company e Creatures Inc., quest’ultima concentrata soprattutto sulle carte da gioco.

Masuda ha svelato di aver chiesto a circa 200 persone chi pensano abbia ideato l’universo delle piccole creature e la quasi totalità dei partecipanti ha dato la risposta sbagliata. Non solo, la cosa assume dei connotati bizzarri nella sua città natale, dove la gente parla di lui come di “qualcuno che lavora per Nintendo e che non verrebbe mai in un posto del genere”. Insomma, dopo 23 anni dalla loro nascita, il connubio tra i giochi Pokémon e Nintendo appare talmente solido da nascondere completamente Game Freak.

Articolo di Maria Enrica

Offerte Amazon

Commenti

Entra nella nostra community

Scorri in su e in giu per gli altri articoli (o fai tap qui)